LA LEGGENDA DI AL, JOHN E JACK/ Stasera in tv su Italia 2 Il film del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo

- La Redazione

Va in onda stasera su Italia 2 il film di e con Aldo, Giovanni e Giacomo. La pellicola è del 2002e si tratta del quarto film del trio comico. Ma vediamo la trama del film.

Foto-Mediaset
Mediaset
Pubblicità

Va in onda stasera su Italia 2 il film di e con Aldo, Giovanni e Giacomo La leggenda di Al, John e Jack. La pellicola è del 2002 e si tratta del quarto film del trio comico, che si ispira parzialmente al film La donna che visse due volte di Alfred Hitchcock. Vediamo la trama. Siamo a New York, nel 1959. Al, John e Jack sono in un drive-in e stanno guardando un film. Tra gli spettatori, cè anche un pericoloso boss della mafia, Sam Genovese, che sta per uccidere un uomo, ma allimprovviso gli va di traverso un pezzo di pollo che stava mangiando. Luomo rischia la morte per soffocamento, ma a salvargli la vita ci pensa la vittima, da qui il boss decide di risparmiarlo. Al si reca dal boss e registra tutto quello che è accaduto, quindi torna in macchina e i tre si preparano a sentire la registrazione, tuttavia Al prende la scossa e perde la memoria. Da qui si torna al presente e si vedono John e Jack mentre raccontano ad Al quella vicenda. Si apre un flashback del giorno di compleanno di Jack: i tre festeggiano il compleanno e i due amici gli consegnano il regalo. Giovanni ha scelto un libro di Caravaggio, mentre Al una pistola nuova. Jack, però, entusiasmato dalla nuova pistola, nel tentativo di puntare un quadro, uccide invece il loro gatto, insomma dimostra subito di non avere dimestichezza con larma. I tre mafiosi falliscono puntualmente gli incarichi loro affidati, fallendo anche lultimo incarico: chiudono infatti la bocca alluomo sbagliato, che non centrava nulla. Il boss dei tre inaffidabili decide a quel punto di dare loro unaltra possibilità, affidandogli la zia che deve fare un giro per la città. I tre uomini si recano allappuntamento e dopo aver individuato lanziana, Jack le spara un colpo in testa, uccidendola. Tentano allora la fuga e decidono di nascondersi in un luogo sicuro: la casa del fratello omosessuale di Al, Herbert, che si innamora di John, il quale però lo respinge. I tre tramite una intercettazione telefonica, scoprono che il loro boss sta preparando un attentato e intende vendere Sam Genovese allFBI. Qui un nuovo flashback ci riporta alla scena iniziale, dove Al perde la memoria. A questo punto John e Jack mettono in atto un piano: simulare un finto attentato alla vita del boss, fare in modo di salvargli la vita per finta e quindi essere risparmiati. Il piano ideato consiste nel far intrufolare Al nella stanza del boss e nascondersi nellarmadio, fino al momento adatto, aspettando che Genovese arrivi nella stanza per ordinare il suo pasto: pollo e patatine. Intanto John e Jack dovranno nascondere una pistola nel vassoio del pranzo, pistola che Al utilizzerà per uccidere il cameriere. Al riesce ad arrivare nellarmadio, dopo varie peripezie, e una volta dentro, sente alla tv un servizio che parla di un ragazzo affetto da uninsolita malattia che provoca amnesia, che è stato rapito. Al controlla i suoi documenti e scopre che sono stati manomessi e capisce che il ragazzo di cui parlano è lui. Capisce quindi che Jack e John sono due truffatori che lo hanno rapito per trarne dei benefici. Al quindi esce dallarmadio e si nasconde sotto il letto, mandando a monte il piano dei due truffatori, che si presentano nella stanza con la polizia. I due si preparano a fare i conti con la polizia, quando da sotto il letto si sentono dei mugugni. Al esce da sotto il letto e, mentendo, accusa il boss di averlo rapito. Quindi Genovese viene arrestato e loro sono liberi. Al decide di perdonare i due uomini e torna a lavorare nella lavanderia di famiglia. Ma alcuni anni dopo, si ritroverà su un ring per sfidare un pugile, incitato da John e Jack che si fingono allenatori. Al naturalmente perderà la sfida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori