ARROW 2/ Anticipazioni quinta puntata: Lega degli Assassini rivuole con se Black Canary. Ascolti quarta puntata

Questa sera, venerdì 31 gennaio 2014, alle 21.10 su Italia 1 va in onda una nuova puntata della seconda stagione di “Arrow”, con Stephen Amell nei panni del supereroe Freccia Verde

31.01.2014 - La Redazione
arrow_seconda_r439
Arrow

La quarta puntata stagionale di Arrow 2, andata in onda ieri sera su Italia 1, ha fatto registrare 2.483.000 telespettatori, per uno share pari all8,64%, risentendo della concorrenza di Madre, aiutami di Rai Uno e della fiction di Canale 5 Il peccato e la vergogna. di L’episodio della serie tv intitolato “Crucible” e dedicato agli traffici di armi illegali di “The Mayor” ha raccolto meno pubblico rispetto alla terza puntata, quando la serie aveva sforato il 10% di share. Nel prossimo atto vedremo Oliver Queen, aka “Freccia Verde” impegnato contro la Lega degli Assassini. Riuscirà Arrow a risollverà i suoi ascolti?

La prossima puntata di Arrow, la quinta per essere precisi, ci porterà dritti dritti ad una vecchia conoscenza anche per gli amanti di Batman e non solo, ovvero la Lega degli Assassini a quanto pare la bella biondina tutto pepe, Sara (Caity Lotz), è legata a loro da un patto indissolubile. Sara è a casa di Oliver (Stephen Amell) quando fa il suo debutto Al Ow-Al, l’uomo è deciso a riportare indietro la nostra Black Canary: il figlio di Ras al Ghul la reclama viva o morta che sia. A questo punto Sara è costretta a dire la verità su questi cinque anni lontani da casa ma passati tra le fila della leggendaria Lega da cui si può uscire solo morti. I due combattono fianco a fianco per uccidere l’uomo ma lui non è a Starling City da solo…. La famiglia di Sara è in pericolo, come potranno tenere al sicuro Lance e Laurel (Katie Cassidy)? Grazie ad una serie di flashback torneremo sull’isola e all’incontro di Sara e Oliver dopo il naufragio…

La puntata di questa sera di Arrow ci svelerà molti retroscena sugli incontri di Oliver (Stephen Amell) e Sara dopo il naufragio e non solo. Mentre il giovane dovrà fare i conti con il ritorno della sua bionda amica, ex amante, i loro alter ego, Arrow e Black Canary combatteranno fianco a fianco per The Glades e per Sin che resterà ferita in uno scontro a fuoco. I due affronteranno il Sindaco e i suoi uomini impegnati in un traffico di armi con l’ausilio di alcuni militari. Il video che abbiamo trovato per voi mostra il mitico combattimento, ma i due hanno le stesse motivazioni e lo stesso obiettivo? Lo scopriremo tra poche ore su Italia Uno.

Questa sera, venerdì 31 gennaio, andrà in onda su Italia 1 una nuova puntata di Arrow 2, dal titolo Crucible. The Glades viene invasa dalle armi illegalmente distribuite dal trafficante noto come “The Mayor”, il Sindaco. Prima di proseguire con le anticipazioni della puntata di oggi, per prepararci al meglio al nuovo appuntamento rivediamo cosa è successo nella scorsa puntata. Il Vigilante, ovvero Oliver Queen (Stephen Amell), alle prese con una situazione alquanto delicata: si trova infatti all’interno dell’ufficio di Laurel Lance (Katie Cassidy) circondato dal reparto speciale della polizia e con i puntatori laser dei fucili addosso. Mentre il Vigilante sta per posare l’arco, il soffitto a vetri dell’ufficio si frantuma e irrompe la misteriosa donna bionda mascherata che grazie a un potente dispositivo acustico a ultrasuoni riesce a stordire i presenti consentendo la fuga di Oliver che cerca invano di inseguire il misterioso personaggio. Nel flashback della vita sull’isola si vede che Oliver e Sloan (Manu Bennet) partono in perlustrazione mentre Shado (Celina Jade) cerca di capire le cause delle malformazioni alla testa del soldato giapponese trovato in una grotta.A Starling City ricominciano gli omicidi di giovani donne dalla firma inconfutabile: si tratta infatti del famigerato “fabbricatore di bambole”, che era stato rinchiuso nella prigione gravemente danneggiata dal terremoto che ha sconvolto il Glades consentendo così a Barthon Mathis (Michael Eklund) di scappare. L’agente Quentin Lance (Paul Blackthorne) riconosce subito il modus operandi e vorrebbe partecipare al caso ma il detective Hilton (Roger R. Cross) cerca in tutti i modi di non coinvolgerlo (anche minacciandolo di sanzioni disciplinari) in quanto sa molto bene il coinvolgimento emotivo di Lance in questo caso. Lance, sentendosi impotente, chiede aiuto al Vigilante e spiega il perché questo caso sia per lui molto importante: Lance infatti è stato l’artefice della cattura di Mathis, ma non si è mai perdonato il fatto di non essere stato capace di trovarlo prima, non riuscendo a impedirgli di uccidere le ultime due ragazze. Lance e il Vigilante vanno insieme a far visita all’avvocato che difese Mathis nel processo e dopo alcune insistenze e una freccia infilata in una spalla, questi consegna loro l’indirizzo dove poter trovare Mathis. Ma all’interno trovano solo un telefono che squilla al loro arrivo: è Mathis che minaccia Lance. Nel secondo flashback troviamo Oliver e Sloan che parlano di Shado, con Sloan che scivola in un dirupo e che viene preso all’ultimo momento da Oliver. Il Vigilante chiede a Roy di indagare sulla misteriosa donna mascherata e questi, sottraendo una cassa di champagne dalle riserve del club, riesce a farsi dare da una sua vecchia conoscenza, la descrizione e il nome, Sin (Bex Taylor Klaus), di una ragazza che è in contatto con la bionda mascherata. Mathis commette un nuovo omicidio e Lance, insieme al Vigilante, va nei laboratori della Queen Consolitated dove consegna a Felicity (Emily Bett Rickards) il fascicolo con tutte le analisi effettuate quando Mathias fu catturato la prima volta e confrontando i dati Felicity trova la pista che potrebbe consentire la cattura del “fabbricante di bambole”: un componente chimico presente in una crema idratante rarissima e molto costosa. Nel frattempo Thea (Willa Holland) fa visita alla madre Moira (Susanna Thompson) portandole un vestito in attesa dell’udienza decisiva, dove Moira rischia anche di essere condannata a morte, condanna che potrebbe essere evitata se la stessa Moira dicesse tutto quello che sa, ma fedele al fatto che “alcuni segreti devono rimanere tali” decide di non parlare.

Nel frattempo, in considerazione del fatto che Mathias nota solo le ragazze che comprano quel tipo di crema e che hanno un tipo di pelle particolare, Felicity si offre volontaria per fare da esca andando a comprare la crema: insieme a Diggle (David Ramsey), Oliver e Lance tende una trappola a Mathias che però reagisce e riesce a scappare mentre Lance si ritrova a essere addirittura arrestato con l’imputazione di ostacolo alle indagini. Roy riesce a trovare Sin che però cerca di scappare e dopo un lungo inseguimento si ritrova all’interno del campanile di Starling City quando viene colpito all’improvviso e violentemente alla testa. Nel flashback Sloan e Oliver arrivano in cima a un altopiano e notano una nave alla rada: non fanno in tempo a chiedersi il perché di quella presenza che dalla nave comincia un intenso bombardamento nella direzione del loro rifugio. Oliver si precipita indietro pensando a Shado seguito immediatamente da Sloan ma vengono colpiti da due esplosioni di mortaio e Oliver sviene.L’agente Lance, dopo essere stato duramente rimproverato, esce dalla stazione di polizia e nota un uomo bisognoso di cure accanto alla sua macchina ma questi, che non è altri che Mathias, lo tramortisce e lo carica violentemente su un camioncino dove è già presente la figlia Laurel, anch’essa legata e stordita. Roy si risveglia dallo svenimento ammanettato e in presenza della misteriosa ragazza mascherata che vuole scoprire la vera ragione per cui Roy la sta cercando e mentre sta per passare alle maniere forti, arriva sul cellulare del ragazzo un messaggio da parte di Thea: “Dove sei? ho bisogno di te perché hanno rapito Laurel”, che viene letto anche dalla misteriosa mascherata che decide di lasciarlo andare. Oliver apprende la notizia del rapimento dalla televisione e si precipita nel rifugio dove già stanno Diggle e Felicity che gli danno le indicazioni di dove possa essere il “fabbricatore di bambole”.

Lance si risveglia e si trova legato con davanti Laurel, anch’essa legata e con un tubo in bocca: Mathias ha tutta l’intenzione di fabbricare una nuova bambola proprio con Laurel, in modo da poter lacerare l’animo del detective che lo ha catturato e mentre il liquido sta per entrare nella bocca di Laurel, il contenitore viene colpito da una freccia del Vigilante che libera Lance e insegue Mathias. Nella sua fuga però, Mathias incrocia anche la misteriosa bionda mascherata con cui ingaggia una furiosa lotta al termine della quale essa viene colpita da una serie di tubi, e mentre sta per essere uccisa da Mathias, quest’ultimo viene colpito dal Vigilante e viene poi ucciso dalla stessa donna mascherata. Laurel, dopo che il vigilante le ha salvato la vita nonostante lei gli avesse dato ferocemente la caccia e lo avesse minacciato, finalmente riesce a sfogarsi con il padre del grande tormento che la assilla, ovvero la responsabilità della morte di Tommy in quanto lei era rimasta testardamente nel Glades nonostante Oliver le avesse espressamente richiesto di non stare in zona, costringendo così Tommy ad andare a cercarla e causandone la morte. Lance ringrazia il Vigilante per aver salvato lui e Laurel e nel flashback successivo, Oliver si ritrova sdraiato in una gabbia situata all’interno della stiva della nave da cui erano partiti i colpi di mortaio.

Trama puntata 31 Gennaio 2014 The Glades viene invasa dalle armi illegalmente distribuite dal trafficante noto come “The Mayor”, il Sindaco. In uno scontro a fuoco Sin viene ferita e The Canary, la vigilante bionda che ha fatto di Starling City il proprio territorio, e’ decisa a vendicarla

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori