CENTOVETRINE/ Anticipazioni: Vinicio chiede ad Ascanio di trovare Jacopo. Puntata 3 giugno 2013

- La Redazione

Nella prossima puntata di Centovetrine, in onda lunedì 3 giugno, mentre Carol si concentra negli affari, Vinicio chiede ad Ascanio di trovare Jacopo

centovetrine_jacopoR439
Jacopo (Alex Belli)
Pubblicità

A Centovetrine Corradi (Mariano Rigillo) comunica a Carol (Marianna De Micheli) tutta la sua felicità per la sua scelta di non denunciarlo, ma Carol afferma di sentirsi manipolata dall’uomo e che non condivide i suoi metodi. Corradi ribadisce che, in fondo, loro due si assomigliano e che grazie a lei ha riscoperto sentimenti che pensava di aver dimenticato. Carol risponde affermando che non lo aiuterà a riconquistare la holding ma l’uomo si mostra convinto del fatto che Carol è l’unica in grado di guidare l’azienda e che farà di tutto per darle questa possibilità. L’uomo ribadisce di voler conquistare il gruppo anche contro il parere della figlia e la donna si mostra risentita del fatto che suo padre non mostri attenzione neppure per la sua volontà di restare fuori da questa storia. Margot (Gaia Messerklinger) si presenta ad Ascanio (Rocco Giusti) e prova a proporgli una specie di intervista in cui raccontare la sua esperienza di ex-carcerato. In realtà, la ragazza vuole solo avere maggiori notizie su Corradi. Ascanio rifiuta la proposta e chiude bruscamente la conversazione. Laura (Elisabetta Coraini) chiede notizie a Margot dell’articolo su Jacopo e le comunica che, prima di mandarlo in stampa, vorrebbe controllarlo personalmente. Margot le consegna subito l’articolo, aggiungendo che la donna non è ancora in grado di fidarsi di lei. Aggiunge, inoltre, che lei desidera solo svolgere il suo lavoro al meglio e che non ha alcun doppio fine. Serena (Sara Zanier) incontra Carol e le chiede se accetterà o meno la proposta di Sebastian di vendere le sue quote. Carol espone le sue perplessità, affermando di non essersi trovata in quella situazione per propria volontà ma perché trascinata dagli eventi. Serena ne approfitta per comunicare a Carol la sua imminente partenza per andare a trovare suo padre e ritornare per qualche tempo nella sua valle, in modo da stare un po’ sola e avere più tempo per se stessa. Ivan (Pietro Genuardi) incontra Laura, che sta leggendo l’articolo scritto da Margot, trovandolo impeccabile e commovente. Ivan afferma che lui non sarebbe in grado di lavorare con qualcuno che ha deluso così tanto la sua fiducia. Laura rincuora l’uomo, dicendogli che in fondo ha fatto bene a tagliare i ponti con chi gli ha fatto del male, aggiungendo che bisogna essere felici di essere leali come lo sono loro, dato che possono guardarsi allo specchio essendo fieri di loro stessi. Ivan risponde che non gli basta più essere reputato bravo e generoso, se poi il risultato è quello di essere pugnalati alle spalle. Ettore (Roberto Alpi) riceve la visita di Oriana (Selvaggia Quattrini), che gli comunica che quello sarà il suo ultimo giorno in quel carcere e che un ispettore arriverà per parlare con lui. Aggiunge di aver inviato un rapporto in cui confermava tutto, anche il bacio avvenuto tra loro due. L’uomo la rimprovera di essersi arresa e di darla vinta a Corradi e che, con il suo comportamento, creerà un danno per tutti i detenuti di quel carcere. La donna risponde che i suoi valori le impongono di essere onesta e che, in fondo, nessuno ha un bisogno indispensabile della sua presenza. Brando (Aron Marzetti) incontra Damiano (Jgor Barbazza) e lo rimprovera per non aver riportato Viola (Barbara Clara) a casa dopo averla vista così sconvolta. Lo accusa, inoltre, di essere invidioso e di voler distruggere anche il suo matrimonio, oltre quello con Serena. Damiano si difende, affermando che è stata Viola a chiedergli di stare da lui e che la donna non voleva tornare a casa per nessuna ragione. Brando lo accusa di essere stato lui la causa dello sfascio del matrimonio con Serena, dato che non è riuscito a stare accanto a sua moglie. Damiano dichiara di avere la coscienza a posto mentre non si può dire la stessa cosa di Brando, incolpando l’uomo di essere innamorato di Serena e di non volerlo ammettere. Margot torna a casa in tempo per salutare sua madre in partenza per Londra. La donna implora sua figlia di cambiare e di non buttarsi via finché è in tempo, abbandonando i sotterfugi e i colpi bassi per ottenere ciò che si vuole. Aggiunge, inoltre, che Margot è una ragazza affascinante e intelligente e che può realizzare i suoi sogni senza fare del male agli altri. 

Sebastian (Michele D’Anca) riceve Carol in ufficio e la informa che il titolo della holding è in continua discesa. Carol comunica di non avere alcuna intenzione di cedere le sue quote, ma chiede espressamente di rientrare in maniera attiva all’interno del gruppo, pretendendo un ruolo di comando. Ettore e Oriana sono davanti all’ispettore per un confronto sul famoso bacio che la donna non nega; Ettore, invece, accorre in soccorso di Oriana, affermando che il bacio è stato una sua iniziativa e che ha forzato la donna contro la sua volontà.

Pubblicità

Trama puntata 3 giugno 2013 – Diana trova la lettera che Jacopo le ha fatto recapitare tramite Viola, ma la sua reazione è inaspettata: vuole che quest’ultima la porti da lui, perché non le bastano quelle poche righe. Cecilia, nel frattempo, accetta di ospitare un bambino della colonia di Matilda, è il piccolo Milo. Mentre Carol si concentra negli affari, Vinicio chiede ad Ascanio di trovare Jacopo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori