LE IENE/ Puntata 12 maggio in streaming: ancora i furbetti del Senato. E poi i social cannabis club

- La Redazione

Questa sera, domenica 12 maggio 2013, va in onda una nuova puntata delle Iene Show, con servizi dedicati alle droghe leggere, ai tassi di interesse delle banche e alle truffe sul pesce

iene-show
Ilary Blasi e Teo Mammucari - Infophoto

Le Iene show, in diretta streaming, la puntata di questa sera, 12 maggio 2013 – Questa sera, domenica 12 maggio, va in onda alle 21.20 in diretta su Italia 1 una nuova puntata de Le Iene show, condotto da Ilary Blasi e Teo Mammucari. Sarà possibile seguire la trasmissione anche in streaming dal sito ufficiale del programma (a fondo pagina il link). Tra le inchieste di questa sera, andrà in onda il servizio di Luigi Pelazza sulle banche e i tassi di interesse: verrà raccontata la storia di un imprenditore che spiega come sia riuscito a vincere in primo grado la causa contro una banca, condannata alla restituzione di migliaia di euro. Matteo Viviani affronterà il fenomeno delle droghe leggere parlando dei social cannabis club, che proliferano in Spagna: si tratta di locali in cui è possibile coltivare e fumare marijuana. La coltivazione è fatta a uso e consumo esclusivamente degli associati e deve essere proporzionata al numero di tesserati. Infine, Giulio Golia dedicherà la sua inchiesta al pesce surgelato spacciato per fresco, girando per numerose pescherie italiane. La iena spiegherà anche come è possibile non farsi truffare e riconoscere il pesce fresco.

Inoltre, Filippo Roma è tornato al Senato per raccogliere le dichiarazioni dei dipendenti pubblici, in seguito al servizio andata in onda settimana scorsa, che mostrava decine di dipendenti arrivare la mattina nel palazzo dove risiede il loro ufficio, timbrare il cartellino e poi andarsene subito dopo, in pieno orario di lavoro. Chi al bar, chi a fare una passeggiata, chi in farmacia, chi a comprarsi il giornale, chi in chiesa. Perché un dipendente pubblico che lavora nei palazzi della politica deve guadagnare uno stipendio di 150.000 euro annui? Perché deve aver diritto alla 13esima, 14esima e 15esima? Perché i dipendenti del Senato devono guadagnare 5 volte tanto gli altri dipendenti pubblici? Queste le domande rivolte da Filippo Roma direttamente ai dipendenti del Senato.

Clicca qui per seguire in streaming la puntata de Le Iene Show







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori