HOSTAGES/ Anticipazioni puntata 1 dicembre 2014: Ellen indaga su Duncan

- La Redazione

Questa sera, lunedì 1 dicembre, alle 23.40 su Canale 5 va in onda il terzo episodio di Hostages, la serie tv con Toni Collette, dal titolo “Il potere della persuasione”

Hostages_serie_TV
Hostages in seconda serata su Canale 5

Questa sera, lunedì 1 dicembre, alle 23.40 su Canale 5 va in onda il terzo episodio di Hostages, la serie tv con Toni Collette. Prima di scoprire le anticipazioni dell’episodio Il potere della persuasione, rivediamo quanto successo la settimana scorsa. Ellen (Toni Collette) sta lasciando lospedale quando viene fermata da due agenti dei servizi segreti che la riportano dentro per porle alcune domande su quanto accaduto al Presidente (James Noughton). Lagente Hoffman (Paul Calderon) le chiede perché è convinta che si sia trattato di un incidente e lei si giustifica dicendo che non riesce a immaginare che qualcuno possa aver somministrato un farmaco sbagliato di proposito. Quando Hoffman viene chiamato fuori dalla stanza, lagente che è con lui chiede a Ellen come si trovino Morgan (Quinn Shephard) e Jake (Mateus Ward) con i nuovi ospiti in casa, facendole capire fino a che livello si sia insinuata lorganizzazione che tiene la sua famiglia in ostaggio. Duncan (Dylan McDermott) rimprovera a Ellen di aver complicato le cose, poi la conduce in cantina, dove i suoi familiari sono bendati e con le bocche sigillate con dell’adesivo, e le chiede di scegliere chi dovrà essere ucciso. Quando lei lo implora di non uccidere i suoi figli, Duncan le ordina di uccidere Brian (Tate Donovan) con la sua pistola, ma Ellen apre il fuoco su di lui. La pistola però è scarica e questo, per Duncan, prova che non è in grado di uccidere, così riprende larma, la carica e spara a Brian. Poco dopo Archer (Billy Brown) chiede a Duncan perché non abbia sparato sul serio a Brian e lui gli spiega che a volte i giochi mentali sono più efficaci. Riportati i Sanders al piano superiore, Duncan annuncia alla famiglia che nelle prossime settimane dovranno andare avanti normalmente con le loro vite ma saranno costantemente ascoltati e sorvegliati grazie a dei GPS (che fa impiantare loro addosso dalla stessa Ellen).

Sandrine (Sandrine Holt) fa notare a Duncan che Brian ha già inviato diversi messaggi e chiede come debbano agire, così lui le ordina di portarlo a fare un giro dalla sua amante, per salvare le apparenze, senza però dire a Ellen dove sia stato condotto. Quando questi torna a casa, mente sul posto in cui è stato attribuendo la sua uscita ai giochetti mentali di Duncan. Quella stessa sera, Duncan torna a casa per rimboccare le coperte a sua figlia. Seduti nel soggiorno di casa ci sono il suo patrigno, Burton Delaney (Larry Pine), e il Capo di Stato Maggiore della Casa Bianca, Quentin Creasy (Jeremy Bobb). In un flashback vediamo il momento in cui Duncan conosce Quentin. Quentin esordisce dicendo che a volte la storia chiama le persone a fare cose più grandi di quanto si aspettino per cambiare il mondo e Duncan gli risponde che ha le sue ragioni per farlo. Nel presente, Quentin si lamenta per il fallimento ma Burton lo rassicura che, nonostante l’imprevisto, tutto andrà secondo i piani e Duncan farà in modo che nessuno scopra che è stata Ellen a somministrare lanticoagulante. Intanto Ellen viene invitata per il mattino seguente a sottoporsi al test della macchina della verità e Duncan la incoraggia dicendole che, essendo un medico, ha sicuramente una grande capacità di controllare se stessa. Dopo il test, Ellen incontra Angela (Toni Trucks) che le chiede se abbia mai avuto ragioni per dubitare che della sua abilità come infermiera poiché i servizi segreti le stanno facendo pressioni per capire se abbia sbagliato o sia una terrorista. 

Il test della verità è superato ma Duncan avverte Ellen che dovrà convincere Angela di essere la responsabile dell’errore e spingerla a confessare. Ellen suggerisce ad Angela che sarebbe meglio ammettere un errore che passare per terrorista, però lei non vuole essere riconosciuta come colei che ha quasi ucciso il Presidente, poi le chiede di incontrarla al bar. Mentre aspetta, l’infermiera viene avvicinata da Archer che la porta via prima dell’arrivo di Ellen. In seguito il telegiornale annuncia che la sua auto è stata ritrovata vicino al lago e che l’infermiera ha scritto su Facebook un post in cui dichiarava il suo rimorso per aver quasi ucciso il Presidente, facendo intendere che si sia suicidata.

Trama puntata 1 dicembre 2014 – Ellen, ancora sconvolta per il presunto omicidio della sua amica Angela, si impegna a trovare più informazioni sul conto di Duncan, dopo aver ascoltato una telefonata con la figlia Sawyer. La dottoressa Sanders riesce a scoprire che Duncan è anche un agente dell’FBI. Nel frattempo, Duncan riesce a scampare un colpo sparato da un cecchino assoldato da Creamy e decide di ricattarlo per continuare ad attenersi al piano originale. Per questo Creasy, e di conseguenza Duncan ed Ellen, dovranno convincere il Presidente a non rivolgersi a un altro chirurgo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori