MADRE, AIUTAMI/ Anticipazioni seconda puntata 31 gennaio e riassunto prima

- La Redazione

La fiction con Virna Lisi, Madre, aiutami, torna venerdì prossimo 31 gennaio sempre su Rai Uno. Vediamo con le anticipazioni quello che accadrà nella seconda puntata

madre-aiutami-virna-lisi-r439
Virna Lisi

Venerdì 24 gennaio 2014 è andata in onda su Rai Uno la prima puntata di “Madre, aiutami”, la miniserie con Virna Lisi. Suor Germana (Virna Lisi) è la madre superiora di un convento romano, che la tiene costantemente impegnata. Inaspettatamente riceve la telefonata del Vescovo, che l’avverte di un attacco terroristico avvenuto in Africa, e per la precisione a Watangu. Vittime di questo atto sono state cinque consorelle, tutte sue allieve. La tragedia ha scosso l’opinione pubblica, in particolar modo a causa del fatto che i loro corpi sono stati dati alle fiamme. E’ difficile però ricevere informazioni certe dal luogo del misfatto, dato il caos del momento, e per questo non si sa se le giovani sono tutte decedute o se qualcuna si sia miracolosamente salvata. Per saperne di più Suor Germana corre dal Vescovo, ma questi, invece di confortarla, la rimprovera aspramente, accusandola d’aver sbagliato a consentire alle giovani suore di restare in Africa, nonostante lei ben sapesse la difficile situazione che si era venuta a creare. Inoltre dalle alte sfere era già giunto l’ordine di rientrare a Roma, ma le suore non si erano mai mosse. Dopo le parole del suo superiore la suora si sente terribilmente in colpa per l’accaduto, soffrendo per la perdita di quelle ragazze alle quali aveva insegnato tutto, facendole divenire delle ottime infermiere, che si erano rese molto utili in Congo. Suor Germana ha inoltre il compito di avvisare le famiglie della tragedia. Inevitabilmente vengono aperte delle inchieste sul caso, una da parte della magistratura e una da parte dello stesso Vaticano. Il magistrato incaricato di seguire la vicenda è la giovane Lucia Cimeca (Vanessa Gravina), coadiuvata da Valenti (Lorenzo Majnoni), ovvero un membro dei servizi segreti e un funzionario del Ministero Degli Esteri. Si scopre poi che una novizia è sopravvissuta, suor Vera (Mary Petruolo). La giovane fa ritorno insieme ai cadaveri di altre tre consorelle. All’appello dunque manca una ragazza, Maria (Pamela Saino). Suor Vera fa ritorno a Roma decisamente scossa. La sua è una storia complessa, dal momento che aveva deciso di divenire suora nonostante la ferma opposizione di suo padre, il professor Molnar (Rofolfo Bianchi), che avrebbe preferito per lei un altro futuro. Molnar è un potente uomo d’affari, sposato con l’avvenente Sofia (Elisabetta Pellini), la quale però lo tradisce con Luca Redi (Alessio Vassallo), il suo fidato braccio destro. Inoltre proprio tra Luca e Vera pare che in passato ci sia stato del tenero. Sono in tanti a chiedere a Vera di raccontare quanto accaduto in Africa, ma lei è sotto shock. In particolar modo a farle pressioni è Matteo (Emanuele Bosi), fratello di Maria, che spera ancora di ritrovare la sorella viva nel continente nero. Ad aiutare Matteo nel suo disperato compito c’è Oscar Freddi (Alessio Di Clemente), un reporter esperto d’Africa, che è convinto che l’attentato non sia scaturito a causa di questioni religiose, come si ipotizza in un primo momento. Lui punta il dito contro il traffico d’armi e lo sfruttamento di giacimenti di preziosi presenti sul territorio. Matteo però è sicuro che Suor Vera possa essere la sua unica possibilità di rivedere Maria. I sospetto del ragazzo poi accrescono quando, messa sotto pressione, la giovane suora palesa una verità che è incapace di rivelare. Matteo arriva perfino a seguirla in convento, dove s’intrufola e ottiene un duro faccia a faccia con la giovane, alla quale infila un cellulare in tasca di nascosto, prima che Suor Germana lo allontani bruscamente. Tutto ciò che ottiene però è un nome di cui non comprende bene il significato, ovvero Dominus. Durante una telefonata Vera confessa che il vero responsabile della scomparsa di Maria è questo Dominus, ma Matteo non riesce a scoprire altro.

In questo modo pare saltare del tutto la pista dei guerriglieri africani, che Suor Germana, Matteo e Oscar conducono privatamente per le strade della città. Arrivano così a un accampamento, dove Germana incontra un medico con il quale aveva collaborato tempo fa. Questi però ha dei modi bruschi e le dice d’essersi ormai arruolato per difendere il proprio paese. Per poco non si arriva alla rissa e i tre sono costretti ad andarsene. Intanto Vera è tormentata da incubi atroci, nei quali ricorda perfettamente quanto accaduto quella fatidica notte. I guerriglieri africani non c’entrano nulla con l’attentato, attuato da alcuni soldati bianchi, che per radio comunicano con un tale Dominus. La loro era una ricerca mirata e, non avendo trovato quello che volevano, uccidono tre suore e danno fuoco all’accampamento. Vera riesce a salvarsi soltanto nascondendosi tra il legname, ma da allora non ha più visto Maria, che era il vero obiettivo dei soldati. La giovane suora infatti pare si fosse unita ai guerriglieri. Vera si confida con Suor Germana, alla quale dice d’essere stata una vigliacca, nascondendosi all’arrivo dei soldati e lasciando Maria da sola che, per quanto lei ne sappia potrebbe essere stata catturata. Intanto le suore del convento devono fare i conti con le difficili situazioni degli altri sopravvissuti alla strage, che Suor Germana accoglie. Tra loro c’è un frate, Giovanni (Giancarlo Previati), il quale non parla molto, ma ha portato con sé una splendida bimba, Mikila (Sylvia Sali), che prende in simpatia Suor Germana, e alla quale fa una confessione su Maria. La piccola infatti, che comprende e parla alquanto bene l’italiano, le rivela che la suora aspetta un bambino.

La fiction con Virna Lisi torna su Rai Uno venerdì prossimo con la seconda puntata. Vediamo le prime anticipazioni su quello che accadrà. Suor Vera ha una rivelazione shock da fare: Suor Maria è incinta.

Una nuova fiction con Virna Lisi comincerà questa sera su Rai Uno. Stiamo parlando di Madre, aiutami, la miniserie in 4 puntate con protagonista Virna Lisi che vestirà i panni di Suor Germana. Più in basso trovate le anticipazioni di questa prima puntata. Intanto proprio l’attrice, in un’intervista a Tv, Sorrisi e Canzoni ha parlato del progetto e del suo nuovo personaggio. In particolare la Lisi ha parlato della sua suor Germana come la versione femminile di Papa Francesco che ha come valori principali la verità e la bontà. Per 30 anni Suor Germana vive in un villaggio del Congo dove tutti la chiamano Madre, aiutami. In seguito torna in Italia e deve occuparsi delle “giovani sorelle che vogliono diventare infermiere e quindi missionarie. Ma proprio dal ‘suo’ villaggio in Congo arriva la notizia di un terribile attacco da parte di un commando di guerriglieri”. Questo la trasforma in una sorta di detective e si troverà ad avere a che fare anche coi servizi segreti. Riguardo alla fiction in questione, la Lisi ammette che in un momento come questo lo spettatore “ha voglia di cose pulite, che anche i bambini possano guardare”, la cosiddetta televisione di evasione. Sarà  un prodotto di successo?

Questa sera, venerdì 24 gennaio, su Rai Uno va in onda la prima puntata, di quattro, della miniserie Madre, aiutami con protagonista Virna Lisi. L’attrice interpreta Suor Germana, missionaria che per anni ha vissuto in Congo e che, dopo essere diventata madre superiora di un convento a Roma, scopre che il villaggio in cui ha vissuto è stato preso dassalto dai guerriglieri. una sorta di Papa Francesco al femminile: ha una fede incrollabile e crede nella verità e nella bontà. Va sempre in giro con scarpe basse e calzettoni arrotolati alla caviglia, a portare il suo immenso amore tra gli ultimi. una missionaria che, prima di mettere il velo, ha vissuto la sua vita fino in fondo, ha detto Virna Lisi presentando il suo personaggio a TV Sorrisi e Canzoni. Suor Germana è infatti nata in una borgata di Roma da una famiglia povera. Quando ha 15 anni si innamora di un ragazzo che si allena nella palestra del fratello. Dopo la delusione d’amore, decide di prendere i voti. La religiosa parte poi per l’Africa, dove diventa riferimento per molte persone, che si rivolgono a lei dicendo Madre, aiutami. Dopo 30 anni Suor Germana rientra a Roma, dove diventa madre superiora di un convento. Il suo compito è preparare le giovani suore a diventare infermiere e quindi missionarie.

Vediamo quindi le anticipazioni della prima puntata di Madre, Aiutami. Suor Germana riceve una terribile notizia: un attacco terroristico nella missione in Africa in cui ha lavorato e vissuto ha causato la morte di tre suore, mentre una risulta ferita e un’altra ancora dispersa. Suor Vera (Mary Petruolo), scampata al massacro, torna in Italia, mentre il magistrato Lucia Cimeca (Vanessa Gravina) comincia le indagini sull’accaduto. Anche Suor Vera comincerà a indagare, anche perché non si capisce che fine abbia fatto Suor Maria (Pamela Saino). 

Suor Germana non è la sola però a voler scoprire la verità su quanto sia realmente successo nel villaggio africano. Il giovane Matteo (Emanuele Bosi), fratello di Suor Maria, non si dà pace ed è fortemente determinato a ritrovare sua sorella. A sostenerlo cè Oscar Freddi (Alessio Di Clemente), un giornalista indipendente esperto dAfrica e convinto che il massacro delle giovani missionarie non sia stato causato da conflitti religiosi, ma sia legato al traffico darmi e allo sfruttamento di preziosi giacimenti minerari. 

La serie è realizzata da Endemol Italia per Rai Fiction, è diretta da Gianni Lepre, ed è stata scritta da Peter Exacoustos e Daniela Bortignoni. Nel cast è presente anche Francesco Salvi, che veste i panni di Vittorio, fratello di Germana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori