REPLICA LE IENE SHOW / Riassunto della puntata 29 ottobre: i servizi. Come vederla in streaming video

- La Redazione

Mercoledì 29 ottobre 2014 è andata in onda una nuova puntata del programma Le Iene Show condotto da Ilary Blasi e Teo Mammucari con il commento della Gialappas Band.

Le-iene-2014_R439
Ilary Blasi e Teo Mammucari

Nella puntata di mercoledì 29 ottobre 2014 del programma Le Iene Show condotto da Ilary Blasi e Teo Mammucari con il commento della Gialappas Band, si incomincia con un servizio realizzato da Riccardo Trombetta che mette sotto la lente di ingrandimento dei sacchetti biodegradabili che in realtà non lo sono ed anzi risultati essere inquinanti per il terreno e quindi lambiente nel quale vengono gettati. In particolare il servizio di Trombetta mostra come girando alcuni dei più importanti supermercati di tre tra le maggiori città come Milano, Roma e Torino, non riesca mai ad imbattersi in sacchetti effettivamente biodegradabili. Viene sottolineato come tutto questo non fa altro che ripercuotersi sui cittadini in quanto per lo smaltimento dei rifiuti sono necessarie maggiori risorse rispetto alla situazione che ci sarebbe nel caso in cui i sacchetti fossero a norma. Dopo una rapida ospitata da parte di Claudio Bisio e Marco Giallini per parlare del loro film in uscita in questi giorni al cinema, si parla del problemi dei minorenni abbandonati nella città di Milano con la iena Andrea Agresti. Si tratti di giovani ragazzi venuti da altri Paesi in Italia con la speranza di poter avere un futuro migliore con i propri genitori che hanno speso tutti risparmi accumulati per mandarli in Italia. Ora i ragazzi sono costretti a dormire in sistemazioni di fortuna in attesa che il comune possa trovare loro una sistemazione adeguata. Lassessore di Milano preposto alle politiche sociali sottolinea il problema burocratico della questione ed in ragione di ciò lancia una sorta di appello al Governo affinché si possa fare qualcosa per alleggerire gli adempimenti burocratici. Alla fine del servizio si vede come alcuni agenti di polizia si prendono in carico i ragazzi per consentire loro di dormire allinterno della stazione di polizia. 

Il servizio seguente vede come protagonista Luigi Pelazza che si è recato a Roma per raccontare la storia di un tabaccaio finito nel mirino di una cosca criminale. Il fenomeno che si sta espandendo a Roma è stato chiamato suburra e per capirne di più la iena si rivolge a una giornalista di La Repubblica che si sta occupando da mesi del fenomeno e per questo è costretta a vivere sotto scorta. Il presunto capo clan si chiama Carmine Spada e sembra aver minacciato uno dei figli della donna. Pelazza va a intervistare il fratello Roberto parlando anche del fatto che il presunto boss è stato arrestato dalla polizia. Carmine rigetta le accuse ma Pelazza gli fa ascoltare alcune intercettazioni telefoniche che danno poco spazio allinterpretazione. Il seguente servizio è curato dallinviato Mauro Casciari che parla del cosiddetto utero in affitto. Nel servizio viene evidenziato come dietro a tutto questo ci sia un vero e proprio business ed in particolar modo nel Paese Indiano ci sono donne che fanno da mamma surrogato per circa 10 mila euro e che ci sono delle agenzie che si occupano di tale genere di servizio facendo da tramite con i clienti. Andando molto più affondo nella questione, linviato scopre dei particolari piuttosto incredibili come il fatto di poter acquistare i bambini ad un costo che oscilla tra i due mila ed i sei mila euro, con i genitori che li vendono che tra laltro non sono neppure interessati a scoprire quale sia il destino a cui sono attesi.

Giulio Golia si occupa di un prete pomicione che sembra essere pronto a baciare sulla bocca in maniera appassionata tutti i ragazzi che si dimostrano disponibili nei propri confronti. Ovviamente il tutto viene documentato con ragazzi che sono stati inviati appositamente per testare la veridicità dei fatti. Quindi ci si occupa di due parrucchiere che sono state truffate da un assicuratore abbastanza furbo che metteva in atto un business alquanto discutibile ossia acquistava smartphone con i soldi della due parrucchiere per poi rivenderli sul web. Della questione se ne occupa la iena Viviani che lo va ad affrontare ed ovviamente luomo si dichiara innocente nonostante alcune prove inconfutabili evidenziate nello stesso servizio. La iena Nadia Toffa invece si occupa dei cosiddetti paradisi fiscali e recandosi a Panama incontra un italiano che si sta arricchendo sfruttando questa cosa in maniera del tutto illegali per le leggi del nostro Paese. Si tratta di uno dei tanti evasori fiscali che utilizzano sapientemente per lappunto i paradisi fiscali. Si parla quindi del caso di Laura che prima era una bellissima modella caduta in disgrazia per gli abusi di alcol e stupefacenti che praticamente lhanno sfigurata. Ora è costretta a vivere in stazione con il proprio compagno e non può vedere i suoi figli e quella che era la sua famigli.

Enrico Lucci invece si occupa di politica e in particolar modo dell’articolo 18 con Renzi che ha assicurato all’Italia intera che con l’abolizione si avranno maggiori assunzioni. La iena alla sua maniera tenta di capire se sia vero o meno. Da quanto si apprende sembra che non ci sia alcuna corrispondenza tra le cose. Quindi c’è un servizio dedicato ad un medico di nome Paolo che ha operato in Sierra Leone e per questo ora si trova in quarantena. Giulia Golia si occupa nuovamente del professore universitario che promette alla belle alunne di dare loro l’esame in cambio di prestazioni sessuali. Il tutto avviene nell’università di Benevento. Dopo un servizio in cui si parla del sentimento che c’è all’interno del M5S dopo le esternazioni di Grillo sulla mafia, c’è n’è uno di Paolo Calabresi che si occupa di furbetti. Intervista a Matteo Salvini mentre un ultimo servizio sottolinea come ci si dovrebbe preoccupare molto di più della legionella piuttosto che dell’ebola. Si chiude con Nino Formicola presente in studio

Per rivedere il video della puntata del 29 ottobre de Le Iene è sufficiente andare sul sito mediaser nella sezione programmi o sul sito ufficiale del programma: clicca qui per la puntata





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori