Replica Diaz / Il film di ieri 23 ottobre su Rai 3: come vederlo in video streaming

- La Redazione

Rai 3 trasmette stasera il film “Diaz”, incentrato sui fatti del 20 luglio del 2001 a Genova. Vediamo la trama della pellicola di Daniele Vicari con Elio Germano

elio-germano
Elio Germano

Diaz, replica film in onda su Rai 3 il 23 ottobre 2014: come vederlo in video streaming – Ieri sera su Rai 3 è andato in onda il film “Diaz”, per la regia di Daniele Vicari: la pellicola ripercorre le terribili vicende che hanno sconvolto il G8 di Genova del 2001, dove 93 persone sono state picchiate e 28 appartenenti alle forze dell’ordine sono stati in seguito arrestati e processati. Se vi siete persi l’occasione di vedere il film in diretta tv, c’è sempre la possibilità di vederlo in replica grazie al video streaming proposto dal sito Rai nella sezione Ray Replay. Clicca qui per vedere la replica della pellicola di Vicari direttamente dal sito Rai.

Il film “Diaz – Non pulite questo sangue” è tratto dai fatti accaduti in occasione della manifestazione del G8 a Genoa nella “scuola Diaz” teatro di uno degli scontri più cruenti fra Polizia e manifestanti. Ci sono stati anni di proscesso e tante indagini, non sono mancate le polemiche e proteste per quello che è diventato un simbolo per i movimenti che hanno parte alla manifestazione.

Il regista e gli attori di “Diaz – Non pulite questo sangue”, commentano il tema e la realizzazione del film in questa intervista apparsa su YouTube e pubblicata da “Spettacolo! Che Spettacolo!”. La pellicola di Daniele Vicari ricostruisce gli scontri e il sangue versato a Genova nell’incursione fatta dalle forze dell’ordine nella scuola Diaz, durante il G8 di Genova del 2001: 93 persone picchiate, 28 i poliziotti processati. “Gli atti del processo Diaz sono stati resi pubblici e sono ricchi di storie – ha spiegato il regista – sono 93 le persone offese e 28 i poliziotti che sono stati processati. Raccontare la storia di queste persone ha significato costruire una trama complessa, dove il film inevitabilmente diventa un film d’azione, ma non solo”. Per gli attori Davide Jacopini e Alessandro Roja, anche loro intervistati, è stata un’esperienza forte. “Una responsabilità, visto che si tratta di una storia vera, molto forte come esperienza umana”, ha detto Jacopini. “Dovevo raccontare il caos, far venire fuori una libidine”, ha detto Roja. Clicca qui per vedere il video

Stasera su Rai 3 va in onda la pellicola-verità “Diaz -Non pulire questo sangue”. Il film è visibile anche in diretta streaming. Il lungometraggio racconta la storia dei fatti accaduti a Genova, in occasione del G8, che metteranno la città in ginocchio per le manifestazioni dei no-global e pacifisti e gli scontri con le forze dell’ordine. Scontri e devastazioni, che resteranno nella storia d’Italia. Clicca qui per seguire la diretta streaming di Diaz – Non pulire questo sangue su Rai.tv

Rai Tre propone il film “Diaz – Non puoi pulire qyesto sangue” del regista Daniele Vicari con Jennifer Ulrich, Elio Germano e Claudio Santamaria. La pellicola racconta i tragici eventi che colpirono Genova durante il G8 del 19 luglio 2001, dove si registrarono diverse manifestazioni di pacifisti e no-global, macchiando di sangue la città. La sera del 21 luglio la polizia irrompe nel plesso scolastico Diaz-Pascoli, divenuto la fortezza dei manifestanti, una notte di scontri… 

Stasera su Rai 3 va in onda in prima tv il film “Diaz”, diretto da Daniele Vicari e uscito nelle sale italiane nel 2011. La sceneggiatura è dello stesso regista in collaborazione con Laura Paolucci. La trama del film è incentrata sulle vicende romanzate del G8 di Genova, della scuola Diaz e della Caserma Bolzaneto. Alcuni spezzoni del film, però, sono effettivamente filmati di repertorio. La storia racconta di vari personaggi che per motivi diversi si trovano quel maledetto 20 Luglio coinvolti nelle vicende degli scontri. In particolare si parla di Luca, impersonato da un intenso Elio Germano, che di professione fa il giornalista alla Gazzetta di Bologna. Sono i giorni di Luglio durante i quali si svolgono i lavori dei grandi della Terra e Genova è un crocevia di giovani provenienti da tutto il mondo che protestano contro il potere costituito. All’improvviso nella redazione di Luca arriva la notizia della morte di Carlo Giuliani e il giovane giornalista decide di recarsi a Genova per vedere di persona cosa stia accadendo. Alma, invece, impersonata da Jennifer Ulrich, è una ragazza tedesca che ha partecipato con gli anarchici agli scontri della mattina. Sconvolta da quanto ha visto e incapace di reagire a tanta violenza, decide di aiutare Marco – al quale presta il volto Alessandro Roja – e Francesco – che invece è impersonato da Paolo Calabresi – a ritrovare le persone scomparse durante gli scontri.

C’è poi Nick, al secolo Fabrizio Rongione, che di professione si occupa di economia solidale ed è a Genova per seguire il seminario della famosa economista Susan George. Anselmo (Renato Scarpa), invece, è un iscritto storico ai sindacati che insieme ai suoi compagni ormai pensionati decide di sfilare nei cortei della città ligure per dimostrare la sua solidarietà. Cecilia ed Etienne (Emilie De Preissac e Ralph Amoussou), due giovani anarchici francesi che sono stati parte attiva degli scontri, tentano di nascondersi per non farsi prendere dalla polizia mentre Ralf e Bea, interpretati rispettivamente da Christian Blumel e Lilith Stanghenberg, in città sono solo di passaggio in cerca di un pò di riposo prima di riprendere il loro viaggio. Infine Max, impersonato da Claudio Santamaria, è vicequestore del reparto mobile di Roma, al comando del VII nucleo, quello che poi sarà direttamente coinvolto nell’operazione alla Diaz: di fondo è una persona buona, poco incline alla violenza, che non vede l’ora di tornare a casa dalla figlia e dalla moglie.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori