LE INVASIONI BARBARICHE/ Chi è Fabio Volo, il non scrittore da bestseller

- La Redazione

Fabio Volo, nome d’arte di Fabio Bonetti, sarà ospite di Daria Bignardi nella puntata di questa sera de Le invasioni barbariche. L’appuntamento è fissato alle ore 21.10 su La7

fabio_volo_R439
Fabio Volo

Fabio Volo, all’anagrafe Fabio Bonetti, nato a Calcinate (Bergamo) il 23 giugno del 1972, è un conduttore radiofonico, presentatore televisivo, attore e scrittore italiano. I suoi libri, pubblicati dopo che aveva già raggiunto una certa dose di popolarità in televisione, hanno riscosso un grande successo tra il pubblico, che ha dimostrato di gradire particolarmente le opere dell’artista bergamasco. Fabio Bonetti abbandonò presto gli studi: al termine delle scuole medie, il giovane iniziò a lavorare come panettiere nel forno del padre. Poco dopo, Bonetti entrò in contatto con il mondo della musica, iniziando a suonare come batterista e vivendo una breve ma intensa stagione come cantante. Tra il 1994-1995, Fabio incise alcuni singoli dance per una casa discografica bresciana. Nonostante la breve durata dell’esperienza, Fabio scelse il titolo di uno di questi singoli (Volo) come cognome d’arte. Nel 1996, entrò a far parte del team di Radio Capital, iniziando a divenire famoso a livello nazionale.

Nell’autunno del 1998, Bonetti fece il suo debutto sul piccolo schermo, conducendo il programma Le Iene di Italia 1 accanto ad Andrea Pellizzari e a Simona Ventura. L’esperienza come conduttore de Le Iene durò per tre anni. Nel 2000 pubblicò il suo primo libro, Esco a fare due pass, riuscendo a venderne circa 300 mila copie. Nello stesso anno, Fabio iniziò a lavorare per Radio Dee Jay, conducendo il programma Il volo del mattino.

Nel 2001 e nel 2002 lavorò per MTV, conducendo Ca’ Volo. Lanno successivo sul grande schermo, recitando in Casomai del regista Alessandro D’Alatri, a fianco di Stefania Rocca. L’ottima performance valse a Volo la nomination per il David di Donatello come Miglior attore protagonista. Nel 2003 il secondo libro di Fabio Volo, una vita che ti aspetto ottiene ottimi risultati in termini di vendite. Quello stesso anno, Volo condusse Il coyote su MTV. Nel 2006 esce Un posto nel mondo, terzo libro. Lo stesso anno inizia a trasmettere Italo-Spagnolo per MTV, registrato da un appartamento affacciato sulla Rambla di Barcellona. Dato il successo del programma, nel 2007 Volo ha condotto Italo-Francese da Parigi; nel 2008 Italo-Americano – Homeless Edition da varie città degli USA. Nel 2007, Fabio Volo prende parte  al film di Giovanni Veronesi Manuale d’amore 2; nel 2008 recita in Bianco e Nero di Cristina Comencini (in quest’occasione a fianco di Ambra Angiolini).

Nonostante i numerosi impegni, Volo continua a scrivere con intensità, lanciando “Il giorno in più” (2007) e “Il tempo che vorrei” (2009). Il 2010 vede Volo di nuovo sul grande schermo, recitando in “Matrimoni e altri disastri” di Nina di Majo, affiancato da Luciana Littizzetto e Margherita Buy. Il sesto libro, “Le prime luci del mattino” è del 2011. Dopo aver lasciato l’Italia e il posto di conduttore de “Il volo del mattino” su Radio Dee Jay per un periodo per trasferirsi a New York per lavorare al suo nuovo libro, Volo fa ritorno nel Bel Paese nel 2013. Il nuovo libro, “La strada verso casa”, ottiene un eccezionale successo di vendite. A livello personale, Fabio Volo è legato sentimentalmente a Johanna Hauksdottir, una giovane islandese istruttrice di pilates, conosciuta a New York. I due sono legati dal 2011; nel novembre del 2013 è venuto alla luce Sebastian, il loro primo figlio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori