MORENO DONADONI/ Con Amici 12 e il rap ho conquistato…

- La Redazione

Il rapper Moreno Donadoni, vincitore di Amici 12, racconta ai microfoni di TgCom24 cosa ha significato per lui la partecipazione e la vittoria al talent show

amici-12-moreno-vincitore
Maria De Filippi (infophoto)

Moreno Donadoni, 24 anni, è il primo rapper entrato nella scuola di Amici di Maria De Filippi e anche a vincere il talent. Ieri sera, sabato 1 giugno, Moreno è stato proclamato vincitore di Amici 12 e ha ricevuto anche il Premio della Critica. Il rapper, che è secondo nella classifica degli album più venduti con “Stecca“, ha rilasciato la sua prima intervista a TgCom24 subito dopo la vittoria. Per Moreno la partecipazione ad Amici e la vittoria finale gli hanno permessi di “conquistare” i suoi genitori che erano sempre stati scettici rispetto alla sua passione per la musica: “Il confronto con i miei genitori è stato abbastanza duro quando ho comunicato loro che volevo far musica. Non si campa di sola aria nella vita, mi dicevano“, ha detto Moreno ai microfoni di TgCom24. Prima di dedicarsi esclusivamente alla musica il giovane rapper ha fatto per sei anni il parrucchiere: “Vedevo il mio capo che era bravissimo ma io ero sempre un gradino sotto. Non riuscivo a fare il salto di qualità perciò ho deciso di dedicarmi solamente alla musica“. Moreno ha vinto diversi campionati di freestyle e ha partecipato anche a MTV Spit: “Ma quando arrivavo a casa speravo che i miei mi considerassero un po’ di più e invece mi chiedevano: è cambiato qualcosa?. Così un pomeriggio ho deciso di partecipare ad Amici“. La scelta di partecipare a un talent show televisivo come Amici ha provocato molte critiche nei confronti di Moreno da parte di numerosi rapper, ma lui non se ne è mai preoccupato troppo: “Io ho partecipato per tentare la fortuna. Ho vinto una sfida e sono entrato. Ho fatto un percorso bellissimo e l’altro giorno mia madre mi ha chiesto scusa. Credo che sia molto bello questo gesto“. Durante la finale contro Greta Manuzi, a nessuno è sfuggito che Moreno si è commosso quando ha cantato “O sole mio” con il soprano Daniela Dessì: “Ho scritto la parte rap pensando a mio padre che viene da Napoli. Quando sono nato mi ha fatto costruire la culla coi colori del Napoli e poi sono diventato juventino! Io e lui forse perché siamo molto simili ci siamo scontrati spesso. Mi sono commosso anche perché l’incontro del rap con la lirica temevo potesse venire una cosa schifosa e invece la risposta del pubblico è stata straordinaria grazie anche al fantastico soprano Daniela Dessì“. Moreno ha conquistato non solo il pubblico da casa ma anche i giornalisti, che gli hanno assegnato il premio della critica. Secondo Moreno la chiave del suo successo è il suo “rap morbido”: “Dico poche parolacce ma racconto quello che vedo. Non sono incaz… col mondo e non voglio dipingere il futuro più nero di quello che è. Ho una visione ottimista della vita e ognuno di noi deve e può essere artefice del proprio successo“.

Al vincitore di Amici 12 è anche stato chiesto quali sono i suoi rapporti con Greta Manuzi, seconda classificata ed ex compagna di squadra: “Le voglio un sacco di bene e la riempio di baci. È una ragazza insicura che però è cresciuta un sacco da quando è dentro Amici. È veramente una bella persona, abbiamo duettato spesso divertendoci un sacco. Durante la finale volevamo duettare ma non si poteva purtroppo!“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori