MODERN FAMILY/ Miglior serie comedy agli Emmy Awards 2013

- La Redazione

La serie tv Modern Family, negli Usa trasmessa da ABC e in Italia da Fox e in chiaro da Cielo, ha vinto per il quarto anno di seguito agli Emmy Awards come miglior serie comedy

Modern-Family
Modern Family 7 in prima visione assoluta su Fox

Se Breaking bad è la miglior serie drammatica, Modern Family si è aggiudicata il premio come miglior serie comedy agli Emmy Awards 2013. La serie, creata da Christopher Lloyd e Steven Levitan e prodotta dalla 20th Century Fox Television, ha trionfato anche nella categoria Regia per una comedy, con l’episodio L’arresto diretto da Gail Mancuso. La serie televisiva ruota attorno a tre distinti nuclei familiari, capeggiati dal patriarca Jay Pritchett (Ed O’Neill), sposato da poco con una giovane donna colombiana, Gloria (Sofia Vergara), la quale aveva già avuto da un precedente matrimonio, Manny (Rico Rodriguez). La seconda famiglia è quella composta da Claire (Julie Bowen), figlia di Jay, suo marito Phil (Ty Burrell) e dai loro tre figli: Haley (Sarah Hyland), Alex (Ariel Winter), la prima della classe e la tipica secchiona a cui piacerebbe essere come la sorella, e Luke (Nolan Gould). Infine c’è la famiglia composta da Mitchell (Jesse Tyler Ferguson), il figlio omosessuale di Jay, e dal suo compagno Cameron (Eric Stonestreet.), i quali hanno deciso di adottare una bambina vietnamita, Lily. Tutti i membri delle tre famiglie decidono di raccontare le proprie vite a una troupe intenta nel realizzare un documentario.

Giunta alla sua quinta stagione, Modern Family ha collezionato 18 premi e 57 candidature agli Emmy Awards. Nel 2010 la serie ha ricevuto 6 premi su 14 candidature: premio per la miglior serie tv commedia; per il miglior attore non protagonista in una serie tv commedia a Eric Stonestreet;  per la miglior sceneggiatura per una serie tv commedia a Steven Levitan e Christopher Lloyd per l’episodio La nostra famiglia; per il miglior casting per una serie tv commedia a Jeff Greenberg; per il miglior montaggio video per una serie tv commedia a Ryan Case, per l’episodio La nostra famiglia e per il miglior missaggio audio per una serie drammatica o commedia di mezz’ora a Stephen Tibbo, Brian Harman e Dean Okrand, per l’episodio Un talento naturale. Nel 2011 la serie è stata premiata in 5 diverse categorie su 17 candidature complessive: premio per la miglior serie tv commedia; per il miglior attore non protagonista in una serie tv commedia a Ty Burrell; per la miglior attrice non protagonista in una serie tv commedia a Julie Bowen; per la miglior regia per una serie tv commedia a Michael Alan Spiller per l’episodio Dolcetto o scherzetto? e per la miglior sceneggiatura per una serie tv commedia a Steven Levitan e Jeffrey Richman per l’episodio Sorpreesaaa!!!.Nel 2012 la serie ha ottenuto 5 premi su 14 candidature: premio per la miglior serie tv commedia; per il miglior attore non protagonista in una serie tv commedia a Eric Stonestreet; per la miglior attrice non protagonista in una serie tv commedia a Julie Bowen; per la miglior regia per una serie tv commedia a Steven Levitan per l’episodio Bimbo a bordo e per il miglior missaggio audio per una serie drammatica o commedia di mezz’ora a Stephen A. Tibbo, Brian R. Harman e Dean Okrand per l’episodio Una vacanza al ranch. Infine nel 2013 la serie ha portato a casa 2 premi su 12 candidature. Per il quarto anno di seguito ha vinto come miglior serie tv commedia e ha vinto anche per la categoria miglior regia per una serie tv commedia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori