TIBERIO TIMPERI / La bestemmia in diretta a Mattino in Famiglia: il Codacons chiede la sospensione di autori e conduttore

- La Redazione

Il video con la bestemmia di Tiberio Timperi va in diretta tv a Mattino in Famiglia. In serata le scuse del direttore di Rai1, Giancarlo Leone. Lunedì, ha detto, arriveranno le sanzioni

twitter-occhiali
Infophoto
Pubblicità

Il Codacons chiede la sospensione di conduttori e autori del programma, dopo l’episodio della bestemmia di Tiberio Timperi andata in onda per ben due volte. Si sa già che la direzione della Rai ha aperto una inchiesta e che scatteranno sanzioni, ma l’associazione in difesa dei consumatori va oltre. Un episodio gravissimo, dice il Codacons, anche perché il pezzo incriminato era registrato, quindi poteva benissimo venir tagliato. Se questo è il servizio pubblicato pagato con i soldi dei cittadini, allora meglio eliminare il canone, dice ancora l’associazione: “Conduttore, autori e responsabili del montaggio del programma devono essere immediatamente sospesi dalle loro funzioni per l’offesa arrecata non solo ai credenti, ma alla totalità dei telespettatori italiani”.

Pubblicità

Tiberio Timperi bestemmia in diretta tv e il video fa il giro della rete, tra Youtube, Facebook e decine di diversi social network diventando virale. Una vera e propria “tragedia” televisiva quella avvenuta nella puntata del programma Mattino in Famiglia di sabato 18 ottobre il giornalista ha inequivocabilmente bestemmiato (e in realtà – come vedemo – non in diretta, anche se di fatto la bestemmia di Timperi è “andata in video” in diretta tv), sulla rete ammiraglia della Rai e in fascia protetta, anzi, nella fascia di ascolti con il pubblico più sensibile in assoluto a temi di tipo religioso. Un incidente che ha subito fatto nascere un caso, oltre ad offendere la sensibilità di tanti telespettatori credenti. La prima conferma ufficiale che si tratti proprio di una bestemmia è venuta da twitter: e davanti a tante conferme nessuno ha avuto nulla da eccepire. ma vediamo come si sono svolti i fatti, secondo la segnalazione di una ascoltatrice riportata da tvblog. Timperi doveva introdurre un ospite in studio, ma l’esordio non è andato nel modo giusto, Timperi si è confuso, ha perso il filo del discorso e ha detto: “Ho sbagliato” proferendo, e il movimento delle sue labbra non lascerebbe dubbi sul caso, una bestemmia verso la Madonna. Dopo di che, continua la testimonianza citata da Tvblog, si è visto lo schermo nero e subito dopo la messa in onda della sigla. Questo fatto sarebbe la conferma che lo spezzone in cui Timperi bestemmia non era in diretta, ma registrato; cosa ancor più strana, dopo la sigla consueta di Uno Mattina in Famiglia viene riproposto ai telespettatori il medesimo, identico incidente di Timperi e quindi la messa in onda della pubblicità, dopo la quale Timperi ha dato seguito alla sua diretta come se nulla fosse accaduto. Com’è noto, Uno Mattina in Famiglia è in diretta, ma alcune parti sono registrate. Quindi il riprovevole errore di Timperi non dipenderebbe solo da lui, ma anche da chi ha montato l’inizio, rendendo così pubblico l’oltraggio di Timperi; la responsabilità ricadrebbe dunque anche sui tecnici in studio. Comunque siano andate le cose, in ogni caso la bestemmia è uscita dalle labbra di Timperi. In serata le scuse di Giancarlo Leone, direttore di Rai1, che ha affidato ad un tweet la posizione dell’azienda: “Deprecabili errori a Uno Mattina in famiglia. Domani in diretta le scuse di @RaiUno. Lunedì le sanzioni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori