IL RAPINATORE/ Il film sulla vera storia del rapinatore-maratoneta Johann Rettenberg

Questa sera su Rai 4 va in onda in prima tv il film tedesco Il Rapinatore. La trama della pellicola è basata su una storia vera, quella del maratoneta-rapinatore Johann Rettenberg

21.01.2014 - La Redazione
Il-Rapinatore-Locandina
immagine d'archivio

Questa sera Rai 4, in prima serata alle ore 21.10, manda in onda, in prima visione assoluta, il film Il Rapinatore (Der Raüber il titolo originale). La pellicola, prodotta nel 2010 in Germania che vede Benjamin Heisenberg alla regia, è ispirata a una storia vera: racconta infatti le vicende di un grandissimo maratoneta, Johann Rettenberger, interpretato da Andreas Lust, che decise per “necessità” di rapinare le banche. La trama del film inizia con la scena del maratoneta che sta scontando l’ultimo periodo in carcere proprio per rapina. In cella, per tutto il periodo della detenzione, si è allenato costantemente nella corsa grazie a un tapis roulant. Una volta scontata la sua pena, viene iscritto all’ufficio di collocamento per il programma di recupero, nella speranza di fargli trovare un lavoro stabile. In questa occasione incontra una sua vecchia conoscenza, Erika, personaggio interpretato da Franziska Weisz.

Con Erika Johann instaura una vera relazione amorosa che vive, però, di alti e bassi. Il protagonista non accetta di svolgere un lavoro normale e acquisire dunque un posto stabile; continua imperterrito a rapinare le banche come fosse il suo unico interesse e la sua vera missione, oltre a dedicarsi ovviamente alla corsa partecipando a diverse gare nelle quali risulta sempre vincitore anonimo. Nonostante la relazione che instaura con Erika, dalla quale, tra l’altro, va a vivere, non riesce a fare a meno della sua passione più grande: il brivido della corsa e della fuga dopo una rapina. Durante le rapine usa sempre delle maschere per non farsi riconoscere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori