Replica Le Iene / Ultima puntata: Enrico Lucci e i politici, il video del servizio. Come vederla in streaming

- La Redazione

Le Iene, riassunto ultima puntata 3 dicembre 2014: ecco come rivedere tutti i servizi dell’ultima puntata stagionale del programma condotto da Ilary Blasi e Teo Mammucari

Le-iene-2014_R439
Ilary Blasi e Teo Mammucari

Come ogni puntata de Le Iene che si rispetti uno dei servizi più attesi è stato quello di Enrico Lucci che, in occasione dell’ultimo appuntamento del 2014, ha intervistato i politici italiani. La iena li ha principalmente interrogati sull’attuale fase di confusione della sinistra nostrana. I ministri non vogliono sentir parlare di una scissione del PD ma l’ipotesi sembra più che probabile considerando l’attrito tra il premier Renzi e una parte del partito. Per vedere il video di Enrico Lucci che con sarcasmo si è lanciato alla volta del Parlamento per prendere in giro i ministri cliccate qui.

Nell’ultima puntata di mercoledì 3 dicembre 2014 della trasmissione Le Iene Show, condotta da Teo Mammuccari e Ilary Blasi con il prezioso commento della Gialappas Band, si inizia con un primo servizio realizzato dalla iena Pietro Pulcini che va a disturbare il lavoro su alcuni set cinematografici e teatrali di diversi attori famosi fingendosi uno di loro e rovinando tutto. Tra le vittime di questa volta ci sono Biagio Izzo e Sergio Castellitto con questultimo che ha un commento abbastanza eloquente sullinviato. Il secondo servizio viene realizzato da Nadia Toffa che andata a far visita a una ragazza di nome Noemi che per il proprio 18esimo compleanno ha deciso di farsi regalare tra le altre cose anche un trattamento particolare dal parrucchiere. Un trattamento che però ha comportato per lei una ustione del diametro di 10 cm nella parte laterale della testa e che a quanto sembra ha raggiunto anche le ossa dello stesso cranio Un problema che non le ha permesso di iscriversi allUniversità per un intero anno per via delle continue medicazioni di cui necessità ed inoltre lintervento per risolvere il problema è abbastanza costo ma sembra che si riesca ad arrivare ad un accordo con un medico. Linviata si reca presso il salone dove tutto è successo composto da non italiani, che fanno finta che non sia successo nulla. Il servizio seguente è realizzato dalla iena Agresti che si è recato presso la casa del testimone dellomicidio Gucci commesso dalla moglie Patrizia Reggiani, la quale nelloccasione colpì con due proiettili lo stesso testimone che avrebbe diritto a 100 mila euro di risarcimento danni ancora non ricevuti. La iena sistema tutto facendo in modo che la donna appena uscita di galera dia ogni mese 120 euro allo stesso testimone che a sua volta ha sottolineato lintenzione di darli in beneficenza. Si passa a parlare di lotta ai tumori con Pelazza che intervista alcuni bambini e relativi genitori che grazie alla beneficenza e la relativa ricerca, sono riusciti a sconfiggere il male. Purtroppo ci sono anche storie di bambini che non sono riusciti a superare il problema. Le Iene hanno realizzato una canzone di Natale i cui proventi andranno in beneficenza per questa causa. Il seguente servizio vede Enrico Lucci occuparsi di alcune problematiche sempre con tono satirico, della chirurgia plastica, intervistando diverse persone, molti dei quali maschi, che esprimo il proprio giudizio basato sulla propria esperienza sui vantaggi fisici e sociali della pratica. Matteo Viviani invece si occupa di truffe ed in particolare di alcune truffe relative alle auto usate. In particolare molti concessionari di auto rubate, fanno in modo che vengano modificati i km percorsi dalla macchina e segnalati sulla stessa in maniera tale possano pretendere dagli ignari acquirenti, cifre superiori a quelli a cui avrebbero diritto nella realtà. La iena va ad intervistare diversi venditori beccati sul fatto che trovano le scuse più improbabili fino ad arrivare ad uno che si giustifica con la crisi economica. Nel seguente servizio linviata Nadia Toffa torna a occuparsi quello che ormai viene riconosciuto come il dottor Metadone visto che a tutti i propri pazienti a prescindere dal problema, prescrive per lappunto del metadone. Ovviamente si tratta di loschi traffici ed il diretto interessato nega ogni cosa nonostante alcune immagini eloquenti. Giulia Goria si occupa del caso di una donna che è stata interdetta per cui non può avere accesso alleredità del marito defunto. Pare che la signora soffrisse di schizofrenia ma in realtà cè stato un raggiro messo in moto da persone a lei vicine che per effetto dellinterdizione per oltre quindici anni hanno fruito del patrimonio. Ora il problema è stato risolto con il giudice che allepoca sentenziò la cosa che viene intervistato facendo presente come si sia reso conto dellerrore presentando le dimissioni. 

Mauro Casciari è andato in Sardegna per rendere testimonianza dell’occupazione che ormai va avanti da diversi giorni di una miniera da parte di alcune donne, sono oltre duecento e non prendono lo stipendio da ben sette mesi per cui si trovano in difficoltà nel mandare avanti le proprie famiglie. Giovanna Palmieri invece si occupa delle tre prostitute di origini calabresi che sono molto devote a San Berillo che oltre ad ammettere i loro errori, parlano della loro fede incrollabile e di come nel quartiere dove hanno costruito una piccola chiesa sembra esserci un progetto comunale che potrebbe costringerle ad andare via. Il prossimo servizio si occupa di politica e i particolar modo di chi possa essere l’erede di Grillo alla guida del Movimento 5 Stelle, per mezzo di una sorta di sondaggio tra i deputati dello stesso movimento tra i cinque nomi indicati proprio da Grillo sul blog. La vittoria va a Fico. Enrico Lucci resta in tema di politica e cerca di capire tra i deputati del Pd se effettivamente ci sia un pericolo di scissione. Servizio di natura satirica con Angelo Duro che veste i panni di un vecchietto piuttosto particolare che con pretesti alquanto improbabili, entra in discussione con i poveri passanti che incrocia lungo la propria strada. Restando sul campo della satira, Paolo Calabresi si aggira tra le strade di Roma alla ricerca di politici compiacenti, nelle vesti di un ricco imprenditore straniero. Quindi c’è una interessante intervista allo scrittore Carlo Bonini che racconta di come a Roma la mafia esista. Viene quindi raccontata la storia di Gabriele, un bambino nato sano e che ad un certo punto è diventato autistico e che chiede il diritto di essere aiutato. Quindi si parla dell’inquinamento causato ogni anno da circa 336 milioni di cartucce sparate da cacciatori in tutto il Paese. L’ultimo servizio viene realizzato da una nuova iene che parla di una interessante start-up che consente ai ciechi di vedere. 

Per rivedere il video della puntata di mercoledì 3 dicembre de Le Iene è sufficiente andare sul sito Mediaset nella sezione programmi o sul sito ufficiale del programma: clicca qui per la puntata 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori