BELEN RODRIGUEZ/ Shopping con Santiago e Stefano De Martino

- La Redazione

Tornata in forma a tempo di record dopo aver messo al mondo il piccolo Santiago, Belen Rodriguez è stata pizzicata da Novella 2000 tra le strade di Milano intenta a fare shopping.

infophoto_belen_rodriguez_R439
Belen Rodriguez

Tornata in forma a tempo di record dopo aver messo al mondo il piccolo Santiago, Belen Rodriguez è stata pizzicata da Novella 2000 tra le strade di Milano intenta a fare shopping. In compagnia del compagno Stefano De Martino e del primogenito, la showgirl argentina si è concessa qualche ora di svago nel centro del capoluogo lombardo, complice il clima primaverile di questi giorni. Eccola allora fare tappa prima in un negozio di scarpe e poi in un noto centro commerciale milanese insieme anche alla madre e allinseparabile sorellina Cecilia, mentre il ballerino di Amici si prende cura del piccolo Santiago portandolo a spasso con il marsupio per neonati. Tra allegre foto di famiglia e qualche bacio, i quattro si sono poi riuniti a pranzo, evento che ha ovviamente scatenato i fotografi presenti. Poi, la sera, ecco De Martino pubblicare sulla propria pagina di Facebook una nuova foto, scattata proprio da Belen con il cellulare, che ritrae entrambi seminudi pronti ad andare a dormire. In questi giorni, inoltre, la stessa showgirl ha mandato su tutte le furie la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS), dopo essere stata vista in farmacia per acquistare del latte in polvere: “Nei giorni scorsi – si legge in una nota dell’associazione – sono state pubblicate su un noto settimanale di gossip le foto della neomamma Belen Rodriguez mentre acquista in farmacia un latte formulato e un biberon. I pediatri della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS) intendono denunciare che le foto in questione rappresentano una intollerabile pubblicità occulta”. “Noi pediatri della SIPPS – prosegue la nota – intendiamo denunciare ogni pubblicità occulta di latte artificiale, biberon e tettarelle soprattutto quando sfrutta immagini di personaggi di grande visibilità mediatica per dare messaggi gravemente fuorvianti come l’utilizzo di latte artificiale a discapito del latte materno”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori