FINALMENTE LA FELICIT/ Il film di Leonardo Pieraccioni con Ariadna Romero. Il video del trailer

Questa sera su Canale 5 verrà trasmesso il film diretto e interpretato da Leonardo Pieraccioni, dal titolo Finalmente la felicità. Vediamo la trama e il trailer della pellicola

16.01.2014 - La Redazione
pieraccioni_r439
Leonardo Pieraccioni interpreta Il Ciclone

Ecco il trailer di Finalmente la felicità, il film diretto e interpretato da Leonardo Pieraccioni che va in onda questa sera, giovedì 16 gennaio, in prima tv su Canale 5. Nel trailer assistiamo al momento in cui Benedetto (Pieraccioni), durante una riunione di condominio, riceve la visita dei postini televisivi di Maria De Filippi con una lettera per lui. Nello studio di C’è posta per te. alla presenza della De Filippi, Benedetto scopre che la lettera gli è stata mandata da una bellissima ragazza brasiliana, Luna (Ariadna Romero) che sostiene di essere la sorella adottata a distanza tanti anni prima. Alla domanda della presentatrice Può parlare?, Benedetto risponde Questa può fare tutto. La ragazza sconvolgerà la vita di Leonardo che dopo averla conosciuta in Italia deciderà di raggiungerla in Brasile, dove farà la conoscenza dell’ex fidanzato di Luna, il bellissimo Jesus (Thyago Alves). Ad aiutare Benedetto ci sarà Sandrino (Rocco Papaleo).

Questa sera, giovedì 16 gennaio 2014, Canale 5 offre la visione, a partire dalle 21.10, di Finalmente la felicità, film diretto da Leonardo Pieraccioni (che è anche il protagonista principale della vicenda) nel 2011. La pellicola (della durata i 93 minuti) ottenne un ottimo successo di pubblico: incassò ai botteghini oltre 10 milioni di euro. Oltre a Pieraccioni, nel cast troviamo Rocco Papaleo, Maurizio Battista, Shel Shapiro e Michele Andreozzi. Andiamo a scoprire la trama. Benedetto (Leonardo Pieraccioni) è un musicista quarantenne, non molto conosciuto se non nella sua zona di residenza, la provincia di Lucca. Benedetto spesso e volentieri scrive e quindi compone musica, ma non è riuscito mai a ritrovare quella straordinaria melodia che aveva scritto quando era giovanissimo. La stessa melodia era poi diventata un brano (intitolato Felicità) che lui, in maniera piuttosto ingenua, aveva fatto ascoltare a un proprio amico dellepoca, Argante Buscemi (Andrea Buscemi), che se ne impadronì con tanto di diritti (economici) dautore. Il pezzo cambiò la vita di Buscemi facendolo diventare un famoso direttore di orchestra mentre il povero Benedetto rimase con un pugno di mosche in mano, con la sola consapevolezza di essere stato capace di scrivere della musica straordinariamente bella, capace di regalare tanta felicità a quanti lascoltano.

Un bel giorno ecco arriva una visita decisamente inaspettata: si tratta di un postino della famosa trasmissione condotta da Maria De Filippi, Cè posta per te. Benedetto riceve un invito per partecipare alla prossima puntata in quanto cè una persona che vorrebbe incontrarlo. Benedetto pensa, e in fondo spera, a una situazione amorosa del suo passato che però francamente fa fatica a ricordare. Per sua grande sorpresa, scopre che a mandare questo invito è stata una bellissima modella brasiliana di nome Luna (Ariadna Romero) che di fatto è una sorta di sorellastra.

Infatti, la madre di Benedetto, quando era ancora in vita, aveva effettuato una adozione a distanza proprio a favore di Luna che quindi ha beneficiato di un importante supporto economico che gli ha consentito di costruirsi una vita. Luna è appena arrivata in Italia con il desiderio non solo di continuare il suo lavoro di modella, ma anche di conoscere Benedetto; proprio per questo motivo si è rivolta alla trasmissione. 

Tra i due nasce immediatamente un sentimento di affetto profondo: Benedetto cerca di aiutarla per quanto gli sia possibile, anche nel tentativo di liberararla dal proprio fidanzato Jesus (Thyago Alves) anch’egli un modello brasiliano. Benedetto e la stessa Luna costruiscono una propria famiglia che viene allargata adottando una bambina brasiliana. Inoltre, ottenendo l’aiuto del ritrovato amico Argante Buscemi, Benedetto riesce a fondare una sorta di laboratorio musicale per bambini e adulti.

I commenti dei lettori