SCANDAL 2/ Finale seconda stagione: il padre di Olivia è il capo di B613

- La Redazione

Questa sera, venerdì 24 gennaio 2014, vanno in onda in prima serata su Rai Tre gli ultimi quattro episodi della seconda stagione di Scandal, con Kerry Whasington

scandal-cast-R439
Scandal 5

Venerdì 24 gennaio su Rai Tre sono andati in onda gli ultimi quattro episodi della seconda stagione di “Scandal”. Nell’episodio “07:52:00” uscita dall’ospedale Olivia (Kerry Washington) si ritrova dinanzi Fitz (Tony Goldwyn), che vorrebbe un’altra chance. I due si baciano ma lei capisce di non poter soffrire nuovamente. Ci viene poi mostrato un flashback di Huck (Guillermo Díaz), nel quale scopriamo il suo vero nome, Ben. Tornato dal Kosovo, Huck fa una sorpresa alla sua fidanzata Kimmy, alla quale spiega del possibile nuovo lavoro per il governo. All’incontro con gli ufficiali c’è anche Charlie, che insegnerà a Huck i trucchi della tortura. Intanto Kimmy gli dice d’essere incinta e per la prima volta si vede un Huck realmente felice, che si sposa e compra una casa. La nascita del bambino però cambia il suo stato d’animo, e così Huck ha una crisi al lavoro. Qualche giorno dopo però, tornando a casa, Huck trova in cucina Charlie, che minaccia la sua famiglia se lui non sarà in grado di risolvere la situazione. Lui tenta di fuggire con i suoi cari ma viene prelevato da Charlie, che lo fa rinchiudere in una cella sotto terra, dove Huck lentamente inizia a impazzire. Tornati al presente Huck è seduto in un angolo di una stanza, ripetendo soltanto 07:52:00. Quinn (Katie Lowes), Harrison e Abby provano a convincerlo a uscire, raccontandogli i propri dolori personali. Harrison va in ospedale da Olivia, ma viene fermato dalla sicurezza di Fitz, e qui vede anche Charlie. In ufficio la situazione non migliora, e solo Olivia riuscirà a convincere Huck a rialzarsi, il quale le dice che forse un tempo aveva una famiglia. A proposito di famiglia, quella di Fitz si sta sfaldando. Mellie infatti fa le valigie e va via, minacciando di raccontare alla stampa della sua relazione con Olivia, rovinando la sua campagna di rielezione. 

In “Una donna rifiutata” il team di Olivia le dice che Cyrus (Jeff Perry) potrebbe essere la talpa. Lei però chiede delle prove certe, ma viene sconvolta da Huck, che le rivela che Cyrus aveva fatto uccidere Amanda Tanner. Harrison dice a Huck dell’uomo visto all’ospedale, che Huck riconosce essere Charlie. Il gruppo scopre potrebbe avere una ragazza, che si scopre essere una giornalista impegnata nel processo Defiance. In questo modo Charlie ha ottenuto da lei ogni informazione sul processo. Intanto Jake segue Olivia, con ordini di proteggerla, ma vuole scoprire qual è il suo rapporto con Fitz. Lei però fa la finta tonta e riceve poi una chiama proprio da Fitz, che la convoca alla Casa Bianca. Qui Olivia scatena la sua ira, dicendo al presidente che se davvero la vuole deve guadagnarsela. Cyrus teme le azioni di Mellie e dice a Fitz di accordarsi con lei. Intanto Charlie gli procura immagini di Jake e Olivia che fanno sesso, ma lui gli dice di aspettare per questa mossa. Infine Fitz accetta di parlare con Mellie, ma si dirige invece da Olivia, alla quale dice d’aver scelto lei al posto di sua moglie e della presidenza. I due fanno sesso, mentre Mellie racconta a James in diretta nazionale le scappatelle del marito.

Nell’episodio “Domande?” Cyrus irrompe nella camera da letto di Olivia, furioso per l’attacco giunto dalla stampa. Olivia capisce la gravità della situazione e inizia a impartire ordini a Fitz. Lui però le dice che affronterà da solo stavolta le conseguenze delle sue scelte. Il piano di Fitz è quello di rinunciare alla nuova candidatura, il tutto per poter stare con Olivia, ma Cyrus non la prende bene. Questi affronta poi James, furioso per l’intervista, dicendogli che il suo lavoro l’ha ottenuto solo grazie a Mellie. Intanto il team di Olivia trova in ufficio Charlie che punta una pistola contro David, chiedendo lo stesso accordo fatto con Huck. Olivia lo convince a posare l’arma e così Huck lo porta in una stanza e lo lega a una sedia. Quinn però gli fa capire che ucciderlo sarebbe inutile e così Charlie è libero di andare. In ufficio però si deve affrontare un nuovo problema. La card della Cytron è sparita. A prenderla è stato David, ma il team sospetta di Billy Chambers, la talpa, con la quale David collabora. Infine Fitz decide di ricandidarsi.

Nell’ultimo episodio “Cappello bianco” il team di Olivia si organizza per riottenere la card, ma tutto è sconvolto dall’attacco di cuore di Cyrus. In ospedale Fitz si confronta con Mellie, alla quale dice che chiederà il divorzio, minacciandola di farla sembrare una razzista agli occhi del paese se avrà da ridire sul suo rapporto con Olivia. Qualcuno tenta di entrare nell’appartamento di Olivia, ma Jake la salva. Raggiunta da Cyrus, Olivia deve discutere con lui dello stare con Fitz, e così Cyrus le confessa che il presidente è responsabile della morte di Verna. Poco dopo egli mostra a Fitz il video hot di Jake e Olivia. Huck e Quinn rovano e catturano Billy, torturato fino a quando non consegna loro la card, che però risulta essere bianca. David ha fregato tutti, facendo copie false della card e tenendo l’originale per sé. David però consegna la card a Cyrus, in cambio del ruolo di procuratore nello stato della Columbia, mentre Billy viene arrestato grazie alle registrazioni della confessione degli omicidi da questi perpetrati, consegnati proprio da David a Olivia. Alla fine dell’episodio Fitz torna da Mellie, dopo che Olivia pare averlo scaricato per sempre, ritrovandosi poi da sola in un’auto dai finestrini oscurati con il capo del B613, che lei chiama sorprendentemente: “Papà”.

Questa sera, venerdì 24 gennaio, vanno in onda in prima serata su Rai Tre gli ultimi quattro episodi della seconda stagione di Scandal. Nel primo episodio “07.52.00” vengono rivelati alcuni segreti sulla vita di Huck prima di entrare nello studio Olivia Popo e Associati. Olivia e Fitz sono impegnati in una conversazione emotivamente carica, ignari del fatto che qualcuno potrebbe spiarli. La squadra di Olivia si riunisce per aiutare uno di loro. Nel frattempo, Cyrus sta diventando sempre più scettico nei confronti di Jake, e Mellie prende una decisione che potrebbe trascinare nel baratro la Casa Bianca. In Una donna rifiutata la squadra di Olivia Pope (Kerry Washington) continua le indagini sulla talpa e fanno una scoperta scioccante. Intanto Ftiz (Tony Goldwyn) ordina a Jake (Scott Foley) di continuare a proteggere Olivia, che è ancora in pericolo. Alla Casa Bianca l’ultimatum di Mellie (Bellamy Young) constringe Cyrus (Jeff Perry) a diventare faccendiere. Nell’episodio Domande? Cyrus è al centro di un grande scandalo alla Casa Bianca, Olivia viene tradita da qualcuno di molto vicino a lei. Fitz annuncia la sua campagna per le rielezione. Nell’ultimo episodio Cappello bianco più si avvicinano a scoprire l’identità della talpa, più Olivia e la sua squadra si mettono in una situazione di pericolo. L’ultimo scandalo della Casa Bianca spinge Cyrus a superare il confine. David (Joshua Malina) si rivela fondamentale per scoprire l’identità della talpa e un segreto sulla vita di Olivia viene rivelato dai media.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori