Replica Zelig / Riassunto puntata 27 novembre 2014: Vernia imita Corona. Come rivederla in streaming video

- La Redazione

La puntata di giovedì 27 novembre di Zelig ha visto sul palco, in qualità di presentatori, il Mago Forest e Michelle Hunziker, storici conduttori del programma comico

Zelig_R439
Zelig Remix

La puntata di giovedì 27 novembre di Zelig vede sul palco, in qualità di presentatori, il Mago Forest e Michelle Hunziker, storica conduttrice del programma comico. Nel corso dell’anteprima vediamo il mago scendere tra il pubblico e parlare con Gigi D’Alessio. A lui chiede l’autografo, con la scusa che sua madre è una sua grande fan. La firma però non è di D’Alessio. Il mago infatti gli chiede di scrivere Massimo Ranieri in fondo al foglietto. Giovanni Vernia ha rilasciato un’intervista in settimana a Vanity Fair, parlando del suo personaggio, Corona. Dice d’aver parlato direttamente con l’ex paparazzo, il giorno prima della sua udienza, che poi lo ha visto colpevole. Corona gli ha detto che la sua imitazione lo ha fatto molto ridere, chiedendogli di continuare anche se fosse finito in prigione. D’Alessio sale sul palco, ma Forest precisa come non ci sarà alcun momento commovente, pur essendo un suo fan, perché per quella roba la D’Urso ha l’esclusiva. Ecco il primo comico di serata. Antonio D’Ausilio, che esalta D’Alessio, mostrando come solo lui, come pochi, sia stato in grado di sintetizzare l’animo partenopeo in tutte le sue canzoni. Alla fine del pezzo Gigi va via, e scherzando dice di voler raggiungere gli studi di Made in Sud. I Beoni giocano sempre con le pubblicità regresso, tentando di aiutare in tutti i modi il povero Salvatore. Si guardano in giro e deridono un po’ il pubblico, chiedendosi però come mai, tra tutti questi animali, manchi proprio una topa. Nuzzo e Di Biase fanno il loro ingresso a letto, mostrando la depressione, in maniera satirica, della vita di coppia. Sposati da tanto, ormai neanche si guardano più in faccia, e a letto altro che sesso, si gioca con i tablet. Momento musicale con il Duo Idea, e dunque torna D’Alessio sul palco, che a quanto pare prenderà parte allo show, per ora senza cantare, per tutta la serata. Molti brani vengono reinterpretati, ma stavolta si tratta unicamente di pezzi di Gigi. In pratica uno speciale dedicato al cantante napoletano, e alla fine si conclude con un medley, composto da Como suena el corazon e Un nuovo bacio. D’Alessio apprezza, e si diverte poi nel veder ballare goffamente i Borotalko, che si muovo al tempo di Singin’ in the rain, it’s raining man e purple rain. C’è la Hunziker a Zelig, e dunque nell’aria si sente un bel po’ di nostalgia. Come saltare questo sentimento se non mostrando una storica foto? Non si tratta però di uno scatto di Michelle dal vecchio e minuscolo palco di Zelig delle prime edizioni con Bisio, bensì della retrospettiva del suo sedere a 18 anni, quando posò per una linea di intimo. Al tempo nessuno sapeva il suo nome o il suo viso, ma le curve del lato b campeggiavano sui cartelloni di tutt’Italia. Si parte con lo speed date, e così, seduti al tavolino, scherzano e si prendono in giro Marta e Gianluca, interpretando come al solito svariati personaggi fuori dal comune. Ale e Franz sono ormai anziani, e così, con abiti alquanto datati, bastoni e cappellini da pensionati, si lamentano della vita e della quotidianità seduti al tavolino. La verve è la solita, e ormai l’alchimia tra i due comici è comprovata. Tocca poi a Pintus, che gioca come sempre con la sua voce, in grado di imitare chiunque, e stasera se la prende con le pubblicità assurde che da anni siamo costretti a sopportare. Ecco finalmente la annunciata imitazione di Corona. Il finto paparazzo ci tiene a ringraziare tutti quelli che gli sono stati vicino, e che ancora oggi chiedono la sua assoluzione da ogni accusa pendente. Si tratta di un monologo molto studiato e profondo, che vuole analizzare non soltanto la situazione personale di Corona, ma quella del sistema italiano, sfruttando il punto di vista tutto personale del tatuato Fabrizio. 

La Hunziker è nuovamente incinta, e così per lei parte La Cura di Battiato, in un dolce momento che il pubblico apprezza. Bertolino è un milanese doc e come tanti sta contando i giorni che mancano all’inizio dell’Expo di Milano. D’Alessio è ancora sul palco, stavolta per sottoporsi alle domande senza senso dei Boiler, seduti dal pubblico, che impersonano dei giornalisti improponibili, scatenando le risate generali. C’è un mago a fare il conduttore, e dunque ne serve un altro che faccia il comico. Tocca a Silvano, il mago di Milano, che ironizza con Michelle, fregandosene di Forest, che finge di prendersela e scherza col maestro sul palco, che in pratica lo usa come assistente personale, cedendogli vestiti e altro. Arriva il Trio Medusa, che da radio deejay portano il loro esilarante gioco delle canzoni travisate. In pratica si cercano frasi che sembrano pronunciate in italiano in canzoni inglesi. Stavolta tocca a Liar Liar, Dragostea Di Tei e Mundian To Back Ke. L’aiuto viene dato soprattutto dai fan del Trio, che propongono queste somiglianze assurde, e l’effetto è incredibile. Tanto da non poter smettere di cantare queste canzoni con le frasi modificte appena ascoltate. Improvvisamente arriva Nino Frassica, ospite scrittore stasera, che promuove la sua autobigorafia. Il comico scherza con Forrest e dice che il libro parlerà anche di Zelig. Salutando il pubblico vengono annunciati Vernia e la Capotondi come nuovi conduttori, e D’Alessio finalemnte canta un brano.

Per rivedere il video della puntata del 27 novembre di Zelig è sufficiente andare sul sito Mediaset nella sezione programmi o sul sito ufficiale del programma: clicca qui per vedere la puntata 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori