TEMPESTA D’AMORE/ Le trame: Doris ricatta Charlotte. Anticipazioni puntata 8 maggio 2013

- La Redazione

Nel prossimo episodio di Tempesta d’amore, in onda mercoledì 8 maggio, Doris rivela a Charlotte di poter scagionare Werner, in cambio delle sue quote dell’albergo

tempesta-amore
Tempesta d'amore

A Tempesta d’amore Werner (Dirk Galuba) è stato arrestato dal commissario Meieser con laccusa di aver attentato alla vita della sua attuale moglie Doris (Simone Ritscher) gettandole dal quarto piano uno scatolone pieno di bottigliette di senape. Fortunatamente lo scatolone non ha colpito Doris che si è salvata anche grazie al tempestivo intervento di Julius (Michele Oliveri) che tirandola a se le ha evitato limpatto. Tuttavia la situazione non è molto chiara e il commissario ha disposto il fermo a Werner il ragione del fatto che ha cercato di crearsi un falso alibi facendo credere di trovarsi a letto insieme alla propria ex moglie Charlotte (Mona Seefried) che in un primo momento si era mostrata pronta ad aiutare lex marito salvo poi ripensarci. Comunque è stato proprio Julius ad avvertire la polizia del tentativo di corrompere Charlotte da parte di Werner. Ora il commissario si reca nella cella dove è detenuto Werner per proporgli un patto. In pratica Werner ammette le proprie colpe firmando un documento nel quale confessa di aver lanciato lo scatolone e in cambio gli sarà comminata una pena di soli due anni a fronte degli otto anni di carcere che molto probabilmente gli potrebbero essere inflitti. Werner per il momento rigetta la proposta anche perché lui non è il colpevole. In ragione di ciò il commissario contatta il figlio Konstantin (Morits Tittel) facendogli presente come sarebbe opportuno per Werner accettare la sua proposta firmando la confessione. Konstantin non vuole assolutamente che il padre paghi per un qualcosa che non ha commesso e trovando anche lappoggio da parte di Marlene (Lucy Schereer), si reca a trovare Werner in prigione facendogli presente di non dover assolutamente cedere alla pressioni del commissario che muore dalla voglia di metterlo in carcere definitivamente. Werner però sembra quasi rassegnato complice anche i momenti che sta vivendo in cella. Lui ha paura che una eventuale condanna gli possa comportare otto anni di pena che grosso modo sono quello che lui ritiene gli restino da vivere. Konstantin però vuole da lui il massimo sforzo perché quando si è innocenti non si può pagare. Intanto, la vera colpevole dellincidente, Mandy (Lara Mandoki) non ha nessuna intenzione di vuotare il sacco gaicché teme che dicendo la verità alla sua direttrice, Doris, possa perdere il posto di lavoro. Nonostante le pressioni che le fa anche Xaver (Jan van Weyed) che sa tutto, lei non ne vuole proprio sapere e cerca di trovare una soluzione che possa permettere a Werner di poter essere scagionato e allo stesso tempo farla franca. In pratica scrive una lettera nella quale evidenzia come Werner non abbia nessuna colpa nel presunto attentato alla persona di Doris giacché stata lei che incidentalmente ha lasciato cadere lo scatolone, ma senza rivelare la propria identità. Insomma si tratta di una lettera anonima che non sarà presa in considerazione dalla polizia che infatti crede che addirittura possa essere un tentativo da parte dello stesso Werner di depistare le indagini. Xaver intanto racconta quanto hanno fatto a Don Martin (David Paryla) che però dal canto suo fa presente che la lettera anonima non abbia nessuna valenza ai fini delle indagini: Don Martin oltre a questo problema sta cercando di gestire al meglio la situazione con Kira (Mareike Lindenmeyer). Tra i due cè unattrazione fisica ed emotiva che lui non nega anche se per il momento prevale la sua volontà di mantenere la propria vita consacrata al Signore. Intanto, ci sono problemi tra Charlotte e Julius. Lei non ha digerito il fatto che Julius abbai spifferato alla polizia il segreto che le aveva confidato e non sa se potrà perdonarlo. Dal canto suo Julius è altrettanto arrabbiato giacché lei pur di aiutare lex marito era pronta a coprirlo di ridicolo davanti a tutti. Dopo la lite arriva Doris che ovviamente gode delle difficoltà tra i due. Charlotte però le fa presente soltanto che Werner non ha lanciato quello scatolone e soprattutto non era a letto con lei. 

Intanto Alfons (Sepp Schauer) e Hildegard (Antje Hagen) riescono a risolvere i loro problemi grazie all’intervento della figlia Marie che conscia dello sforzo che stanno facendo per aiutarla invia loro 1000 euro. Infine, Mandy spinta anche dalla continue domande fatte da Marlene va dalla direttrice insieme a Xaver e pare intenzionata a dire la verità.

Trama puntata 8 maggio – Nils è sempre in crisi per la partenza di Elena. Doris rivela a Charlotte di poter scagionare Werner, dall’accusa di tentato omicidio, ma di voler in cambio la sua quota di azioni dell’albergo. Alfons riferisce a Charlotte che Julius, poco prima di partire, gli ha detto di essere ancora innamorato di lei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori