Napoli-Slovan Bratislava (3-0)/ Video highlights, gol e statistiche della partita di Europa League (11 dicembre 2014)

- La Redazione

Napoli-Slovan Bratislava 3-0: video highlights, gol e statistiche della partita di Europa League disputata allo stadio San Paolo giovedì 11 dicembre 2014, valida per la 6^giornata (gruppo I)

europa_league_sanpaolo
Il giovedì di Europa League (Infophoto)
Pubblicità

Napoli Slovan Bratislava è stata una partita a senso unico vinta dagli azzurri per tre reti a zero. In gol Mertens, Hamisk e Zapata. Impressionanti i numeri che la statistica ha registrato in favore della squadra di casa.  Andiamo ad analizzarli, partendo dal gioco creato dai partenopei con l’impressionante supremazia sul possesso palla (64% -36%). Per gli amanti dei numeri citiamo alcuni dati: il numero di palle giocate (544 contro 264) i tiri (23 contro 8) ed infine i calci d’angolo (7 contro 1). Napoli che quindi ha dominato il lungo ed in largo il match di questa sera, ne sarà felice Benitez che fino al fischio finale ha invitato i suoi a tenere alto ritmo e concentrazione. Passiamo ora alla ‘precisione di esecuzione’ con gli azzurri che si sono confermati più efficaci e ordinati con una percentuale pari all’87%, solo 75% per lo Slovan. Poco equilibrio anche nei calci d’angolo: sono ben 7 quelli battuti dal Napoli, 1 invece calciato dalla compagine slovacca. Pochi i falli fischiati dal direttore di gara, Napoli leggermente più aggressivo con 12 interventi irregolari, 9 da parte dello Slovan Bratislava. Capitolo spettatori: il ‘San Paolo’ deserto ha lasciato l’amaro in bocca a tutti gli amanti di questo sport, la sfida di Europa League tra le due compagini si è giocata infatti davanti agli occhi di sole 5mila persone.

Pubblicità

Spazio adesso alle interviste del post partita. Ecco quanto riportato dall’allenatore azzurro Rafa Benitez in conferenza stampa: “In queste partite se parti bene puoi fare ancora di più. Il 3-0 è un buon risultato, sono soddisfatto, ma potevamo segnare qualche gol in più. Hamsik? Ha giocato bene, ha fatto quello che fa normalmente. Oggi ha segnato ed era importante vederlo in campo. Io ho parlato con Marek, abbiamo anche analizzato le sue partite precedenti. Lui ha libertà assoluta, se prima aveva più campo è perché questa squadra è più offensiva e ha più possesso palla. Prima, invece, si giocava più bassi e con più ripartenze. Hamsik deve continuare a lavorare così, poi se segna anche meglio. L’Europa League è una competizione difficile, tutti sono bravi ed è importante avere in campo una squadra con la giusta mentalità“. Ora il Milan in campionato: “Il Milan è una squadra di massimo livello, possono fare la differenza. Abbiamo fiducia, sappiamo che dobbiamo lavorare con la giusta intensità“. Ecco invece quanto dichiarato dal terzino azzurro, Faouzi Ghoulam, reduce da una prova soddisfacente: “Abbiamo disputato una buona partita, sapevamo che per rimanere primi dovevamo vincere. Ora dobbiamo pensare solo a domenica e alla sfida contro il Milan, all’Europa League penseremo a febbraio“. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori