L’ONORE E IL RISPETTO 3/ Anticipazioni terza puntata 15 agosto: un agguato contro Tonio

- La Redazione

Nella terza puntata di L’Onore e il Rispetto 3, vedremo Carmela partire per gli Stati Uniti mentre medita di vendicare la morte del fratello. La tripolina fa un accordo con Tonio

onore-rispetto3_grako-martinesR439
L'onore e il rispetto
Pubblicità

Questa sera, giovedì 15 agosto 2013, va in onda la terza delle sei puntate della fiction L’Onore e il rispetto 3, per la regia di Luigi Parisi e Alessio Inturri. Protagonisti di questa terza stagione sono gli attori Gabriel Garko, Laura Torrisi, Alessandra Martines, Giuliana De Sio e Cosima Coppola. Qualche anticipazione sugli eventi drammatici che vedremo in onda questa sera. Tripolina, interpretata da Giuliana De Sio, è decisa a vendicare gli assassini e stupratori di sua figlia Venere: la puntata inizia proprio con la scena in cui la donna mette in atto il primo passo della sua vendetta, quando uccide a colpi d’ascia Di Venenzio (l’attore Gabriele Rossi). Nel frattempo Carmela (Laura Torrisi) viene a sapere della morte del fratello e giura a se stessa di vendicarlo, credendo erroneamente che l’assassino sia Tonio (Gabriel Garko). Francesca De Santis (Alessandra Martines) rientra a Torino, ma Donelli le vieta di tornare in Sicilia. La donna vuole far testimoniare Tonio e Donelli le dà una ettimana per farlo parlare. La De Santis sottrae a Donelli il dossier che lui custodisce in cassaforte e che può incastrare Tonio. 

A Sirenuse, duante il funerale di Fortunato, compare Tonio, che i boss della mala credevano morto. Carmela, in partenza per l’America chiede ai boss di ucciderlo. Don Raffaele, senza sapere che si tratta di una trappola ordita contro Tonio, gli comunica che Carmela è incinta e che lo aspetta nel covo di Mascalucia. Una volta arrivato scatta uno scontro a fuoco nel quale il ragazzo si salva grazie all’aiuto del suo amico, il “cantante fallito”. 

Pubblicità

Giunta in America, Carmela non pensa ad altro che alla vendetta e rifiuta la corte del figlioccio di Di Maggio, contrariando così la zia, che è fedelissima dei boss americani. Nel frattempo la giudice De Santis vorrebbe vedere Tonio, ma non lo trova. Intanto, sulla tomba di Venere, Tripolina apre la lista degli assassini della ragazza: il prossimo a morire sarà Romeo Luca. 
Tonio mostra interesse verso la Liguorum, un’azienda che potrebbe fare da copertura al narcotraffico, e viene aiutato dalla misteriosa Angelica, che gli svela chi sono i suoi avversari nella scalata all’azienda. Il padre di Luca Romeo, in seguito alla morte del figlio, si suicida e i boss cominciano a intuire che l’autore di questi delitti non può essere Fortebracci.

Francesca De Santis consegna a Tonio il dossier che lo riguarda, dicendogli che è un uomo libero. Il ragazzo a una festa di compleanno a casa del barone De Nisi conosce la figlia di quest’ultimo, Fabiola, con la quale scatta un reciproco colpo di fulmine. La ragazza chiede a Tonio una notte d’amore, ma lui la respinge perchè troppo giovane. La scintilla scoccata tra i due fa ingelosire Angelica, che suggerisce a Fabiola di stare lontana da Tonio perchè è un uomo pericoloso. 

Pubblicità

Il giudice De Santis comincia a capire come la morte di Venenzio e Romeo possa essere collegata con quella di Venere. Interroga Veneziani, il quale confessa di non essere stato l’assassino di Venere e che la ragazza è stata uccisa da Di Venenzio. Francesca rivela a Tonio che gli assassini di Di Venenzio e Romeo sono i figli di Tripolina e poco dopo vediamo come lui si presenti a casa della donna impugnando una pistola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori