AMICI 12 SERALE/ Chi è Marco Bocci, giudice speciale della sesta puntata

- La Redazione

La sesta puntata serale del talent show Amici 12, che andrà in onda questa sera, vedrà Marco Bocci nei panni di giudice donore. Scopriamo qualcosa di più sull’attore umbro

Bocci_MarcoR439-1
Marco Bocci - Infophoto

La sesta puntata serale del talent show Amici 12, che andrà in onda questa sera, vedrà Marco Bocci nei panni di giudice donore, posto che nelle precedenti puntate è stato occupato da Harrison Ford, Michael Douglas, Al Pacino, Gabriel Garko e Carlo Verdone. Marco Bocci è il nome darte scelto da Marco Bocciolini, nato il 4 agosto 1978 a Marsciano in provincia di Perugia. Sin da piccolissimo aveva uno straordinario amore verso la recitazione, in particolare per il mondo del teatro ed esordisce sul palco a 22 anni. La sua formazione artistica avviene presso il famoso Conservatorio Teatrale darte drammatica di Roma, la scaletta. Incomincia a farsi apprezzare dal grande pubblico nel 2001 allorché partecipa al film storico I cavalieri che fecero limpresa, per la regia di Pupi Avati. In questa pellicola non ha un ruolo principale, ma senza dubbio è loccasione giusta grazie alla quale riesce a mettere un primo importante mattone alla nascita della sua carriera cinematografica. Nel 2001 esordisce anche in televisione con la soap opera italiana Cuori rubati, andata in onda sulle frequenze di Rai Due per una stagione, sotto la direzione di diversi registi tra cui Giorgio Molteni e Claudio Norza. Nel 2003 entra nel cast della serie televisiva Il bello delle donne, anche se non ha ancora un ruolo da protagonista. Nel 2005 entra bel cast della fiction Incantesimo, rimanendo per due stagioni.

Nel 2006 ritorna al grande schermo, recitando nel film di genere storico Los Borgia, una coproduzione Italia-Spagna per la regia di Antonio Hernandez. Sempre nel 2006 partecipa a unaltra serie televisiva, Radio Sex che non ha avuto grande successo e infatti fu interrottamente immediatamente. Nello stesso anno prende parte a un episodio della serie Ris-Delitti Imperfetti per la regia di Alexis Sweet e per la precisione partecipa allepisodio intitolato Linsospettabile, andato in onda su Canale 5. Nella stessa stagione prende parte anche ad unaltra serie, Lo zio dAmerica, per la regia di Rossella Izzo e al fianco di grandissimi attori come Christian De Sica, Ornella Muti, Eleonora Giorgi e tanti altri.

Nel 2007 entra nel cast delle serie televisiva andata in onda su Canale 5, Caterina e le sue figlie, per la regia di Fabio Jephcott e nel quale interpreta il ruolo di Pietro. Lanno successivo è protagonista di unaltra fiction di successo questa volta in onda sulla Rai. Si tratta di Ho sposato uno sbirro, diretta dal regista Carmine Elia e dove recita nei panni di Simone Ardea, al fianco di Flavio Insinna, Christiane Filangieri e Luisa Corna. Contemporaneamente partecipa alla serie poliziesca Romanzo Criminale, che prese spunto dallomonimo film diretto da Michele Placido, e nella quale diventa il commissario Scialoja.

Nel 2009 torna a recitare per il grande schermo e per l’esattezza nel film di genere drammatico La bella società, diretto dal regista Gian Paolo Cugno, nei panni di Giorgio. Per un paio di anni si dedica completamente al suo primo amore, ossia il teatro, prima di tornare a essere protagonista a un gran numero di fiction e serie tv di grande successo. Nel 2011, infatti, entra a far parte del cast della fiction Atelier Fontana – Le sorelle della moda per la regia di Riccardo Milani, con una parte molto importante, ossia quella di Enrico. Nello stesso anno fa parte della serie poliziesca Squadra Antimafia – Palermo Oggi 3 di Pietro Valsecchi, diventando per quella stagione e per le successive due il vice questore Domenico Calcaterra. Senza dubbio è stato questo ruolo che lo ha consacrato in maniera definitiva agli occhi del grande pubblico televisivo.

Nel 2012 ha recitato in due miniserie che hanno ottenuto un grande successo. La prima è quella nel quale è stata ricordata la grande impresa di alcuni grandi alpinisti italiani che scalarono per primi il K2, intitolata per l’appunto K2 – La montagna degli italiani. La seconda è quella che riprende la trama di una delle più favole ed ossia quella di Aladino e si intitola Le mille e una notte – Aladino e Sherazade. Al cinema il suo ultimo lavoro d oggi, è il film uscito nel 2011, Che dice no, per la regia di Giambattista Avellino. Quest’anno ha girato Squadra antimafia 5.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori