CENTOVETRINE/ Anticipazioni: Ettore rifiuta di appoggiare Carol. Trama puntata 2 luglio 2013

- La Redazione

Nella prossima puntata di Centovetrine, in onda martedì 2 luglio, Carol chiede provocatoriamente a Ettore di appoggiarla contro Sebastian, ma il tycoon rifiuta

Centovetrine-Carol
centovetrine

Nella puntata di Centrovetrine andata in onda oggi lunedì 1 luglio, Margot per conto di Sebastian Castelli sta raccogliendo informazioni su Vinicio Corradi fingendosi una ragazza malata di cuore. All’ospedale arriva Laura che è andata in ospedale per farsi medicare il polso dopo il contrasto con Margot e proprio lì incontra la ragazza e fortunatamente le tiene il gioco con Vinicio Corradi: le due donne si parlano in una stanzetta dell’ambulatorio e Laura appare provata dalla condizione di Margot e ha paura per lei perché è venuta a conoscenza del patto tra lei e Sebastian e teme per la sua salute perché Corradi è un uomo pericoloso. Nel frattempo Ivan ha spiegato a Oriana, la direttrice del carcere di voler abbandonare Torino per sempre e iniziare con lei una nuova vita a Venezia dove la donna è stata trasferita per lavoro. Damiano si reca a casa di Cecilia per incontrare il piccolo Milo e i due ne approfittano per conversare un po’ sul ragazzino e Cecilia crede che sia meglio parlargli il giorno dopo. Damiano è il punto di riferimento per Milo ma deve smaltire la delusione che ha subito sulla questione della sua amica Amelie; nello stesso momento il ragazzino in camera sua cerca su internet la scuola di ballo della sua amica Amelie a San Giusto Canavese per poterla vedere senza l’aiuto di nessuno. Viola incontra Diana a Centrovetrine e le chiede di incontrare il marito per poter chiarire la situazione del tradimento ma Viola è categorica e non vuole cedere alle richieste di Diana per incontrare di nascosto Jacopo; Diana è sconvolta e la scongiura di aiutarla ad avere un ultimo chiarimento con il marito perché non giusto terminare così la loro relazione. Viola va via senza aiutare Diana. Sebastian aspetta che Laura si ritiri in Villa e le chiede perché non gli ha detto che andava in ospedale; la donna dice di aver incontrata Margot mentre conversava con Corradi. Laura dice di non volerla metterla così in pericolo e di non volerla sulla coscienza in caso andasse a finire male; l’uomo afferma di averle promesso la direzione di Cento in cambio di informazione su Corradi utili alla holding. Corradi e Carol insieme a casa leggono il giornale finanziario e parlano di eliminare Sebastian Castelli, e infatti c’è Vinicio Corradi dietro la finanziaria Nemesis che ha ritirato l’aiuto al gruppo Ferri. Ora è il momento di sua figlia Carol di entrare in gioco per sostituire Castelli ai vertici della holding, e la donna ringrazia il padre per averle dato la possibilità di combattere per il ruolo di presidente al gruppo Ferri. Al mattino Milo incontra Cecilia in camera sua e il ragazzino le racconta una bugia ovvero che Damiano lo accompagna a una partite di rugby per farsi perdonare. Corradi parla con il proprio cardiologo e gli chiede di Francesca, ovvero Margot ma il dottore nega di avere in cura una ragazza con quel nome e quella età. Damiano chiama Cecilia perché arrivato in villa non ha trovato Milo né Cecilia, e i due iniziano a discutere sulla fuga del ragazzino. Carol incontra Ettore in carcere e discute di Sebastian e di Diana e sulla loro incapacità di gestire la situazione economica del gruppo Ferri ance per i sopraggiunti problemi familiari; lei vorrebbe sostituire sia Sebastian sia Ivan nel ruolo di amministratore delegato. Prima di proporsi agli azionisti Carol ha chiesto il consenso a Ettore. Nella palestra di san Giusto Canavese  Amelie non prende bene l’arrivo di Milo e lo rifiuta in modo categorico e non vuole parlare con lui ne ricordare il passato trascorso in orfanotrofio. 

Jacopo riesce a incontrare Diana di nascosto e iniziano a parlare in modo acceso. Diana si giustifica e gli spiega che la relazione con Ascanio è solo una strategia per ottenere la fiducia dell’uomo perché Diana è sempre più convinta che ci sia lui dietro la situazione di Jacopo: l’unico modo che ha è avere la fiducia di Ascanio per scavare a fondo nel suo passato e capire come abbia fatto ad incastrare suo marito Jacopo.

Trama puntata 2 luglio 2013 – Diana spiega che con Ascanio sta facendo il doppio gioco per dimostrare che è stato lui a incastrare Jacopo. Carol chiede provocatoriamente a Ettore di appoggiarla contro Sebastian, ma il tycoon rifiuta. Corradi smaschera Margot e si presenta a casa sua. Milo riceve una grossa delusione: Amelie si rifiuta di parlargli. Damiano cerca di fargli accettare la realtà e lo fa con un discorso che sembra quello di un padre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori