CENTOVETRINE/ Anticipazioni: Diana incontra Jacopo in prigione. Trama puntata 7 maggio 2013

- La Redazione

Nella prossima puntata di Centovetrine, in onda domani martedì 7 maggio, Diana va a trovare Jacopo in prigione e il loro è un incontro molto commovente

centovetrine_jacopoR439
Jacopo (Alex Belli)

A Centovetrine Ettore (Roberto Alpi) è nellufficio della direttrice del carcere Oriana (Selvaggia Quattrini) per capire il perché abbia deciso di tagliare ogni rapporto con Ivan (Pietro Genuardi). La direttrice incalzata da Ettore allora è costretta a dire la verità facendo presente la storia delle lettera ricevuta e delle minacce nei riguardi di Ivan. La direttrice in ragione di ciò e pensando di come probabilmente possano arrivare da un uomo potente come Corradi (Mariano Rigillo), per evitare a Ivan possibili e inutili problemi ha deciso di dare un taglio netto alla loro relazione in maniera tale che lo stesso Corradi non lo possa più usare per assicurarsi una certa libertà nel portare avanti i suoi illeciti. Ettore fa presente che sarebbe giusto da parte sua di mettere al corrente Ivan ma la direttrice assolutamente non vuole che ciò possa avvenire anche perché così facendo Ivan potrebbe cacciarsi in guai ancora più grossi. Per evidenziare come queste minacce la abbiano profondamente scossa, la direttrice racconta quanto gli è accaduto qualche anno prima. Lei aveva da pochissimo assunto lincarico in una struttura carceraria e il suo predecessore la mise in guardia sul fatto che lavere una vita privata non le avrebbe consentito di portare avanti questa tipologia di incarico. In quel periodo lei era fidanzato con un uomo che sarebbe dovuto diventare suo marito. Alla sua scrivania incominciarono ad arrivare minacce di ogni genere che lei e lui non presero in considerazione. Un brutto giorno purtroppo, il suo futuro marito perse la vita in un incidente automobilistico. Le forze dellordine non sono state in grado di stabilire se si trattò di un incidente oppure di un attentato. Ettore, allora resosi conto di come effettivamente la direttrice abbia le mani legate, decide di risolvere la cosa a proprio modo recandosi nella cella di Corradi e minacciandolo. Ettore lo mette in guardia dal far del male a Ivan se non vuole che gli possa capitare qualcosa di spiacevole. Ettore rimarca che a lui non piace questo modo di fare ma in base a come stanno le cose, risulta essere lunica soluzione possibile. Corradi sa bene che Ettore ha acquistato potere allinterno del carcere ma nonostante ciò gli ricorda che il conto tra loro due non è ancora stato saldato. Ettore precisa come lui in ragione della condanna a 20 anni di carcere non abbia nulla da perdere a differenza sua che invece tra poche settimane tornerò in liberà. Una frase che effettivamente fa riflettere e non poco Corradi. Intanto, dalla direttrice arriva Carol (Marianna de Micheli) ben decisa nel farsi dare una deroga per incontrare nuovamente Corradi e scoprire tutta la verità sul suo passato. Dopo un iniziale rifiuto della direttrice, alla fine Carol riesce a ottenere il permesso di vedere Corradi. I due si incontrano con Carol che immediatamente pretende di sapere la verità. Corradi allora racconta di come fu costretto a uccidere Langella, giacché stava cercando di violentare Federica, la madre di Carol e lui essendosi accorto della cosa non ha esitato a ucciderlo. Lui lha fatto giacché tra di loro cera un grande amore che proprio questo nefasto incidente ha sbiadito col passare del tempo. Le sorprese per Carol però non sono finite qui giacché viene a sapere dalla bocca di Corradi come lei sia il frutto del suo amore e quello di Federica. Insomma Corradi è il padre di Carol. Nel frattempo Cecilia (Linda Collini) non riesce a togliersi dalla mente quanto accaduto con la denuncia fatta ai danni di Damiano (Jgor Barbazza), che costa a questultimo la sospensione e la probabile cacciata definitiva dal corpo di polizia. Thomas (Brando Giorgi) cerca di tirarla su di morale ma vedendo che lei continua a pensare a Damiano, stanco di essere messo sempre in secondo piano, in maniera polemica lascia il suo appartamento per tornare a casa. Sebastian (Michele DAnca) cerca con ogni mezzo di riconquistare Laura (Elisabetta Coraini) con questultima che non sembra ancora disposta a perdonarlo per quanto le ha fatto tradendola con Margot (Gaia Messerklinger). 

Margot nonostante l’umiliazione subita da Sebastian davanti a Laura, decide di non demordere e continuare a combattere per conquistare il cuore di Sebastian. Per questo cerca lavoro in qualsiasi redazione di Torino anche se la mamma Daniela (Monica Ward) le consiglia di cambiare città. Si reca a Centovetrine per reperire dei suoi articoli da inviare alle altre redazione ma di fatto viene cacciata da Diana (Daniela Fazzolari), dicendole di vergognarsi per quello che ha combinato. Infine, Viola (Barbara Clara) è sempre più in crisi psicologica in quanto non riesce a rimanere incinta nonostante gli sforzi con il marito Brando (Aron Marzetti).

Trama puntata 7 maggio 2013 – Carol, dopo aver coperto di essere la figlia di Corradi, decide di fare il test del DNA. Brando incontra Serena per dirle che lui ci sarà sempre per lei e il bambino. Diana ottiene il permesso di vedere Jacopo in prigione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori