UP/ Su Rai Tre il film d’animazione della Pixar doppiato da Giancarlo Giannini

- La Redazione

In occasione della sera di Natale Rai Tre propone al suo pubblico il film di animazione Up. Ecco la trama. Il bambino americano Carl Fredricksen è doppiato da Giancarlo Giannini

logorai_R439
Il film in onda su Rai 2

In occasione della sera di Natale Rai Tre propone al suo pubblico il film di animazione Up, realizzato dai Pixar Animation Studios in co-produzione con la Walt Disney Pictures. Candidato al Premio Oscar come miglior film ha visto alla regia Pete Docter con la collaborazione di Bob Peterson che ne hanno curato anche il soggetto e la sceneggiatura insieme a Tom McCarthy. Ecco la trama. Carl Fredricksen (doppiato da Giancarlo Giannini) è un bambino americano che ha una certa predilezione per quelle avventure al limite delle capacita umane tantè che come proprio mito lesploratore Charles F. Muntz (doppiato da Arnoldo Foà). Tuttavia, lo stesso Muntz è stato accusato di aver fabbricato lo scheletro di un uccello gigante che lui ha asserito di aver scoperto nella zona di terra chiamata cascata Paradiso. Munitz a voler rimarcare la sua buona fede non solo rientra dal suo viaggio in Venezuela ma assicura di voler ritornare nella cascata Paradiso per catturare un esemplare di tale uccello gigante vivo. Un giorno, Carl fa amicizia con Ellie (doppiata da Agnese Marteddu), che a sua volta è una grande fan di Muntz. Lei confida a Carl come il suo grande desiderio sia quello di spostare la propria “clubhouse” proprio sulla scogliera che si affaccia davanti alla cascata Paradiso. Negli ani seguenti, Carl e Ellie oltre ad essere due inseparabili amici si rendono conto di avere molto in comune ed inoltre di essere innamorati per cui finalmente si sposano. La loro sembra essere una vita abbastanza appagante anche se ci sono delle crepe che minano la loro felicità come il dover i conti con continui problemi economici ed il non poter avere dei figli. I due finiscono per invecchiare insieme nella casa restaurata.

Carl tuttavia nonostante tutto vuole mantenere la promessa di viaggio in Sud America, messa in cantiere più volte ma mai realizzata per una serie di problematiche. Ormai anziano, Carl decide che niente e nessuno possa fermarlo dal realizzare il loro per cui avendo messo da parte una somma che dovrebbe essere sufficiente, incomincia ad organizzare il tanto desiderato viaggio. Tuttavia la cattiva sorte si accanisce contro di loro ed in particolar modo allimprovviso Ellie si ammala gravemente e dopo un devastante periodo di sofferenza muore. Qualche tempo dopo, Carl vive ancora in casa quando ferisce accidentalmente un operaio edile che sta lavorando nel proprio quartiere per un opera di modernizzazione. Questa è la scusante giusta per avere una sentenza che permetta di mandare il povero Carlo in una casa di riposo. Per Carl è una ulteriore mazzata psicologica ma tuttavia, Carl non si abbatte e pianifica un modo per mantenere la sua promessa di Ellie: trasforma la sua casa in un dirigibile, con migliaia di palloncini ad elio che devono alzarla in volo e portarla attraverso un avventuroso viaggio fino in Sudamerica. Sarà compagno di viaggio di Carl, il giovane Russell di otto anni giovane che si era accidentalmente addentrato nella casa dello stesso Carl per mettere in atto una buona azione. Dopo essere sopravvissuta ad un tremendo temporale, la casa atterra nei pressi di un dirupo di fronte alla cascata Paradiso. Per i due amici di viaggio ha inizio una fantastica avventura alla scoperta dei tanti misteri presente in quella affascinante terra per lunghi tratti inesplorata con tante sorprese che soprattutto Carl non aveva messo in conto. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori