QUARTO GRADO/ Gli aggiornamenti su Roberta Ragusa e Melania Rea. Puntata 13 settembre 2013

- La Redazione

Questa sera, 13 settembre, su Rete 4 va in onda alle 21.10 la seconda puntata della nuova stagione di Quarto Grado, con Gianluigi Nuzzi e Sabrina Scampini

quarto-gado-2013
Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero (Infophoto)

Questa sera, venerdì 13 settembre, su Rete 4 va in onda alle 21.10 la seconda puntata di Quarto Grado condotta da Gianluigi Nuzzi e Sabrina Scampini. Nel corso della prima puntata era stata proposta unintervista alla madre di Melania Rea, morta nell’aprile del 2011. Ho iniziato a pensare che lui [Salvatore Parolisi] volesse cambiare vita quando il 20 aprile ha prenotato la vacanza con Ludovica. Come faceva ad andare dallamante per stare con mia figlia e Vittoria? Una persona che vuole trovare sua moglie non si comporta così. Allinizio era un ragazzo normale, con tutti i suoi difetti. Era forse scorbutico ma piaceva a mia figlia. Si parlava, si scherzava, confidava no. Melania voleva una maggior presenza di Salvatore, alla nascita di Vittoria non cera, era tra le braccia dellamante, ha detto la signora Vittoria ai microfoni di Quarto Grado. Anche questa sera la trasmissione di Rete 4 torna sul caso di Melania Rea con la testimonianza di Rocco Parolisi, fratello dellex caporalmaggiore dellEsercito condannato allergastolo per aver ucciso la moglie.

In studio ci sarò Katharina Miroslawa, lex ballerina polacca condannata nel 1993 a 21 anni e 6 mesi, come mandante dell’omicidio dell’amante, l’industriale Carlo Mazza. A Giugno 2013 la Miroslawa ha scontato definitivamente la sua pena di 13 anni per “concorso morale” è tornata in libertà. Quarto Grado ha raggiunto in Polonia Witold Kielbasinski, ex marito della donna, condannato a 24 anni quale esecutore materiale del delitto. Carlo Mazzo è stato ucciso a Parma nella notte tra l8 e il 9 febbraio 1986. A sparare era stato Kielbasinski, ma secondo la sentenza è stata la ex moglie a suggerirglielo.

Si torna a parlare del giallo di Valentina Salamone: a 11 giorni dallapertura del processo, il 24 settembre, a Nicola Mancuso, parlano in studio i genitori della diciannovenne ritrovata impiccata ad Adrano, nel 2010. La moglie di Mancuso, Piera Castelli, continua a proclamare l’innocenza del marito. Infine, Quarto Grado, dà conto delle novità sullomicidio di Roberta Ragusa, tentando di tracciare in diretta un identikit del terzo uomo implicato nella sua scomparsa. 

Intanto, nei prossimi giorni riprenderanno le ricerche con il georadar del corpo dell’imprenditrice scomparsa: le ispezioni del sottosuolo, fanno sapere fonti investigative, “riguarderanno alcuni luoghi preliminarmente individuati e concentrati per lo più nelle vicinanze dell’abitazione di famiglia“, riporta La Nazione di Pisa. Ma in assenza del ritrovamento dei resti della donna l’indagine rischia seriamente di arenarsi, anche perché il 17 ottobre scadranno i termini delle indagini preliminari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori