CENTOVETRINE/ Anticipazioni: Diana sospetta di Ascanio. Trama puntata 8 maggio 2013

- La Redazione

Nella prossima puntata di Centovetrine, in onda mercoledì 8 maggio, Diana affronta Ascanio, perché lo ritiene responsabile della vicenda di suo marito Jacopo

Centovetrine_Diana_FerriR439
Diana (Daniela Fazzolari)

A Centovetrine Carol (Marianna De Micheli) ha appena appreso da Vinicio Corradi (Mariano Rigillo) che lui è il suo vero padre. Corradi aveva una intesa storia damore in corso con Federica, mamma di Carol, e soprattutto aveva deciso di mettere la testa a posto giacché frequentava una serie di amicizie poco raccomandabili. Loro erano giovani, ma decisivi a vivere una vita insieme tantè che stava incominciando a cercare un lavoro onesto quando quel brutto giorno Langella tentò di violentare Federica e lui dovette intervenire uccidendolo. In un primo momento aveva deciso di darsi alla latitanza ma capendo che così facendo Federica lavrebbe seguito nella sua sorte e anche in ragione del fatto che fosse incinta, decise di costituirsi immediatamente per dare la possibilità a lei e a sua figlia di poter vivere una vita migliore. Carol non crede assolutamente al racconto di Corradi tantè che gli ricorda di essere figlia di Savini. Tuttavia Corradi le spiega che è stato proprio lui a manipolare quel test del Dna affinché potesse essere accettata come figlia di Savini e quindi avere davanti a sé un futuro certamente più roseo rispetto a quello che avrebbe avuto con il cognome di un carcerato. Carol allora chiede il perché non si sia mai fatto vivo nel corso della sua vita e solo adesso lui si fa avanti. Corradi spiega che durante il suo rapimento ha dovuto intervenire liberandola e inoltre di non aver saputo resistere alla tentazione di poter parlare con la propria figlia almeno una volta nella vita. Lui adesso anche in ragione di una libertà molto vicina, vorrebbe fare qualcosa per lei e possibilmente entrare a far parte della sua vita. Corradi vedendo che Carol non sembra disposta a credere a quanto le ha raccontato, le fa avere una ciocca dei suoi capelli in maniera tale che possa effettuare il test del Dna e valutare se effettivamente è suo padre. Carol prende la ciocca e senza proferire nemmeno una parola lascia la stanza. Nel frattempo, Corradi torna nella propria cella nella quale prende una vecchia lettera che le aveva scritto la propria amata Federica e nella quale le parlava di Carol, di come crescesse con il suo sorriso. Intanto, Jacopo (Alex Belli) anchegli in carcere per via delle accuse che gli sono piovute addosso per via dei presunti prelievi di denaro operati indebitamente dal conto della Holding, incomincia a sentire in maniera piuttosto forte la mancanza della moglie Diana (Daniela Fazzolari) anche perché il magistrato che sta seguendo le indagini ha imposto che non possa avere alcuna visita per evitare linquinamento delle prove. Tuttavia la direttrice del carcere (Selvaggia Quattrini) lo fa venire nel suo ufficio per darle una bella notizia. Ha chiesto e ottenuto dallo stesso magistrato che gli fosse fatta la deroga per vedere la moglie Diana. Una notizia che risolleva lanimo di Jacopo che ringrazia tantissimo la direttrice. Nel frattempo, Diana sta cercando di scoprire cosa sia successo effettivamente nei prelievi di denaro. Per fare questo ha ingaggiato un tecnico che ha visionato il computer detenuto da Ascanio (Rocco Giusti) e tutte le operazioni fatte dal server della Holding. Sul server non ci sono tracce dei prelievi fatti da Jacopo e quindi questo fa capire che qualcuno si sia inserito con le credenziali di Jacopo dallesterno ed effettuato il prelievo. Inoltre, stranamente il computer di Ascanio aveva il disco rigido con la memoria cancellata in maniera irreversibile. Questo fa pensare a Diana come le parole di Jacopo su Ascanio non fossero così sbagliate. Intanto, Viola (Barbara Clara) ossessionata dal voler diventare il prima possibile mamma, si reca dalla ginecologa dalla quale scopre di essere sana e di dover soltanto attendere. 

Qui incontra Serena (Sara Zanier) con la quale si mostra poco cortese evidenziando anche come vorrebbe essere al suo posto alludendo al fatto di aspettare un bambino da Brando (Aron Marzetti). Più tardi incontra quest’ultimo al bar e ancora una volta mostra la sua insofferenza. Brando cerca di tranquillizzarla ma non c’è niente da fare. Inoltre, trova per terra un mazzo di chiave che ricorda essere quello di Serena. Così sfruttando questa scusa si reca nel suo studio per scoprire anche come procede la gravidanza scoprendo come il bambino abbia dato il suo primo calcetto. Infine, Carol racconta a Serena di come pensi che effettivamente Corradi sia suo padre e se così fosse davvero allora sarebbe il migliore del mondo giacché ha rinunciato a lei per garantirgli un futuro migliore.

Trama puntata 8 maggio 2013 – Vinicio ha un infarto e viene ricoverato d’urgenza in ospedale. Diana affronta direttamente Ascanio, perché lo ritiene implicato nella vicenda del marito. Cecilia, preoccupata per Damiano, sta trascurando Thomas, preoccupato per Margot, che affronta Laura accusandola di averle fatto terra bruciata intorno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori