VINCENT CANDELA/ Chi è l’ex calciatore della Roma in gara a Ballando con le stelle 2014: il suo Charleston dalla prima puntata (video)

- La Redazione

Il programma Ballando con le stelle 2014 sta per aprire i battenti. Tra i concorrenti c’è anche Vincent Candela, ex calciatore che vestirà i panni di ballerino

Candela_VincentR439
Vincent Candela

Vincent Candela, 40 anni, è stato per anni un difensore della Roma e sabato ha dovuto affrontare una sfida più difficile, l’approdo a Ballando con le stelle 10 in un charleston che l’ha visto impegnato con la sua maestra di danza Relle Niane. Fabio Canino è più entusiasta del pezzo house che dell’esibizione, Ivan Zazzaroni da gran calciofilo ha notato che è entrato molto nella parte e che ci darà grandi soddisfazioni. Insieme racimolano 25 punti, non proprio tantissimo.

Il talent di Rai Uno Ballando con le stelle 2014 sta per aprire i battenti e naturalmente come ogni anno cè grande curiosità per scoprire come se la caveranno i nuovi ospiti con le diverse tipologie di ballo. Tra i nuovi concorrenti figura anche il nome dellex difensore della Roma, che ha vinto lo scudetto agli ordini del tecnico Fabio Capello, Vincent Candela, Campione del Mondo con la maglia della Nazionale Francese nel 1998 e Campione dEuropa nel 2000. Vincent Candela è nato a Bedariuex il 24 ottobre 1973 da una famiglia di origini italiane, mostrando sin dai primi anni della propria vita la sua grande passione per il gioco del calcio e le ottime qualità tecniche e fisiche di cui dispone. Nel 1992 ha inizio la sua carriera di professionista, passando dalle giovanili alla prima squadra nel Tolosa che allepoca militava nel massimo campionato francese. Dopo tre stagioni con la maglia del Tolosa nel corso delle quali seppe ritagliarsi uno spazio piuttosto importante come dimostrano le sue 56 presente contornate da tre reti che senza dubbio sono poche che per un esterno difensivo, viene acquistato nel 1995 dal Guingamp, con la cui maglia scenderà in campo in 48 occasioni con due reti nel giro di due anni.

Nel 1997 viene notato dalla Roma dando così origine ad un matrimonio calcistico della durata di 8 lunghissime stagioni con tantissimi successi conquistati, tra cui il più importante è stato senza dubbio lo scudetto. Con la maglia della Roma giocherà in 210 occasioni mettendo a segno ben quattrodici goal. Diventerà uno dei giocatori più amati dalla tifoseria capitolina anche dopo la sua cessione, che è stata decisa nel mese di gennaio 2005 con il passaggio in prestito per sei mesi alla squadra inglese del Bolton. Tornato a Trigoria per via del fatto che la dirigenza doltremanica ha deciso di avvalersi del diritto di riscatto, nellestate del 2005 è passato allUdinese per cui rimane nella Serie A italiana, disputando una discreta stagione con 26 presenze complessive e due reti messe a segno. Lanno seguente però non è stato confermato in Friuli e quindi palesando la voglia di restare in Italia è riuscito a trovare un accordo con la dirigenza della neopromossa Siena per un anno durante il quale saggia il terreno di gioco in sole 14 partite. Nel 2007 è passato al Messina, dove ha giocato altre 17 partite per poi chiudere praticamente qui la propria carriera.

Il 5 giugno 2009 appende ufficialmente le scarpette al chiodo con una partita commemorativa nel suo stadio Olimpico davanti a circa 40 mila tifosi festanti per vederlo giocare un’ultima volta in una gara, che ha visto da una parte la Roma che ha vinto lo scudetto e dall’altra la Francia Campione del Mondo del 1998. La sua avventura in Nazionale è stata abbastanza longeva e decisamente vincendo con 40 presenze, due goal e due importanti titoli come quello di Campione del Mondo e Campione d’Europa. Ora ad attendere questo fantastico atleta c’è una competizione nella quale c’è da scommettere che non vorrà fare la parte della comparsa, bensì del primo attore e quindi puntare alla vittoria finale, grazie anche alla sua partner di ballo, l’esperta R.Elle Niane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori