THE VOICE OF ITALY/ I finalisti: Veronica De Simone, Elhaida Dani, Timothy Cavicchini e Silvia Capasso

- La Redazione

I finalisti della prima edizione di The Voice of Italy, l’ultima puntata andrà in onda giovedì 20 maggio, sono Veronica De Simone, Elhaida Dani, Timothy Cavicchini e Silvia Capasso

the_voice_of_italy
The Voice (info photo)

La puntata di giovedì 23 maggio del talent show The Voice of Italy è dedicata alla semifinale di questa prima edizione. Dei due concorrenti rimasti per ognuna della quattro squadra, capitanate rispettivamente da Raffaella Carrà, Noemi, Riccardo Cocciante e Piero Pelù, ne rimarrà soltanto uno per team. In questa puntata cambiano non solo le dinamiche delle esibizioni ma anche le votazioni: il risultato verrà quantificato come la somma tra il giudizio del coach e quello dei telespettatori che fanno presente la propria preferenza per mezzo del televoto. La trasmissione parte subito alla grande con lingresso del primo atteso ospite che è il cantautore Zucchero che si cimenta nel brano Guantanamera. Dopo questo momento, si passa immediatamente alla gara che in questa serata vede confrontarsi per prima la squadra di Piero Pelù che la presenta esibendosi nella canzone Il mio nome è mai più, che lo stesso cantante dice di dedicare al ricordo di Giovanni Falcone e a Don Gallo, scomparso in questi giorni nella sua Genova. Passando alla gara vera e propria, il primo a esibirsi è Timothy Cavicchini a cui è stato affidato il brano How you remind me della band dei Nickelback. Come sempre il concorrente esprime una certa energia sul palcoscenico trovando lapprovazione del pubblico presente in studio e quelle dei coach e in particolare quella di Riccardo Cocciante che non può fare a meno di evidenziare come il cantante nel corso di queste settimane di partecipazione alla trasmissione abbia dimostrato una continua crescita. Dopo Cavicchini è il momento del secondo e ultimo concorrente della squadra di Piero Pelù, Francesco Guasti che invece si esibisce in un pezzo dei Train, Drops of Jupiter. Lesibizione stando alle sensazioni emanate dal pubblico in studio fanno pensare che probabilmente rispetto al proprio rivale abbia espresso una esibizione meno convincente anche se Raffaella Carrà ne esalta le doti canore, facendo presente che per Piero Pelù sarà veramente durissima riuscire a scegliere tra i due. Sul palco torna il grande ospite di serata Zucchero che questa volta si esibisce in un pezzo tratto dal suo ultimo album, Nena. Riprende la gara con i due concorrenti presentino degli inediti. Francesco Guasti presenta la canzone si intitola Un giorno in più, mentre Timothy Cavicchini il pezzo A fuoco. A questo punto tocca a Piero Pelù dare il primo verdetto e ha la possibilità di assegnare 60 punti a uno e 40 punti allaltro. Pelù dopo una breve riflessione decide di premiare Timothy Cavicchini con 60 punti a cui si sommano i 51 del pubblico a casa per un totale di 111 nettamente più alto degli 89 conseguiti da Francesco Guasti. Questo significa che il primo finalista è Timothy Cavicchini. Arriva il momento per il team di Raffaella Carrà di entrare in competizione e la presentazione è a cura della stessa Carrà insieme al secondo ospite di serata, il famoso Dj Bob Sinclair. La prima a esibirsi è Veronica De Simone che canta una bellissima canzone di Roberto Vecchioni con la quale peraltro ha vinto il festival di Sanremo, Chiamami ancora amore. La concorrente incassa i complimenti soprattutto da parte di Noemi. Il secondo concorrente del team è Manuel Foresta che invece canta un pezzo di Cee Lo Green, Forget You. Torna sul palco Bob Sinclair con il brano Summer Moonlight. Si passa allascolto degli inediti che sono per Veronica De Simone Nati Liberi mentre per Manuel Foresta Deja vu. La decisione di Carrà è a favore di Veronica De Simone e il risultato finale è davvero incredibile. Vince la De Simone vince su Manuel Foresta per 100 a 99 punti. Quindi la seconda finalista è Veronica De Simone. Entra sul palco il terzo ospite della serata, Will.I.Am che canta con Mattia Lever, Elhaida Dani, Giuseppe Scianna e Silvia Capasso. Cocciante poi duetta con i suoi concorrenti in un mix di alcuni suoi pezzi famosi. Si passa alla gara e incomincia Mattia Lever che canta una canzone di Jovanotti, Le tasche piene di sassi e si scontra evidentemente con Elhaida Dani che canta I believe I can fly. Dopo il loro confronto spazio a Robin Thicke che canta Blurred Lines. Si passa agli inediti con Mattia Lever che propone una canzone intitolata Avere sedici anni ed Elhaida Dani When love calls your name. Nonostante le parole di Cocciante di apprezzamento per Mattia, il coach assegna a Elhaida Dani 60 punti che vince con un totale di 110 a 90. Dunque è Elhaida Dani la terza finalista di questa edizione di The Voice of Italy. 

Spazio all’ultimo team che deve esibirsi e ossia quello di Noemi che dopo la presentazione di rito, entra immediatamente nel clima gara con Silvia Capasso a cui è stata assegnata l’interpretazione di una famosa canzone di Cristina Aguilera, “Hurt”. La sua è una straordinaria performance che coinvolge il pubblico e i coach. Dopo la Capasso è la volta di Giuseppe Scianna che invece canta una canzone dei Tiromancino, “Per me è importante”. Velocemente si passa agli inediti dei due concorrenti con Silvia Capasso che propone la canzone “Luce” mentre Giuseppe Scianna il brano “Il silenzio”. Si passa al momento decisivo con Noemi che in maniera piuttosto prevedibile da giustamente il suo voto a Silvia Capasso. Lo stesso emerge dal pubblico a casa e quindi Silvia Capasso è la quarta e ultima finalista. Fino alle 24:00 di mercoledì 29 maggio sarà possibile scaricare da iTunes i brani inediti di ciascuno dei 4 talenti finalisti. Il numero dei download effettuati dagli utenti contribuirà, insieme al risultato del televoto, a determinare il vincitore di The Voice of Italy.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori