MANA/ Il film che racconta la storia delle suore scappate di casa

- La Redazione

Un film racconta la storia di alcune ragazze greche che anni fa si fecero suore dopo essere fuggite di casa. Hanno fondato un villaggio che accoglie giovani in difficoltà

atene-grecia
Infophoto

C’è voluto un film documentario per narrare la storia sconosciuta ai più di alcune suore greche del tutto particolari. Una storia cominciata più di cinquant’anni fa quando alcune ragazze molto giovani, ventenni, che non volevano aspettare i 21 ani come richiede la religione ortodossa per diventare suore scappano di casa e tutta la Grecia parla del caso misterioso: vengono ritrovate e rinchiuse a casa. I genitori sono contrari alla loro scelta. Ma scapperanno du nuovo perché la loro intenzione è fondare un ordine religioso tutto loro. La regista americana Valerie Kontakos ha deciso di raccontare questa storia quando ha scoperto che nel corso degli anni le suore hanno fondato un villaggio che accoglie bambini e ragazzi con problemi, dati loro in affido fino a quando questi decidano di prendere la loro strada o tornare a casa. Hanno fatto tutto da sole senza chiedere aiuti a nessuno e recentemente seguendo la tecnologia hanno fondato una piattaforma di  crowdfunding su Internet e in poco tempo hanno raccolto circa 65mila euro. Il villaggio che hanno costruito si chiama Lyrio Childrens Village. Oggi sono rimaste in quattro: Suor  Maria, Dorothea, Parthenia e Kaliniki. Una di loro è morta e un’altra si occupa di un centro di accoglienza per donne vedove in difficoltà. Il film si intitola Mana che significa mamma. La notizia è stata data oggi dal sito del Corriere della sera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori