SAMANTHA CRISTOFORETTI/ Chi è lastronauta italiana a cui è dedicato La donna delle stelle – Missione futura

- La Redazione

Questa sera su Rai 3, dopo Che fuori tempo che fa, va in onda il documentario La donna delle stelle – Missione futura, dedicato allastronauta italiana Samantha Cristoforetti

Samantha_CristoforettiR439
Samantha Cristoforetti
Pubblicità

Questa sera su Rai 3 andrà in onda, dopo Che fuori tempo che fa, un documentario speciale intitolato La donna delle stelle – Missione futura, interamente dedicato allastronauta italiana Samantha Cristoforetti. Lei è nata Milano il 26 aprile 1977, ma buona parte della sua vita lha trascorsa nella cittadina di Malè, ubicata nella provincia di Trento, dove in pratica ha vissuto la propria infanzia, ladolescenza e il periodo degli studi universitari. Samantha Cristoforetti ha conseguito la laurea in Ingegneria Meccanica presso lUniversità di Monaco in Baviera e quindi per un lasso di tempo della sua vita in ha fatto la spola tra lItalia e la Germania. Alletà di soli 24 anni, una volta diventata ingegnere meccanico, comprese che il proprio sogno era riuscire un giorno a esplorare lo spazio. Un primo passo di questa incredibile avventura lo compì quando nel 2001 riuscì a entrare nellAccademia Aeronautica di Pozzuoli per un percorso formativo che è durato quattro anni, al termine del quale divenne un ufficiale del ruolo naviganti normali, conseguendo quindi una seconda laurea in Scienze aereonautiche.

Dopo questo periodo decise di effettuare unulteriore specializzazione del proprio profilo professionale trasferendosi negli Stati Uniti dAmerica dove ha frequentato nello stato del Texas la Euro – Nato Joint Jet Pilot Training , che per la precisione è ubicata nella città di Wichita Falls. Nel 2007 fece ritorno in Italia dopo i due anni di formazione americana e incominciò ad assumere servizio presso alcune basi italiane, come quella di Lecce, quella dellaeroporto di Amendola e a Istrana.

Pubblicità

Nel 2009 vengono riconosciute le capacità e la professionalità di Samantha Cristoforetti con la selezione per entrare a far parte nelle vesti di astronauta dellAgenzia spaziale europea. Un riconoscimento di una certa valenza se si pensa che è la prima donna italiana a entrar a far parte di tale equipe ed è la terza donna europea in assoluto. In precedenza erano entrate nel programma soltanto Helena Sharman nel 1991, di nazionalità inglese, e nel 2001 la francese Claudie Haignere. Per enfatizzare quanto sia straordinaria la nostra Samantha Cristoforetti, cè da sottolineare che nella selezione messa in atto dallAgenzia spaziale europea figurassero la bellezza di oltre otto mila donne per lambito posto e litaliana è stata capace di sbaragliare la concorrenza classificandosi ovviamente al primo posto della relativa graduatoria.

Pubblicità

Samantha Cristoforetti dovrà prendere parte il prossimo 24 novembre a una missione spaziale che la vedrà restare nello spazio per un periodo variabile tra i 6 e i 7 mesi, diventando così la prima italiana della storia ad andare nello spazio. La missione nello specifico ha il nome in codice ISS Expedition 42/43 Futura, da cui il nome della trasmissione speciale di Che fuori che tempo che fa, e nello specifico richiede il raggiungimento della Stazione spaziale internazionale. Tra gli obiettivi della missione, ci sono delle ricerche di natura tecnologica come la possibilità di utilizzare la stampa 3D al fine di produrre direttamente nella base spaziale i pezzi di ricambio per eventuali guasti, evitando così i costi invii dalla Terra, e anche di natura biologica. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori