IL RITORNO DI ULISSE / Analisi e commento seconda puntata: manca un po il ritmo. Giudizio positivo da parte dei fan

- La Redazione

Un’analisi della seconda puntata della fiction Il ritorno di Ulisse in onda su Rai 1: con la trama così particolare rispetto all’Odissea, per gli sceneggiatori sarà un compito arduo

ritorno_di_ulisseR439
Il ritorno di Ulisse su Rai Uno

Ieri è andata in onda la seconda puntata de Il ritorno di Ulisse, la fiction Rai che vede Alessio Boni come protagonista nel ruolo delleroe omerico. Poiché manca una pagina social ufficiale della nuova proposta Rai, i commenti dei telespettatori si riversano principalmente sulla pagina Facebook ufficiale proprio dellattore Boni. Dopo i giudizi disastrosi alla prima puntata, quelli riferiti a ieri sera sono decisamente più positivi: in tanti affermano che è un lavoro che ha le carte in regola per diventare interessante e che il ruolo di Ulisse è interpretato e reso più che bene. Pochissimi si rivolgono direttamente ad Alessio Boni chiedendogli addirittura se non si vergogna di aver lavorato in una fiction dalla qualità così scadente, ma in ogni caso i commenti negativi ricevuti hanno sempre un rinforzo positivo dalla maggior parte degli utenti del popolo web. Che le sorti di questa miniserie si stiano risollevando minuto dopo minuto?

Un Ulisse tormentato è forse lunico elemento che può portare un po di verve nelle prossime puntate de Il ritorno di Ulisse, la fiction di Rai 1 dedicata alleroe dellOdissea. Ritornato sul trono, il re non ci appare per nulla come ce lo saremmo immaginato leggendo il poema omerico: sperduto e afflitto dal dubbio che possa essere stato tradito, pieno di odio e risentimento, tormentato dagli incubi sul suo lungo viaggio da Troia a casa. Mancando un po il ritmo in questa miniserie, forse i colpi di scena ce li potrà regalare il protagonista. Sembra poi inevitabile uno scontro tra Ulisse e Telemaco, determinato a vivere il suo amore per Clea nonostante lei sia una troiana. Del resto, il finale di una serie prevedibile su Ulisse sarebbe stato il suo ritorno sul trono: qui siamo già oltre, quindi si spera che gli sceneggiatori si siano dati da fare per superare loriginale. E anche per non annoiare troppo gli spettatori tirando per le lunghe le vicende che si svolgono a Itaca.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori