UN POSTO AL SOLE/ Anticipazioni: Silvia spera di tornare con Michele. Trama puntata 23 maggio 2013

- La Redazione

Nella prossima puntata di Un posto al sole, in onda giovedì 23 maggio, in Silvia si accende la speranza di poter recuperare il suo rapporto con Michele

upas_michele_savianiR439
Un posto al sole

A Un posto al sole la situazione tra Roberto (Riccardo Polizzy Carbonelli) e Gloria (Valeria Cavalli) è molto tesa. Ferri esasperato dalla suocera la sta per strangolare, ma si ferma giusto in tempo. Dopo una forte tosse, Gloria si riprende ed è fuori di sé: dà a Roberto un ultimatum, ha 24 ore per darle quello che vuole altrimenti Greta saprà tutto. Tommaso è a computer quando squilla il cellulare; l’affare in cui si è imbarcato con i soldi sottratti a Giorgio a sua insaputa sta andando bene, ha già guadagnato il 50% in più. Franco (Peppe Zarbo) è in cortile con Raffaele (Patrizio Rispo) a parlare del più e del meno, quando arriva Viola (Ilenia Lazzarin) preoccupata perché ha una visita guidata al Vomero ed è molto in ritardo. Franco si offre di accompagnarla in moto e lei accetta. A casa Ferri è ora di colazione, Greta (Cristina D’alberto) chiede a Roberto di parlare ma lui le dice che non ha tempo. Tutto ciò fa insospettire Greta, crede che lui le nasconda qualcosa. Gli ribadisce che vuole cacciare di casa la madre. Grazie a Franco, Viola arriva in anticipo alla Certosa di San Martino. Franco non l’ha mai visitata e chiede a Viola di unirsi al gruppo di turisti per passare una mattinata all’insegna della cultura.Giorgio (Stefano Davanzati) riceve da Tommaso (Michele Cesari) la notizia che il bonifico a suo favore è arrivato, Giorgio è sollevato perché potrà finalmente pagare gli operai. Dopo aver comunicato a Marina (Nina Soldano) la bella notizia, i due chiariscono la loro incomprensione nata a causa di Gloria e ora tra loro va tutto bene, sono anche ottimisti verso il futuro. Intanto, Tommaso è a telefono e chiede di avere i soldi guadagnati, ma l’amico con cui è a telefono gli suggerisce di reinvestire i soldi per guadagnare ancora di più. La visita guidata ha inizio e Franco sembra affascinato dalla bellezza del luogo. Terminata il giro, Franco è incredulo: quel luogo è straordinario e lui non l’aveva mai visitato. Insieme a Viola, guardando lo straordinario panorama, Franco riflette su i tanti problemi di Napoli che vanno così in contrasto con la sua bellezza. Roberto è a Caffè Vulcano e ripensa a un incontro avuto in passato: si è rivolto a un’agenzia investigativa per scoprire qualcosa di compromettente sul passato di Gloria per usare le informazioni contro di lei. Mentre va via, arrivano Renato (Marzio Honorato) e Tommaso; parlano di lavoro e Renato si lamenta del fatto che dopo aver staccato per una piccola vacanza è molto più difficile riprendere il lavoro. Subito Renato vorrebbe telefonare a Giorgio per parlare delle consegne delle barche ma Tommaso lo ferma subito, sarà lui a parlargli. Mentre Franco telefona a Nunzio per raccontargli la bellezza della certosa, Viola continua a guardare il panorama in lacrime. 

Tommaso va da Giorgio e gli spiega che c’è stato un nuovo problema per il bonifico, è slittato nuovamente; Giorgio è estremamente deluso e Marina lo convince a telefonare a Renato perché è convinta che ci sia qualcosa di molto strano. Giorgio va a casa di Tommaso e gli chiede di essere sincero, vuole sapere che fine hanno fatto i suoi soldi. Roberto torna a casa. Gloria lo aspetta e lo minaccia ancora, le 24 ore stanno per finire. Roberto si arrende, dice a Gloria che le acquisterà la casa di Parigi. Gloria è soddisfatta ma, andando nel suo studio, Roberto sorride.

Trama puntata 23 maggio 2013 – Mentre in Silvia si accende la speranza di poter recuperare il suo rapporto con Michele, il giornalista, messo in allarme sulla sparizione di Maddalena, farà una clamorosa scoperta. Giorgio, intenzionato a sapere dove siano finiti i suoi soldi, riceverà una cocente delusione. Guido in crisi su Cinzia chiede consiglio ad Andrea: ma cosa vogliono le donne?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori