GLI SPIETATI/ Su Rete 4 il film western diretto e interpretato da Clint Eastwood. Video trailer

- La Redazione

“Gli spietati” (titolo originale “Unforgiven”) è un film western di 131 minuti, girato nel 1992 da Clint Easwood, che è anche attore protagonista della pellicola in onda alle 21.30 su Rete 4

gli-spietati
Immagine Facebook

Questa sera, domenica 9 novembre, Rete 4 proprone il film western Gli Spierati, diretto nel 1992 da Clint Eastwood. La pellicola è dedicata ai suoi due maestri Don Siegel e Sergio Leone: per Eastwood si tratta del sedicesimo film come per regista, e del trenttotesimo come protagonista. Nel cast, oltre al regista, anche Morgan Freeman, Gene Hackman e Richard Harris.

“Gli spietati” (titolo originale “Unforgiven”) è un film western di 131 minuti, girato nel 1992 da Clint Eastwood, che è anche attore protagonista della pellicola in onda alle 21.30 su Rete 4. “Gli spietati” (titolo originale “Unforgiven”) è un film western di 131 minuti, girato nel 1992 da Clint Eastwood, che è anche l’attore protagonista della pellicola. “Gli spietati” è stato candidato a 9 nominations agli Oscar, vincendone 4, i principali dei quali sono stati Miglior film e Miglior regia. Considerando tutti i film western prodotti nella storia cinematografia la pellicola è solamente la terza appartenente a tale genere ad aver conquistato l’Oscar come Miglior film. Negli anni 2000 la pellicola ha ricevuto anche un altro riconoscimento molto particolare e importante come la conservazione all’interno del National Film Registry, situato nella Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti; inoltre, l’American Film Institute ha inserito il film tra i 100 migliori film prodotti in America (rientrando esattamente al 98esimo posto, per poi essere riposizionato alla 68esima posizione). Il film è ambientato a Big Whiskey, nel Wyoming, nell’anno 1880. All’inizio della pellicola viene mostrata una prostituta di un bordello che viene ferita al volto. Una volta intervenuto lo sceriffo del luogo, Little Bill Daggett (Gene Hackman), il cowboy che ha ferito la ragazza viene obbligato a risarcire il proprietario del bordello lasciando a quest’ultimo la proprietà di 5 cavalli. Le colleghe della prostituta, insoddisfatte del provvedimento adottato, mettono una taglia (1.000 dollari) sull’autore del gesto e sulla persona che lo accompagna.  English Bob (Richard Harris), un bounty killer, decide di accogliere la richiesta, ma viene subito cacciato dal paese dallo sceriffo dopo aver subito un brutale pestaggio e aver trascorso una notte in cella. A far seguito al tentativo di English Bob arrivano nella cittadina 3 persone, un giovane (Jaimz Woolvett) e due ex-fuorilegge che rispondono al nome di William Munny (Clint Eastwood) e di Ned Logan (Morgan Freeman). Ormai la loro vita è completamente cambiata rispetto al passato e i due provano un profondo rimorso per le opere compiute anni prima. Munny si è stato anche sposato e svolge il lavoro di allevatore di bestiame in Kansas. La moglie è morta a causa del vaiolo e, per questo motivo, Munny si vede costretto a crescere i due figli da solo; sono proprio i problemi economici ad averlo spinto ad accettare nuovamente l’incarico di bounty killer. La missione inizia con l’uccisione di uno dei banditi, ma le conseguenze sono nefaste; Ned Logan, infatti, subito dopo aver eliminato il cowboy più giovane decide di tornarsene a casa ma, durante il tragitto, viene catturato dagli uomini assoldati dallo sceriffo, quindi torturato e picchiato. Questa azione viene portata avanti per costringerlo a rivelare i nomi dei complici. Logan rifiuta di collaborare e viene ucciso a mani nude. In seguito il suo cadavere viene anche messo in una bara aperta e portato in giro per il paese, in modo da fungere da monito per gli altri fuorilegge.

Intanto Munny convince il giovane, Kid, a uccidere l’altro fuorilegge in un agguato; anche Kid, però, scioccato da quanto compiuto, decide di abbandonare la sua ambizione di divenire un pistolero. Entrambi ricevono il pagamento relativo alla taglia dalle prostitute ma, informati della sorte toccata al loro amico rimangono sconvolti. Munny decide di consegnare i soldi guadagnati alla famiglia di Ned Logan e, subito dopo, torna nel paese per cercare vendetta; infatti massacra lo sceriffo assieme a molti dei suoi aiutanti, e lo fa con una freddezza e con una determinazione che non si vedevano nelle sue azioni da moltissimi anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori