EMMA SIOBHAN MORTON/ Chi è la mamma scozzese in gara a X Factor 2014

- La Redazione

Tra i concorrenti ammessi alla fase live di X Factor, il talent show di Sky Uno giunto ormai alla sua ottava edizione, ha destato molta attenzione Emma Siobhan Morton

xfactor2014_EmmaR439
Emma Siobhan Morton

Tra i concorrenti ammessi alla fase live di X Factor, il talent show di Sky Uno giunto ormai alla sua ottava edizione, ha destato molta attenzione Emma Siobhan Morton, una splendida mamma scozzese che ha letteralmente rubato la scena nel corso dei provini, facendo capire di poter ambire senza mezzi termini alla vittoria finale. Inserita nella squadra over 25 capeggiata da Mika, la ragazza si candida a essere uno dei pezzi forti dello show condotto da Alessandro Cattelan, anche dall’alto di unattività precedente che fa di lei qualcosa di assolutamente diverso da una novellina.

Nata 28 anni fa a Edimburgo, Emma Siobhan Morton si esibisce ormai con regolarità da circa cinque anni. Unattività che è conseguenza della grande passione per il canto, però diventata stabile solo dopo che si è riuscita a mettere alle spalle una certa paura del pubblico la quale l’aveva bloccata in precedenza. Una volta sbloccatasi, però, sembra proprio che abbia intenzione di riguadagnare il tempo e le occasioni perdute, tanto da esibirsi in teatri, locali e festival di ogni genere, in coppia con il suo compagno, Luca Giovacchini, lo stesso con cui si è presentato a X Factor. La coppia ha visto la propria unione allietata da una bambina, Billie Bamboo, che ha coronato nel migliore dei modi il particolare affiatamento che la lega. Emma ha anche fatto parte di un gruppo, gli Aristodemos, il cui repertorio era curiosamente focalizzato sullo swing italiano degli anni precedenti alla Seconda guerra mondiale.

Dopo aver spopolato ai provini con un brano degli One Republic, Counting Stars, ha superato il secondo scoglio, il Bootcamp, con un pezzo de Il Genio, Pop Corno, chiudendo infine la sua fatica preliminare con Nebbia, il brano di Caterinetta Lescano scelto per le Home Visit.

Prima di affrontare la fase più calda dello show, ha rilasciato una serie di dichiarazioni che ci aiutano a conoscerla meglio. A partire da quella in cui spiega come proprio l’essere riuscita a cantare in pubblico l’abbia aiutata a trovare la sua vera dimensione e a comunicare con gli altri. Al proposito va ricordato come solo due anni fa la cantante scozzese avesse partecipato alle pre-selezioni di X Factor, non riuscendo però a trovare la forza per esibirsi di fronte ai giudici nelle audizioni. Una forza che le è stata data ora dalla nascita della sua bimba, poco più di un anno fa, evento che l’ha spinta a riconsiderare non solo la sua insicurezza, ma anche la sua dimensione artistica, ormai del tutto mutata. La sua voce, infatti, ha assunto un registro assolutamente diverso, assumendo maggiore profondità e autenticità, diventando molto più personale e vera. Il risultato di questo mutamento è stata la consapevolezza di avere qualcosa di nuovo da dire, spingendo la precedente insicurezza a lasciare il posto ad una nuova consapevolezza. Tra le fonti di ispirazione, Emma ha voluto citare Bob Dylan, Marvin Gaye, Elvis Presley e Santo & Johnny. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori