CUORE RIBELLE / Anticipazioni puntata 5 novembre: Marcial non sa se restare ad Arazana

- La Redazione

Nella prossima puntata di Cuore ribelle, in onda mercoledì 4 novembre, Marcial inizia ad abituarsi alla vita di paese, ma non sa se restare ancora per molto ad Arazana

cuore_ribelle_r439
Cuore Ribelle in onda su Rete 4

Domani mattina, mercoledì 5 novembre, alle 8.15 su Rete 4 va in onda una nuova puntata di Cuore ribelle. Prima di scoprire le anticipazioni, rivediamo quanto successo oggi nella soap opera spagnola. Marcial e Sara (Marta Hazas) convincono Flor ad andare nella villa dei Montoro per prendere un po del farmaco cicatrizzante in maniera tale da far guarire il prima possibile le ferite di Chato (Alfonso Begara). Flor vuole fare questa cosa anche perché così facendo Chato tornerà presto in perfetta forma e andrà via dal paese e dalla vita dello stesso Marcial. Intanto Sara incontra Juan (Manuel Bandera) mettendolo a conoscenza di quello che ha fatto il proprio compagno di avventura. I due si dirigono nella stanza della donna in maniera tale da vegliare sullo stesso Chato che comunque è molto debole per la grande quantità di sangue perso. Marcial incontra Flor tra le strade del paese. La donna è riuscita nel recuperare il farmaco che gli aveva chiesto. La donna sottolinea come la circostanza labbia portata a vergognarsi e anche un bel po visto che di fatto ha rubato per la prima volta nella propria vita nella speranza che questo possa servire allo stesso Marcial per chiudere una volta per tutte con il proprio passato. Mentre si sta dirigendo verso la locanda del La Magna per utilizzare il farmaco su Chato, Marcial viene fermato da Miguel (Carles Francino) che ha assoluto bisogno del suo supporto dopo aver scoperto che ha un passato di medico nellesercito. Miguel conduce Marcial nella caserma della Guardia Civile dove chiede al sergente Morales (Tomas Del Estal) di andare a prendere Roberto (Isaak Ferriz) per sottoporre la ferita che luomo ha sul braccio ad una perizia al fine di stabilire se sia stata causa da un paio di forbici oppure no. Marcial quando vede la ferita di Roberto si dice assolutamente certo di poter escludere che la ferita possa essere stata causata dalle forbici bensì da uno strumento più arcuato come per lappunto la falce di cui lo stesso Roberto ha sempre parlato. Per Miguel questa è la prova che scagiona definitivamente Roberto e che lo stesso capitano Olmedo (Eugenio Barona) dovrà farsene una ragione e quindi liberarlo. Miguel ringrazia Marcial anche per quella volta in cui gli salvo la vita per via dellintossicazione che ha aveva subito. 

Intanto Chto  riprende conoscenza trovandosi dinnanzi ai propri occhi sia Juan che la stessa Sara verso la quale manifesta grandi ringraziamenti per averle salvato la vita. Juan scherza un po con lui ma allo stesso tempo lo riprende per essersi mostrato troppo intraprendente nel lanciarsi in questo colpo effettivamente molto pericoloso soprattutto perché messo in essere da solo. Ad un certo momento arriva anche Marcial che è felice di trovare Chato sveglio ed anche di riabbracciare Juan. Il dottore utilizza il prezioso farmaco sulla ferita delluomo. Intanto Olmedo sta pensando a come comportarsi nei riguardi di Antonio Villa in quanto comunque rimane un pericoloso malvivente che potrebbe fare del male a qualsiasi altra donna della zona. Olmedo viene raggiunto da Miguel che gli parla della prova che è riuscito ad ottenere sul conto di Roberto e che lo scagionerebbe completamente da ogni accusa. Per grande sorpresa dello stesso Miguel, Olmedo gli dà lok nel liberare il prigioniero sottolineando come lui sia sempre in grado di valutare quando qualcosa sia giusta o meno. Julieta (Marta Guerras) si imbatte in Juan, rimarcando tutto il suo amore. Juan proprio non sa come fare nel resistere alle avance della giovane donna per cui va dal padre Pepe (Juanjo Cucalon) per parlargli della questione sottolineando come non possa garantire di riuscire a resistere a lungo. Pepe ne parla con la figlia che dal proprio canto non ha nessuna intenzione di lasciar perdere il proprio amore nei confronti del marchese ritenendolo luomo giusto per lei.

Olmedo incontra Antonio Villa in gran segreto e gli ricorda il patto ossia lui non lo accuserà di quanto successo ad Eugenia (Sara Rivero) e in cambio dovrà redigere un rapporto sul proprio conto alquanto lusinghiero affinchè venga accelerata la sua promozione con trasferimento a Madrid. Roberto ritorna a casa per la felicità di Carmen (Pastora Vega), Thomas e di tutto il resto della famiglia. Tuttavia ora ci sono preoccupazioni per Juanito che deve rispondere alla chiamata alle armi con il ragazzo che però non si dimostra avvilito nonostante debba andare nelle Filippine. Intanto nella villa Montoro arriva Roberto che vuole parlare con Eugenia innanzitutto per vedere come si senta e poi per farle presente come lui non avrebbe mai potuto fare una cosa del genere. Parole che convincono Eugenia e soprattutto riempiono di gioia German. L’unico che sembra essere inquieto è ovviamente Alvaro che non vuole presentare le proprie scuse per le ingiuste accuse mosse nei riguardi di Roberto.

Trama puntata 5 novembre 2014 – Grazie alle cure di Sara, Chato ha recuperato le forze e lascia la locanda facendo attenzione a non essere visto da nessuno. Pepe invece è preoccupato della figlia Julieta, che sembra aver perso la testa per il Marchese. Marcial inizia ad abituarsi alla vita di paese, ma non sa se restare ancora per molto ad Arazana perché teme che Margarita Guerra possa riconoscerlo un giorno o l’altro. A casa Perez invece, nonostante la gioia di riavere Roberto a casa, c’è grande preoccupazione per la chiamata alle armi di Juanito anche se don Germán non intende lasciarsi sfuggire un collaboratore tanto valido. Nel frattempo Álvaro non accetta che il padre si preoccupi tanto per una famiglia di braccianti e, insieme a Martina, decide di prendere in mano le redini della famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori