Emozioni su Rai 2, la storia di Francesco Renga e Noemi. Puntata 22 ottobre 2014

- La Redazione

Questa sera, mercoledì 22 ottobre, alle 23.45 su Rai Due va in onda la terza puntata di Emozioni, il programma condotto da Federico Russo, dedicata a Francesco Renga e Noemi 

Emozioni_Federico_Russo_R439
Federico Russo conduce Emozioni su Rai 2

La puntata di mercoledì 22 settembre di “Emozioni”, trasmissione condotta da Federico Russo, si intitola “La senti questa voce” ed è dedicata a Noemi e Francesco Renga, a detta del presentatore due dei migliori cantanti italiani nel panorama musicale odierno. Veronica Scopelliti, in arte Noemi, è riuscita a trasformarsi, nel giro di 5 anni, da concorrente di un talent (X Factor) a giudice (The Voice of Italy). Noemi comincia a cantare in giro per i locali della provincia di Roma, esibendosi anche davanti a solo 15 persone (“devi cantare come se fossero 15.000, ha detto la cantante, perchè quelle 15 persone sono lì solo per te”). Noemi ha confidato di avere alcuni scheletri nell’armadio, tra cui una passione per i Backstreet Boys quando aveva 14 anni (un passaggio obbligatorio a quell’età) ma è diventata una cantante studiando la voce e la tecnica di canto di Anastacia. Nel 2007 Veronica partecipa ai provini per Sanremo, ma non riesce a ottenere il responso della giuria, capitanata da Pippo Baudo, a causa della sua insicurezza. Per Veronica l’esclusione fu una grossa delusione, ma quel diniego le è servito per capire chi fosse veramente e per crescere. La sorella di Veronica, la sua più grande fan, la iscrive a X Factor ma Veronica non vorrebbe partecipare. Pressata da suo padre, Veronica si presenta ai provini, con il numero 17.000 e viene promossa dai giudici, Morgan, Simona Ventura e Mara Maionchi. Durante la partecipazione al reality, Noemi interpreta “I am outta love” di Anastacia, presente in veste di giudice speciale, e riceve grandi complimenti dalla cantante americana, che dichiara in tv che vorrebbe avere una voce come la sua. I complimenti ricevuti direttamente dal suo idolo, aumentano notevolmente l’autostima in Noemi, che tuttavia viene eliminata al ballottaggio, a due puntate dalla fine del reality. Dopo 1 settimana la produzione di X Factor la richiama eccezionalmente sul palco, per interpretare il suo singolo inedito “Briciole”, che ottiene un grande successo. Gabriele Cirilli, uno dei primi personaggi televisivi a credere nel talento di Noemi, che ha partecipato ai suoi spettacoli come corista, definisce la sua voce forte e grintosa, una sorta di Fausto Leali al femminile. Noemi riesce a coronare il suo sogno, duettando con la cantante Fiorella Mannoia (definita da Noemi un mostro sacro) nel brano “L’amore si odia”. La collaborazione segna l’inizio di una grande amicizia e Noemi rivela che collaborare con Fiorella Mannoia le ha fatto comprendere come lavorano i grandi, che non creano problemi ma li risolvono. Noemi si prende la sua rivincita e ritorna a Sanremo nel 2010, a tre anni dalla cocente esclusione, con il brano “Per tutta la vita”, che si classifica al quarto posto, tra le proteste dei musicisti dell’orchestra, che lanciano gli spartiti. Noemi dichiara di essere da un lato dispiaciuta per il gesto, poco rispettoso nei confronti dei primi 3 classificati, ma allo stesso tempo soddisfatta di essere stata così apprezzata dagli addetti ai lavori. Il 16 marzo del 2010 Noemi rilascia un intervista a “Repubblica”, in cui ammette di essere una grande fan di Vasco e di essere disposta anche a lavare i piatti pur di collaborare con lui. Vasco scrive per Noemi il singolo “Vuoto a perdere” e le offre la possibilità di aprire i suoi concerti. Il successo di Noemi si conferma nel 2011, con l’album “Rosso Noemi”, disco di platino. Dopo un tour trionfale, Noemi torna a Sanremo nel 2012 con “Sono solo parole”, scritta da Fabrizio Moro, che si classifica in terza posizione. Dopo la partecipazione al Festival Noemi, che era stata vittima di un attacco di panico durante il soggiorno sanremese, parte per Londra, dove torna a esibirsi live in piccoli club e scrive i brani di “Made in London”, il suo ultimo album pubblicato nel 2014. Noemi ha partecipato all’ultima edizione di Sanremo con i brani” Bagnati dal sole” e “Un uomo è un albero”, classificandosi in quinta posizione.

La seconda parte del programma, dedicata a Francesco Renga, si apre con le immagini dell’esibizione live di Bologna dello scorso 12 ottobre, prima tappa del “Tempo reale tour”. La compagna di Francesco Renga, Ambra Angiolini, definisce il cantante una persona poco rock fuori dal palcoscenico e molto abitudinaria. Renga confessa di aver “messo per la prima volta la bocca davanti a un microfono” all’età di 12 anni, quasi per caso, e dopo aver ascoltato la sua voce amplificata ha capito di voler trasformare il canto nella sua vita e nel suo lavoro. Renga comincia a ottenere notorietà nel 1990, come cantante dei Timoria, con cui partecipò a Sanremo nel 1991, vincendo il premio della Critica. Quella del 1991 sarà l’unica esperienza sul palcoscenico sanremese con i Timoria, a causa dell’uscita del gruppo nel 1998, causata da divergenze con il leader della band Omar Pedrini. Uscito dalla band, Renga comincia la sua carriera da solista, resa difficoltosa dalle sue scarse conoscenze strumentali in ambito musicale. Nel 2002 Renga partecipa a Sanremo con “Tracce di te”, un brano dedicato a sua madre, scomparsa nel 1986, una assenza che ha segnato notevolmente la sua vita. Nel 2004 Renga ottiene il successo commerciale con “Meravigliosa (la luna)”, disco di platino, e riesce finalmente a conquistare l’amore di Ambra Angiolini, dopo un lungo corteggiamento. Dalla relazione con l’attrice nasceranno Iolanda (nel 2004) e Leonardo (nel 2006). Nel 2005 Bonolis, che apprezza Renga per la sua voce formidabile e per la grande presenza scenica, lo invita a Sanremo e “Angelo” vincerà quell’edizione, sconfiggendo il favoritissimo Gigi D’Alessio, in una battaglia all’ultimo voto. Nel 2009 Renga torna a Sanremo con “Uomo senza età”, che non si classifica tra le prime posizioni. Renga ha partecipato anche all’ultima edizione del Festival con “Vivendo adesso”, scritta per lui da Elisa, che si è classificata al quarto posto, ma il suo album “Tempo reale” ha ottenuto un notevole successo, vincendo il disco di platino. Lo scorso maggio Renga, ha interpretato “Angelo” davanti a Papa Francesco in occasione della manifestazione “La Chiesa per la Scuola”.

E previsto per questa sera, alle 23.45, su Rai 2, il terzo appuntamento con il programma Emozioni, condotto da Federico Russo e pensato da Simona Ercolani. I portagonisti saranno Francesco Renga e Noemi, che verranno intervistati dando ai fan loccasione di conoscere ancora meglio questi due artisti musicali. Clicca qui per vedere la diretta streaming di Emozioni su Rai.Tv

Questa sera, mercoledì 22 ottobre, alle 23.45 su Rai Due va in onda la terza puntata di Emozioni, il programma condotto da Federico Russo. La puntata di oggi sarà dedicata a due straordinarie voci italiane: Francesco Renga e Noemi. Se Francesco Renga è diventato famoso con i Timoria per poi intraprendere la carriera solista, Noemi (nome d’arte di Veronica Scopelliti) si è fatta conoscere partecipando alla seconda edizione di X Factor nel 2009. Francesco Renga ha vinto il Festival di Sanremo nel 2005 con Angelo, mentre Noemi si è classificata terza nel 2012 con il brano Sono solo parole. Oltre alle interviste ai protagonisti, la trasmissione mostrerà materiali esclusivi e testimonianze straordinarie come quella di Paolo Bonolis e Ambra Angiolini per raccontare la vita del cantautore bresciano o di Fiorella Mannoia, Gaetano Curreri e J Ax per la rossa Noemi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori