SETTE SPOSE PER SETTE FRATELLI/ Su Rete 4 il film musical di Stanley Donen: video, la canzone Spring, spring, spring

- La Redazione

Questa sera, venerdì 26 dicembre, su Rete 4 va in onda il film Sette spose per sette fratelli, diretto da Stanley Donen nel 1954 e basato sul libro di Stephen Vincent Benet

Foto-Mediaset
Mediaset

Un classico dei giorni di Natale andrà in onda stasera alle 21.20 su Rete 4, ”7 Spose per 7 Fratelli”. Commedia musicale del 1954 porta la firma di Stanley Donen, autore tra gli altri insieme a Gene Kelly del famosissimo Cantando sotto la pioggia. Rimasti orfani i fratelli Pontipee lavorano facendo i boscaioli intorno alla loro casa solitaria tra i monti. A loro però manca la presenza di una donna che possa dare un tocco femminile alla loro azienda domestica. Bellissime le musiche curate da Gene de Paul che rivestono un vero ruolo da protagonista principale in una cornice che davvero si accompagna benissimo alle festività natalizie.

Questa sera, venerdì 26 dicembre, su Rete 4 va in onda il film Sette spose per sette fratelli (titolo originale: Seven Brides for Seven Brothers), diretto da Stanley Donen nel 1954 e basato sul libro di Stephen Vincent Benet intitolato The Sobbin Women. La sceneggiatura invece è stata curata da Albert Hackett, Frances Goodrich e Dorothy Kingsley. Il film nel 1955 ha ricevuto il Premio Oscar per la miglior colonna sonora ed altre quattro nomination tra cui quella per il miglior film. Vediamo la trama. Un uomo di nome Adamo Pontipee (Howard Keel), vive in alta montana nella casa di famiglia insieme a sei fratelli. Per loro la vita sembra essere incentrata esclusivamente sul lavoro di tagliar legna per riscaldarsi, coltivare prodotti per sfamarsi e nullaltro. Adamo però si rende conto di come non si possa continuare nel vivere in queste condizioni, senza alcuna donna che possa prendersi cura della loro casa e di tutti quei lavori domestici che si rendono necessaria nellarco di una giornata. Adam essendo il più grande ed anche il più saggio dei sette fratelli decide di prendere in mano la situazione e si reca in città per la ricerca di una sposa. Adamo si imbatte in Milly (Jane Powell). Tra i due scoppia immediatamente il classico colpo di fulmine e nel giro di pochi giorni lei accetta di sposare pur sapendo di dover andare a vivere in una zona abbastanza isolata. Tornato nella sua baita in montagna, Milly è sorpresa quanto mai nellapprendere che Adamo è uno dei sette fratelli che vivono sotto lo stesso tetto. I fratelli sono stati chiamati in ordine alfabetico seguendo un ordine cronologico di alcuni dei personaggi citati nel Vecchio Testamento e ossia Adamo, Beniamino, Caleb, Daniele, Ephraim, Filidoro e Gedeone. Tutti i fratelli hanno i capelli rossi con corporatura robusta e alti, tranne Gedeone, che è più giovane e il più basso. Milly rendendosi conto dei modi alquanto incivili dei propri cognati e di come essi non abbiano alcune idea come si debbano comportare a tavola e soprattutto in presenza di donne, decide di insegnare loro le buone maniere. Milly insegna loro anche a ballare, in maniera tale che in una futura possano essere nelle condizioni di affascinare qualche bella ragazza. In un primo momento, i fratelli hanno difficoltà per seguire gli insegnamenti di Milly, ma alla fine riescono ad arrivare a risultati senza dubbio accettabili soprattutto se si tiene in considerazione come fossero precedentemente abituati. 

Ben presto arriva il momento nel quale possono mettere in atto tutto quello che hanno imparato da Milly nel corso di una bella festa di paese nel corso della quale riescono a fare breccia nel cuore di altrettante ragazze. Questo però infastidisce e non poco i ragazzi che abitano nel paese perché vedono le proprie donne attratte da persone che vengono da fuori. La diretta conseguenza di tutto ciò è una tremenda rissa nel corso della quale i fratelli riescono ad avere la meglio sui propri rivali più deboli da un punto di vista fisico. Tuttavia la rissa mette in cattiva luce i fratelli non agli occhi delle ragazze per le quali hanno perso la testa quanto a quelli delle rispettive famiglie che li considerano dei poco di buono. Arriva linverno, con i sei fratelli minori che sono sempre più malinconici per il fatto di essere costretti a star lontano alle donne di cui sono innamorati, consci di come le rispettive famiglie non permetterebbero mai di diventare i loro mariti. Adamo allora legge ai fratelli la storia del ratto delle Sabine, invitandoli a prendere tutte le iniziative necessarie per avere le donne di cui sono innamorati. Aiutati da Adamo, i fratelli rapiscono le donne, quindi causando una valanga in modo che non possono essere seguiti dai cittadini, in quanto il valico che porta alla loro baita risulterà essere bloccato dalla neve fino alla prossima primavera ossia fino al suo scioglimento. Tuttavia i fratelli si sono dimenticati di un particolare molto importante ossia quello di portare un prete che potesse celebrare le loro nozze. Date le circostanze non resta che passare diversi mesi tutti insieme, durante i quali Milly si assicura che i propri cognati non approfittino delle ragazze e soprattutto per questultime cè la possibilità di conoscere meglio gli uomini, innamorandosi di loro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori