CUORE RIBELLE / Anticipazioni puntata 5 dicembre: Sara perde il bambino

Cuore ribelle, anticipazioni puntata 5 dicembre 2014: in stamperia Antonio aggredisce Sara, che per via delle percosse dell’uomo, perde il bambino che aspettava da Miguel

04.12.2014 - La Redazione
cuore_ribelle_r439
Cuore Ribelle in onda su Rete 4

Domani, venerdì 5 dicembre, alle 8.15 su Rete 4 va in onda una nuova puntata di Cuore ribelle. Prima di scoprire le anticipazioni, rivediamo quanto successo oggi nella soap opera spagnola. Il Governatore Abel (Santiago Melendez), informato di quello che è successo in paese per la storia del divieto di pesca al fiume e di come il vecchio Cosme (Manuel Galiana) abbia trascorso alcune ore in carcere, decide di firmare un emendamento affinché il capitano Olmedo (Eugenio Barona) non possa abusare della propria autorità. Lo stesso Governatore si reca presso la caserma della Guardia Civile dove, dopo aver rimproverato lo stesso Olmedo per non aver ancora risolto il caso dellomicidio della moglie, gli mostra il suo emendamento e gli annuncia che non tollererà più simili atteggiamenti nei confronti della povera gente. German (Pep Munnè) chiede alla propria figlia Eugenia (Sara Rivero) se abbia visto Carmen (Pastor Vega) che sembra essere in ritardo. Eugenia però in questo momento non vuole pensare ad altro che sia differente dai preparativi per le proprie nozze ma German in questo momento ha ben altro in testa. Infatti, più tardi incontra Carmen per parlare del pomeriggio di passione e amore che hanno vissuto il giorno prima. Lui sembra disposto a qualsiasi cosa pur di stare al suo fianco ma la donna avendo avuto modo di riflettere, fa presente come la cosa non debba ripetersi mai più in quanto entrambi sono sposati ed hanno una famiglia di cui prendersi cura. 

Pepe (Juanjo Cucalon) si alza un po ritardo rispetto al solito e per questo viene preso in giro dalla figlia Julieta (Marta Guerras) mentre padre Damian (Joaquin Hinojosa ) certo che la cosa abbia a che fare con Virtudes, sottolinea alla stessa Julieta di lasciarlo in pace. In effetti Pepe che il motivo per il quale abbia riposato male sia da collegare a Virtudes in quanto ha avuto un incubo in cui lui era vestito come il defunto marito della donna ed andava a passeggio con lei per le strade di Parigi, parlando di cose strane. Pepe crede che lo spirito del marito non voglia questa relazione. Padre Damian cerca di tranquillizzarlo facendogli presente come in caso estremo possa essere fatta una vecchia pratica cristiana per tenere lontani gli spiriti e inoltre lo invita a pensare i benefici che i soldi della donna potranno avere per le casse comunali. Julieta non è daccordo e invita il padre a non sacrificare la propria felicità. 

Alvaro (Ivan Hermes) riceve nel proprio studio Antonio Villa (Raul Tejon) per fargli firmare un accordo prematrimoniale al fine di mettere al sicuro il patrimonio dei Montoro e inoltre di dimostrare concretamente di non sposare Eugenia solo per il denaro. Antonio tergiversa sulla questione dichiarandosi offeso per poi giovarsi dellarrivo della stessa Eugenia per sfuggire ma Alvaro fa presente come la faccenda non sia chiusa. Più tardi Eugenia furibonda ne parla con Alvaro e lo stesso German. Questultimo le da ragione. Intanto la faccenda tra Pepe e Virtudes sta per arrivare ad una svolta in quanto la donna dopo aver saputo del fatto che lui un presunto donnaiolo, si reca nella locanda per chiederne conto. Padre Damian cerca di spiegare che si tratta soltanto di dicerie senza alcun fondamento ma a rendere tutto inutile ci pensa la Magna che da un bel bacio a Pepe sulla bocca, facendo arrabbiare oltremodo Virtudes che sottolinea la propria intenzione di lasciare immediatamente il paese. 

Sara (Marta Hazaas) parla a Marcial (Marcial Alvarez) della sua gravidanza e della sua decisione di mettere al corrente Miguel (Carles Francino). La donna si reca alla caserma per farlo ma qui trova soltanto il capitano Olmedo che ovviamente le presenta tutte le proprie lamentele per l’articolo sulla fuga di Carranza e di come questo abbia bloccato la sua promozione. Intanto, nel nascondiglio dei banditi, Chato (Alfonso Begara) e Juan (Manuel Bandera) sono piuttosto preoccupati dal comportamento di Carranza più che mai silenzioso dopo la sua liberazione. Carranza fa presente ai propri uomini che l’esperienza vissuta lo abbia portato a considerare l’idea di lasciare questa vita ed iniziarne una più tranquilla magari nelle Americhe. Sara riceve alla stamperia la visita di Flor alla quale parla della sua volontà di farla diventare la madrina del suo bambino. Una volta che Flor va via, ben incappucciato arriva Antonio che assale Sara la quale seppur colpita a sorpresa con un colpo di pistola riesce a metterlo in fuga.

Trama puntata 5 dicembre 2014 – Antonio aggredisce Sara, che per via delle percosse, perde il bambino che aspettava da Miguel. Marcial e Flor la soccorrono, ma Sara vuole affrontare da sola il suo dolore e attendere che il tenente Romero torni da Antequera. Chato invece crede di aver trovato un modo per far tornare Carranza quello di un tempo, ma Juan gli impedisce di metterlo in atto. A ogni modo i due banditi riescono a convincere il loro vecchio capo a mettere a segno l’ultimo colpo, prima della sua partenza per l’Argentina, in onore dei vecchi tempi. Anche Tomás e Carmen sembrano piuttosto determinati a lasciare Arazana, ma i loro familiari non intendono condividere questa scelta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori