The last ship 2, anticipazioni seconda serie e riassunto ultima puntata

- La Redazione

Questa sera su Italia 1 è andata in onda l’ultima puntata di The last ship. Vediamo le anticipazioni sulla seconda stagione del telefilm che andrà in onda l’anno prossimo

the-last-ship
The Last Ship su Italia 1

Giovedì 9 ottobre su Italia 1 è andata in onda l’ultima puntata della prima stagione di The Last Ship. La seconda stagione è già stata annunciata ma al momento non si sanno ancora le date, in attesa rivediamo quanto successo nl finale di stagione. Nell’episodio “Tentativi” sulla Nathan James si svolgono i funerali di Cossetti (Tommy Savas), morto durante la missione contro la nave russa di Konstantin Nikolajewitsch Ruskov (Ravil Isyanov). Il capitano Tom Chandler (Eric Dane) ordina di celebrare un funerale ufficiale per onorare la sua memoria e sottolinea che Cossetti è morto da eroe. Jed Chandler (Bill Smitrovich), il padre di Tom Chandler, sta cercando di sistemare la sua radio per poter comunicare con suo figlio. Con lui ci sono la moglie di Chandler, Darien (Tracy Middendorf) e i figli Ashley (Grace Kaufman) e Sam (Aidan Sussman). La dottoressa Rachel Scott (Rhona Mitra) ha intenzione di testare l’efficacia del vaccino su 6 uomini dell’equipaggio, che faranno da cavie umane. Quincy Tophet (Sam Spruell) ringrazia il capitano per aver salvato la vita di sua moglie Kelly (Alice Coulthard) e di sua figlia Ava (Jade Pettyjohn), nonostante il suo comportamento. La dottoressa Scott e il dottor Rios (Maximiliano Hernández) stanno selezionando le 6 cavie tra i volontari, in base alle loro condizioni fisiche e alle loro caratteristiche genetiche. Dopo una serie di esami vengono scelti Tex Nollad (John Pyper-Ferguson), Hugh Jeter (Charles Parnell), Kara Fost (Marissa Neitling), Maya Gibson (Felisha Cooper), Andrea Garnett (Fay Masterson) e Miller (Kevin Michael Martin). Ai 6 prescelti viene iniettato il vaccino e successivamente il virus, in una stanza isolata. Dopo alcune ore tutti i volontari cominciano a presentare gravi effetti collaterali come febbre alta, difficoltà nei movimenti, convulsioni, macchie sulle spalle, ipotensione. Quincy è scettico sul vaccino e teme che i volontari abbiano contratto il virus. La volontaria che presenta i sintomi più gravi e Maya Gibson che, nonostante le cure, non riesce a sopravvivere. La dottoressa e Quincy continuano a litigare e il virologo riesce a convincere il capitano, che autorizza una trasfusione di sangue da Bertrise (Hope Olaide Wilson), la ragazza giamaicana geneticamente immune. Il tentativo non va a buon fine, anzi le condizioni dei volontari peggiorano ancora più rapidamente. La dottoressa decide di iniettare ai volontari il ceppo artico, come ultima possibilità e l’intuizione si rivela esatta. I volontari cominciano a migliorare e Danny Green (Travis Van Winkle) riesce a comunicare alla sua fidanzata Kara che, dagli esami condotti dalla dottoressa, è in stato di gravidanza e il nascituro sarà immune al virus. Jed Chandler è riuscito a sistemare la radio e cerca di mettersi disperatamente in contatto con suo figlio.

Nell’ultimo episodio “Ritorno a casa” il vaccino è stato finalmente trovato ed è pronto per essere prodotto su larga scala. Il laboratorio più vicino è quello di Fort Dietrich ma Mike Slattery (Adam Baldwin) vorrebbe prima capire in quali condizioni si trova. I tecnici della Nathan James riescono ad agganciarsi a un satellite e a visualizzare la zona nei dintorni della base militare: tutto sembra normale, a eccezione degli edifici che ospitano i laboratori, che sono stati rasi al suolo. Chi ha abbattuto i laboratori, e per quale motivo? Durante la navigazione la Nathan James viene contattata dalla madre di Alisha Granderson (Christina Elmore), Amy (Alfre Woodard), vice capo-gabinetto e attualmente la più elevata carica degli Stati Uniti, che invita la Nathan James a sbarcare a Baltimora. La comunicazione tra Granderson e il capitano Chandler viene intercettato da un signore della guerra di Baltimora, Thorwald (Titus Welliver), che avvisa i suoi uomini per preparare all’equipaggio della Nathan James “la giusta accoglienza”. I familiari di Chandler stanno scappando dalla Virginia, minacciati dai signori della guerra, ma nella loro fuga hanno contratto il virus. Gli uomini della Nathan James vengono accolti a Baltimora dalla polizia del Maryland e da Amy Granderson, che li guida verso i laboratori dove potrà essere prodotto il vaccino in ampia scala. Durante il percorso Granderson spiega che la città è tenuta sotto scacco dai signori della guerra, guidati dall’ex poliziotto Thorwald, che stanno facendo più morti del virus stesso. Chandler riesce a mettersi in contatto via radio con suo padre che si trova proprio a Baltimora e decide di raggiungerlo, accompagnato da alcuni uomini. Durante il tragitto gli uomini della Nathan vengono bloccati da alcuni poliziotti che li minacciano con le armi. Nasce un conflitto a fuoco in cui i poliziotti vengono uccisi e alcuni militari feriti.

La dottoressa Scott ha scoperto che il “vaccino” che i ricercatori avevano creato prima del loro arrivo in realtà contiene sostanze nocive che accelerano la morte dei malati. Chandler riesce a trovare i suoi familiari, a cui somministra subito il vaccino, ma deve constatare la morte di sua moglie. Durante la ricerca Chandler scopre che i “medici” stanno curando i malati con farmaci velenosi e che i cadaveri vengono utilizzati per produrre l’energia necessaria per la città. I poliziotti del Maryland con un vero e proprio assalto, prendono possesso della Nathan James e non esitano a sparare su Quincy, che aveva cercato eroicamente di opporsi. La dottoressa Scott chiede spiegazioni a Granderson che le lascia intuire il suo folle progetto: salvare le persone che lei ritiene giuste e meritevoli, arrogandosi il diritto di poter scegliere chi merita le cure e chi no.

Ci siamo. La prima stagione di The Last Ship è terminata con gli ultimi episodi in onda su Italia Uno e adesso, come un qualsiasi post-apocalittico che si rispetti, anche la narrazione si è capovolta mettendo le basi per una seconda stagione sorprendente e, soprattutto, diversa dalla prima.  Su cosa si baserà la nuova stagione della serie firmata TNT? Ma sul conflitto tra autorità dispotica e piccoli “ribelli” (niente di nuovo se vediamo altre serie come Revolution o la meno fortunata Last Resort). Lo stesso produttore esecutivo Steven Kane ha aggiunto che la stagione 2 sarà caratterizzata da “avvenimenti tutti nuovi e una nuova serie di problemi e di avventure.” Al momento non c’è una data fissata per la premiere della seconda stagione ma tutto lascia pensare che la serie andrà in onda la prossima estate, quindi Giugno 2015. Nota positiva? La stagione non sarà di soli 10 episodi ma di tredici, non male vero?

Questa sera, giovedì 9 ottobre, alle 21.10 su Italia 1 va in onda l’ultimo appuntamento con “The last ship“. Prima di scoprire le anticipazioni degli ultimi due episodi “Tentativi” e Ritorno a casa, rivediamo quanto successo nella serie settimana scorsa. Oslo, 6 mesi prima. Un ricercatore discute con il suo professore che lo accusa di aver proposto una soluzione troppo pericolosa per sconfiggere il virus. Il ricercatore, non ha ascoltato le sue raccomandazioni e ammette di aver già fatto da cavia per l’esperimento. Nelle puntate precedenti il ricercatore ha fatto la sua comparsa, imprigionato nella nave russa comandata da Konstantin Nikolajewitsch Ruskov (Ravil Isyanov). I russi sono ancora sulle tracce della Nathan James e stanno cercando di capire dove potrebbe essere diretta la nave. Intanto la dottoressa Rachel Scott (Rhona Mitra) non riesce a trovare il vaccino, perchè al virus è stato aggiunto un gene umano che lo ha reso indistruttibile. Tutte le scimmie usate come cavie sono morte, ad eccezione di 2 esemplari. Il tenente Danny Green (Travis Van Winkle) si è completamente ripreso dalla febbre dangue e viene punito dal secondo in comando Mike Slattery (Adam Baldwin) per la sua relazione con Kara Fost (Marissa Neitling) che ha messo a repentaglio la vita di tutto l’equipaggio. Will Mason (Chris Sheffield) capta alla radio un messaggio inviato da una ragazza di nome Bertrise (Hope Olaide Wilson), unica sopravvissuta al virus su un peschereccio giamaicano. E se la ragazza fosse geneticamente immune? Per la dottoressa Scott la ragazza rappresenta l’ultima speranza per trovare il vaccino e il capitano Tom Chandler (Eric Dane) decide di rompere il silenzio radio e di comunicare con la ragazza, che indica la propria posizione esatta (80 miglia a nord). I russi sono riusciti a intercettare la comunicazione e sono pronti a sorprendere la Nathan James. Danny Green concede fiducia al “disertore” Cossetti (Tommy Savas) e lo manda assieme al capitano e agli altri uomini nelle operazioni di recupero della ragazza. Due squadre salgono sulla “Octopus” utilizzando due gommoni ma non riescono a trovare la ragazza. La stiva è piena di cadaveri in condizioni disastrose e dopo una lunga ricerca gli uomini riescono a trovare la ragazza, molto impaurita. Slattery individua due mezzi in rapido avvicinamento, si tratta dei russi. Nasce un duro scontro a fuoco, che si conclude con la vittoria degli americani ma il gommone del capitano Chandler e di Tex Nollad (John Pyper-Ferguson) viene colpito e affondato e i due uomini sono costretti a buttarsi in acqua. Chandler chiama la Nathan James e ordina ai suoi uomini di non cercarli perché metterebbero a repentaglio la sopravvivenza di tutto l’equipaggio, che sarebbe facilmente identificato dai russi. Tex è incredulo ma il capitano gli propone di raggiungere a nuoto una barriera corallina non troppo distante. Slattery pensa si tratti di un messaggio per disorientare i russi e manda in perlustrazione un elicottero alla ricerca dei dispersi. Intanto la dottoressa Scott effettua dei prelievi su Bertrise per la produzione del vaccino. Chandler e Nollad hanno quasi perso le speranze quando vengono individuati da un elicottero. Al loro approdo sul mezzo i due si rendono conto di essere stati catturati dai russi. Intanto Rachel Scott è riuscita finalmente a realizzare il vaccino.

Ruskov chiama la Nathan James e chiede la consegna della dottoressa Scott in cambio degli ostaggi, entro 10 minuti. In caso contrario Ruskov minaccia di torturare e uccidere i prigionieri e di abbattere la Nathan James con testate nucleari. La dottoressa Scott si offre volontaria per lo scambio: il vaccino è stato realizzato e può essere facilmente riprodotto da Quincy Tophet (Sam Spruell) e non possono rischiare di essere abbattuti. Slattery e Green mettono a punto un piano che permetterà di liberare i prigionieri e distruggere la nave russa. I russi prelevano la dottoressa Scott con un elicottero e la perquisiscono all’arrivo sulla nave, non riuscendo, tuttavia a trovare la pistola nascosta nella valigia in cui sono contenuti i risultati della ricerca. Al suo arrivo sulla nave la dottoressa chiede di vedere i prigionieri e bacia con passione il capitano Chandler, tra lo stupore generale. La dottoressa viene portata in laboratorio dove conosce Niels, l’uomo che ha modificato il virus, il paziente zero portatore sano, che con i suoi esperimenti ha ucciso 4 miliardi di persone. In cella Chandler mostra a Tex il messaggio lasciatogli dalla dottoressa (consegnatogli durante il bacio): “Alla scaletta alle ore 4”. Rachel inietta il vaccino a un militare russo che viene messo a contatto con Niels, per testarne l’efficacia. Chandler e Tex passano all’azione, uccidendo il loro carceriere e due uomini russi, da cui reperiscono le armi. Gli uomini della Nathan sono sbarcati sulla nave russa, l’operazione ha inizio. Gli uomini piazzano alcune bombe sulla nave e riescono a sconfiggere i soldati russi in numerosi conflitti a fuoco e riescono a scappare con gli ostaggi, il vaccino, Kelly (Alice Coulthard) e Ava Tophet (Jade Pettyjohn), moglie e figlia di Quincy, tenute in ostaggio da Ruskov. Una volta tornati sui gommoni gli uomini azionano le bombe e fanno esplodere la nave russa. Cosetti, colpito da un proiettile, perde la vita eroicamente nella missione.

Trama puntata 9 ottobre 2014 – In “Tentativi” a dottoressa Scott testerà su sei volontari della Nathan James il vaccino: Maya muore e sembra che anche gli altri cinque faranno la sua fine. Ma Rachel trova vaccino e cura. In “Ritorno a casa” la Nathan James e il suo equipaggio tornano a casa. A Baltimora si trovano ad avere a che fare con la dittatura della polizia con a capo la Granderson. Il Capitano Chandler scopre che la moglie è morta ma riesce a portare in salvo il padre Jed e i due figli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori