TEMPESTA D’AMORE/ Anticipazioni puntata 18 dicembre: Julia brucia il suo passaporto

- La Redazione

Tempesta d’amore, anticipazioni puntata 18 dicembre: Friedrich trova la figlia molto maturata ma inizia a sospettare di lei quando la sorprende a distruggere il passaporto

Tempesta_PaulineR439
Tempesta d'amore

Questa sera, giovedì 18 dicembre, alle 20.35 su Rete 4 va in onda una nuova puntata di Tempesta d’amore. Prima di scoprire le anticipazioni, rivediamo quanto successo ieri nella soap opera tedesca. Friedrich (Dietrich Adam) organizza una cena con Charlotte (Mona Seefried) e quella che crede essere sua figlia Sophie (Jennifer Newrkla): l’uomo vuole sapere cos’abbia fatto in Thailandia, ma la Saafeld capisce che la ragazza si trova in imbarazzo a parlare del suo passato e comincia a raccontare di Friedrich e di come ha comprato l’albergo per salvare la sua situazione. Pauline (Liza Tzschirner) è intenta a disegnare il suo abito da sposa e poi dice a Leonard (Christian feist) di aver già comunicato al suo nuovo capo di essere incinta e di aver saputo che potrà lavorare lo stesso, anche se tira poi in ballo il congedo di paternità di Leonard. Il discorso poi cade su Mila: Pauline non vuole che il suo futuro marito rinunci alla bambina per lei, ma il ragazzo le fa notare di doversi abituare all’idea di non essere il vero padre della bambina. Pauline propone al ragazzo di ovviare alla lontananza anche tornando in Germania nei fine settimana e il giovane Stahl si mostra fiducioso che, in qualche modo, riusciranno a farcela e a non perdere il legame che li unisce alla bimba. Friedrich rimane molto stupito dal cambiamento fatto da sua figlia, che addirittura si muove in modo diverso da come ricordava e a tratti sembra essere timida e insicura, diversamente da com’era dieci anni prima: Charlotte attribuise il cambiamento a tutte le vicissitudini vissute dalla ragazza. Friedrich, comunque, non riesce a spiegarsi perché non voglia parlare del periodo trascorso in Thailandia, così Charlotte gli consiglia di essere paziente e dare del tempo alla ragazza. Quest’ultima, nel frattempo, viene avvicinata da Patrizia (Nadine Warmuth), che pensava di averla uccisa, la quale però fa finta di nulla e si mostra con lei molto disponibile e cordiale, dicendole di essere la madre della sua sorellastra Mila. 

Natascha (Melanie Wiegmann) informa Rosalie (Natalie Alison) del fatto che la Fondazione le ha intimato di restituire i 25 mila euro percepiti come compenso per il suo concerto e che quindi dovrà esibirsi gratis come tutti. Poco dopo, Rosalie riceve una telefonata da parte della fondazione, che la licenzia e le comunica che intende procedere alla revisione dei libri contabili perché c’è il sospetto che qualcosa non quadri. Friedrich parla con Sophie e le chiede se ha intenzione di visitare le scuderie del Furstenhof, ma la ragaza gli fa presente che dovrà andare a prendere Sebastian (Kai Albrecht), che proprio quel giorno uscirà dall’ospedale. La ragazza racconta poi a Stahl di essersi imbattuta in Patrizia e di aver visto la piccola Mila, così l’uomo le confessa di non andare fiero del rapporto avuto con la donna e di essere però pazzo della piccola. Werner (Dirk Galuba) chiede a Pauline di vendergli le sue quote dell’hotel, ma la ragazza rifiuta categoricamente, mentre Tina (Christin Balogh) rivela a Hildegard (Antje Hagen) di suo nipote Jonas (Sebastian Fritz) e dei suoi rapporti con i malavitosi, dicendole anche di aver saputo dal ragazzo che dovrà cambiare identità e andare a vivere lontano: Hildegard, rimane stupefatta. 

Julia/Spohie (Jennifer Newrkla) racconta a Sebastian di Patrizia e consiglia al fratello di stare alla larga dalla donna, chiedendo poi di poter vedere dove lui ha sepolto la sua amica. Hildegard racconta ad Alfons (Sepp Schauer) di ciò che Tina le ha detto su Jonas, parlandole del programma di protezione testimoni in cui il ragazzo ha detto di essere stato inserito, ma il concierge si convince del fatto che il ragazzo abbia ingigantito la cosa per far colpo su Tina, e pensa che, se fosse davvero costretto a vivere come un testimone di giustizia, rappresenterebbe per lui una bella lezione. Julia si fa portare da suo fratello Sebastian nel luogo in cui il ragazzo ha sepolto Sophie e non riesce a trattenere la commozione e le lacrme, facendosi poi promettere dal fratello che, non appena avranno risolto i suoi problemi di salute, daranno alla ragazza una sepoltura dignitosa. Rosalie racconta ad André (Joachim Latsch) della sua disavventura con la fondazione di Nicole (Kerstin Gahte), dicendogli che non aveva intenzione di sottrarre del denaro ma soltanto di prenderlo in prestito per le necessità dettate dai continui impegni pubblici. André, allora, le fa notare di essere stata parecchio fortunata, perché la fondazione avrebbe potuto anche denunciarla e farla finire in galera.

Trama puntata 18 dicembre 2014 – Sebastian suggerisce a Julia di fingere di avere un’amnesia per rendere più credibile l’interpretazione di Sophie. Nel frattempo, Friedrich trova la figlia molto maturata ma inizia a sospettare di lei quando la sorprende a distruggere il passaporto. In seguito lei gli spiega che si trattava del documento della sorella di Sebastian, morta durante lo Tsunami.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori