BATES MOTEL/ La serie tv prequel di Psyco di Hitchcock da stasera, 13 settembre, su Rai Due

- La Redazione

Da oggi, venerdì 13 settembre,va in onda su Rai Due in prima visione Bates Motel, con Freddie Highmore e Vera Farmiga, prequel del film di Alfred Hitchcock “Psyco”

bates-motel
Bates Motel

Da stasera, venerdì 13 settembre,alle ore 21:55 va in onda su Rai Due in prima visione esclusiva. Bates Motel, la serie ispirata a “Psyco” di Alfred Hitchcock con Anthony Perkins e basato sul romanzo omonimo di Robert Bloch. La serie ideata Carlton Cuse è il prequel vincende narrate nel celebre film di Hitchcok, anche se cronologicamente è ambientato ai giorni nostri. Al centro della trama ci sono Norman Bates e sua madre Norma, e il loro rapporto tormentato e ossessivo. Il giovane Norman è interpretato da Freddie Highmore, già visto in La Fabbrica di Cioccolato di Tim Burton Vera Farmiga, al fianco di George Clooney in Tra le nuvole. Io penso a Bates Motel utsider, come Norman e sua madre, in una cittadina apparentemente tranquilla ci ha permesso di analizzare questi due personaggi mentre cercano di rifarsi una vita. Norma prende in gestione un motel; allo stesso tempo, si insinuano oscuri segreti che mettono a repentaglio la salute mentale del figlio, ha detto Cuse, già sceneggiatore e produttore di Lost.

Dopo la morte del padre, Norman e la madre si trasferiscono a White Pine Bay, un pittoresco paesino di provincia, e aprono un motel (quello dove Janet Leigh viene accoltellata nella celebra scena della doccia). Norman, che ha solo 17 anni e non è ancora un assassino, vorrebbe assaporare la vita da adolescente, ma la madre gli tarpa le ali cercando di proteggerlo dal mondo esterno. Una sera Norma viene aggredita da Keith Summers, ex proprietario del motel, ma difendendosi la donna lo uccide. Madre e figlio, invece di denunciare l’accaduto alla polizia, cercano di nascondere il cadavere, mentre lo sceriffo Alex Romero (Nestor Carbonell) comincia a interessarsi al passato di Norma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori