C POSTA PER TE/ Chi è Rafa Benitez, lallenatore spagnolo del Napoli

- La Redazione

Tra gli ospiti della puntata di oggi di Cè posta per te ci sarà anche il tecnico spagnolo del Napoli, Rafa Benitez, arrivato questa stagione sulla panchina partenopea

benitez_dito
Rafa Benitez (Foto: Infophoto)

Tra gli ospiti della puntata di oggi di Cè posta per te ci sarà anche il tecnico spagnolo del Napoli, Rafa Benitez, arrivato proprio nel corso di questa stagione per prendere il posto di Walter Mazzarri, accasatosi a sua volta a Milano, sulla panchina dellInter. Rafael Benitez Maudes è nato a Madrid nellaprile del 1960. Dopo aver intrapreso la carriera di calciatore, è entrato nelle giovanili del Real Madrid, senza però mai riuscire ad arrivare in prima squadra. La sua carriera si è perciò svolta nel Castilla, una squadra satellite dei blancos, e nel Parla, squadra con cui è riuscito ad arrivare in Segunda Division. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze motorie, è quindi passato al Linares, riportando però un grave infortunio al ginocchio che lo ha infine spinto ad abbandonare la carriera agonistica e a dedicarsi a quella di allenatore.
Dopo aver gravitato nellarea tecnica del Real Madrid, facendo anche da assistente per Antic, Floro, Beenhakker, Valdano e Del Bosque, è quindi diventato allenatore del Real Valladolid, senza però eccessiva fortuna. Dopo sole due vittorie in 23 gare, che avevano visto la squadra scendere sul fondo della Primera Division, è stato infatti esonerato, come del resto successo nella stagione successiva allOsasuna. Nel 1997, però, è riuscito a portare lExtremadura nella massima divisione, impresa ripetuta nel 2000 con il Tenerife. I primi trofei sono arrivati tra il 2001 e il 2003, quando Rafa Benitez è stato chiamato ad allenare il Valencia, vincendo ben due scudetti e una Coppa Uefa.
Dopo aver rifiutato il prolungamento del contratto, si è trasferito in Premier League, al Liverpool, ove ha confermato la sua bravura riuscendo a vincere la Champions League 2004-05 in una incredibile finale con il Milan. Una gara nella quale i reds, dopo essere stati in svantaggio di tre reti, hanno rimontato gli sbigottiti avversari, per poi vincere il trofeo ai rigori. Un trionfo cui ha fatto seguito quello nella Supercoppa europea, contro i russi del Cska di Mosca, battuti con il punteggio di 3-1.

Il suo rapporto con il Liverpool si è quindi interrotto nel 2010, quando è stato esonerato dalla società inglese, approdando sulla panchina dellInter, al posto di Josè Mourinho appena trasferitosi al Real Madrid. Unesperienza non molto felice quella in nerazzurro, nonostante la vittoria nella Supercoppa italiana, contro la Roma, e nel Mondiale per club. A metà stagione, infatti, il tecnico spagnolo, dopo una serie di risultati non allaltezza delle aspettative, è stato congedato da Massimo Moratti, in favore del brasiliano Leonardo.

Dopo un periodo di studio, è tornato ad allenare sulla panchina del Chelsea, prendendo il posto di Di Matteo, decisione che però non è stata mai digerita dalla tifoseria del blues, rendendo molto complicato il suo lavoro. Nonostante ciò, è riuscito a vincere lEuropa League, nella finale con il Benfica, rimpolpando ulteriormente una già pingue bacheca.

Infine, nell’estate del 2013 è stato scelto da Aurelio De Laurentis per prendere il posto di Walter Mazzarri, che aveva appena lasciato il Vesuvio per accasarsi sotto la Madonnina. Una scelta derivante in particolare da un indubbio carisma e dall’attitudine a lavorare in condizioni di pressione ambientale come quelle che a Napoli non mancano assolutamente.

Per quanto concerne infine la sua vita privata, Rafa Benitez è sposato e padre di due figlie, Claudia e Agatha, di 14 e 11 anni. È un grande appassionato di arte e ogni volta che può va a visitare i tanti monumenti campani, a partire dalla Reggia di Caserta e dagli scavi di Pompei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori