Sanremo 2014/ Il vincitore del Festival è Arisa! Classifica finale completa. L’intervista

Arisa ha vinto il Festival di Sanremo 2014, davanti a Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots e a Renzo Rubino. Vediamo il resto della classifica completa della finale

22.02.2014 - La Redazione
Sanremo_fazio_littizzetto_maninaR439
Foto: InfoPhoto

Arisa, la vincitrice della 64esima edizione del Festival di Sanremo, ha risposto in conferenza stampa alle domande del Sussidiario.net. Angelo Oliva le ha chiesto cosa cambierebbe di questo Festival: “Sinceramente cambierei i pronostici – risponde la cantante – Hanno iniziato a dirci chi avrebbe vinto e chi avrebbe perso da prima che iniziasse il Festival”. Queste “anticipazioni”, spiega ancora Arisa, l’hanno un po’ condizionata perché la kermesse sanremese “dovrebbe essere la fiera della musica e gli artisti dovrebbero portare qui i loro progetti e presentarli all’Italia e al mondo. Questo dovrebbe essere il festival, quindi se dovessi cambiare qualcosa cambierei queste informazioni”. Clicca qui per l’intervista esclusiva

Arisa ha vinto il Festival di Sanremo 2014 davanti a Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots e a Renzo Rubino. Vediamo il resto della classifica, ricordando che Riccardo Sinigallia è stato escluso dalla gara: quarto Francesco Renga; quinta Noemi; sesti i Perturbazione; settimo Cristiano De Andrè; ottavo Frankie Hi-Nrg MC; nona Giusy Ferreri; decimo Francesco Sarcina; Undicesimo Giuliano Palma; Dodicesima Antonella Ruggiero; Tredicesimo Ron.

Il vincitore di questo Festival di Sanremo 2014 è Arisa, ma attenzione perché il Corriere della sera ha tritato il nome di Arisa prima che venisse annunciato ufficialmente. Cosa succederà? Rischio annullamento del festival? Un caso gravissimo che non ha precedenti. Arisa non dà segno di emozione alcuna al momento di ritirare il premio. Intanto Il premio come miglior testo lo vince Invisibili di Cristiano De André. 

E’ il momento di Arisa, ultima finalista della competizione. Ecco i pronostici per il vincitore secondo le maschere del teatro Ariston.Loro sono i veri esperti del Festival della canzone italiana. I pochi che hanno vissuto le varie edizioni di Sanremo. Ognuno d loro a piccoli aneddoti sulle stranezze degli spettatori e dei fan piu improbabili di questi anni. Ma sul giudizio di vittoria, ad un’animità sono concordi: Sarà Arisa. Avranno ragione. Tra poco lo sapremo 

Siamo al secondo finalista dell’ultima serata del Festival di Sanremo 2014, inaspettato il suo accesso alla finalissima. Intanto sul web i fan di The BloodyBeetRoots chiedono al loro begnamino di togliersi la maschera in caso di vittoria, lo farà? 

I primi tre, non in ordine di classifica, perché ci vorrà un nuovo voto per definire la classifica finale, I tre finalisti sono Renzo Rubino, Raphael Gualazzi, Arisa, uno di loro sarà il vincitore di Sanremo 2014, Ancora un po’ di pazienza per sapere il vincitore, ma sicuramente la scelta dei tre finalisti è piuttosto discutibile. Sono scelte che eliminano cantanti certamente più quotati nel corso di questo festival, questa scelta è stata fatta a 50% con i voti della giuria del festival e al 50% con il televoto da casa. Il primo ad esibirsi è Rubino con “Ora”. 

Stop al televoto e spazio a Sinigallia che è stato escluso dalla competizione ma a cui sarà data la possibilità di cantare il brano che aveva presentato al Festival di Sanremo 2014. Manca poco oramai per la comunicazione dei 3 finialisti che si contenderanno la vittoria della kermesse musicale. 

E’ il momento dell’ospite internazionale di Sanremo 2014, sale sul palco Stromae. Il suo vero nome Paul Van Haver è ancora sconosciuto in Italia: originario del Ruanda da parte di padre (morto nel genocidio che ha sconvolto anni fa il suo Paese), ha 29 anni. La musica che propone è quella che preferiscono i giovanissimi, hip hop da ballare ed elettronica, ma anche la canzone francese, un mix di atmosfere e di suoni molto originale e intrigante. 

Premio della critica della sala stampa intitolato a Lucio Dalla: i vincitori sono i Perturbazione. D’altro canto essendo i Perturbazione esponenti del mondo indie rock e non di quello sanremese, non poteva essere diverso. I giornalisti sottolineano ancora una volta la loro appartenenza all’intellighenzia della musica. Vince invece il premio della critica Mia martini, Cristiano De Andrè, e anche qui si vede che è un premio dei giornalisti.. Ha vinto però la canzone Invisibile, eliminata dal voto del pubblico dopo la prima serata.

E’ arrivato l’ultimo cantante della serata, a Sanremo 2014 si esibisce Frankie HI-NRG con la canzone “Pedala”. Il repper è alla sua seconda partecipazione consecutiva al Festival, non è mai riuscito a lasciare il segno su questo palco.

Siamo al penultimo cantante big della serata, De Andrè con la canzone “il cielo è vuoto”. La voce ricorda moltissimo quella del padre. 

Parte male Gualazzi, sale sul palco di Sanremo 2014 pronto per cantare la sua canzone “Liberi o no”… parte la musica ma non si accende il microfono. Momenti di imbarazzo ma dopo un breve stop con il cambio tecnico del microfono riprende nell’esecuzione del suo brano. Fazio prova con scarso risultato a stemperare le tensioni.

Sale sul palco di Sanremo 2014 Antonella Ruggiero che eseguirà la canzone “Da lontano”. Voce stupenda quella della cantante ma forse la canzone resta poco orecchiabile e difficilmente memorizzare. Difficle possa ambire alla vittoria del Festival.

A Sanremo 2014 è il tempo di Renzo Rubino. Vincitore lo scorso festival nella categoria delle Nuove proposte, quest’anno ha fatto il grande salto e sta gareggiando con i Big. Ilsussidiario.net lo ha intervistato poco prima che cominciasse la grande serata della finale e ha trovato un giovane molto serio che ama e crede nella musica che fa: “In questo lavoro non si vince nulla. Si fa. Bisogna fare musica. Bisogna chiedersi perché lo faccio. Io faccio questo ma per quale motivo? Non bisogna mai tradire la propria musica. Mai la propria spontaneità la propria sincerità. Quando vado a dormire sono sereno e fiero con me stesso. Magari non vendo 200 mila copie di dischi pero la mia musica e vera e sincera. E’ quella punto. Mai essere burattini, ma persone” ci ha detto. Delle due canzoni che ha portato a Sanremo, quella che gareggia stasera è “Ora”, ed ecco cosa ha detto della scelta del pubblico: “Sono due canzoni profondamente diverse. Un po’ come dire ti piace di più la bionda o la bruna? Sono due bellezze diverse. “Ora” é la canzone che ha più groove. “Ora”é la ragione. Mentre “Per sempre e poi basta” é il cuore. E’ passata la ragione piuttosto che il cuore. Non so, mi piace pensare che l’applauso sia stato fatto ad entrambe le canzoni e che alla fine siano passate insieme”. –  

Grande momento di musica con Ligabue sul palco di Sanremo 2014. Questa volta ripropone un mix dei suoi migliori classici per la gioia degli spettatori. Tutto l’Ariston lo segue e lo osanna. Incredibile l’effetto di questo grande cantante sul pubblicao in sala.

Arriva sul palco si Sanremo 2014 una dei grandi favoriti di questo Festival: Renga con la canzone “Vivendo adesso” scritta per lui da Elisa. Tutti lo danno come vincitore di questa edizione, vedremo cosa succederà alla fine della serata, intanto si gode la vetta della classifica provvisoria.

Torna sul palco si Sanremo 2014 una delle grandi favorite di questo Festival: Giusy Ferreri. La vincitrice di X-Factor al suo primo debutto sul palco dell’Ariston nella classifica provvisoria è nella settima posizione ma siamo sicuri potrà recuperare terreno un questa ultima serata.

Dopo il grande show comico di Crozza si torna subito alla parte musicale di Sanremo 2014 con Le Perturbazioni che portano la canzone “L’Unica”. 

Grande attesa per Maurizio Crozza che sta per salire sul palco di Sanremo 2014, dopo l’incresciosa contestazione dell’anno scorso. Entrerà sul palco travestito da Berlusconi anche quest’anno? Scommettiamo che si presenterà da Renzi invece. Qualunque cosa faccia, Crozza è l’imitatore/comico numero uno della televisione italiana. Intanto la gara dei cantanti sta procedendo, con le esibizioni di Sarcina, Arisa, Noemi e Giualino Di Palma che hanno già cantato. 

A Sanremo 2014 è il momento di Sarcina, ex-frontman, deile Vibrazioni con la canzone “Nel tuo sorriso”. Ottima la sua canzone in classico stile Sanremese. A fine esibizione saluta il figlio Tobia, un gesto molto tenero quello del cantante.

La quarta e salire sul palco di Sanremo 2014 è Arisa con con la canzone “Controvento”. Come sempre grande voce quella della cantante italiana che incanta l’Ariston con una grande performance che gli applausi dal pubblico incoronano un’esibizione convincente. La canzone però sembre essere molti simile a quelle del suo repertorio.

A Sanremo 2014 il terzo ad esibirsi è Ron con la canzone “Sing in the rain”, il cantautore italiano non sembra in grande forma questa sera. La voce non c’è e le note alte sembrano proibitive. Non credo di riuscirà a fare grandi passi in avanti in classifica.

Sanremo 2014 prosegue con Noemi con la canzone “Bagnati dal sole”. Come sempre sale sul palco con un look discutibile. Nella classifica provvisoria è solo nona ma in radio la sua canzone è passata spesso. Che sia un primo segnale di una possibile scalata verso i primi 3 posti?.

Sanremo 2014 parte come da tradizione con l’ultimo cantante che si è esibito nella precedente serata dedicata ai big. Sul palco Giuliano Palma, ex-casinò royale con la sua canzone “Così Lontano”.

Parte la finale di Sanremo 2014, dopo il momento di Pif che come sempre anima i primi minuti del Festival, inizia finalmente la competizione canora. Ricordiamo la classifica provvisoria dei cantanti big: 1. Renga – Vivendo adesso 2. Arisa – Controvento 3. Rubino – Ora 4. Perturbazione – L’unica 5. Gualazzi & The Bloody Beetroots – Liberi o no 6. De Andrè – Il cielo è vuoto 7. Ferreri – Ti porto a cena con me 8. Ruggiero – Da Lontano 9. Noemi – Bagnati dal sole 10. Sarcina – Nel tuo sorriso 11. Palma – Così Lontano 12*. Ron – Sing in the Rain 13*. Frankie Hi Nrg – Pedala (Sinigallia, ora escluso, era 10° nella classifica provvisoria).

Brividi per l’ultima serata di questo Festival di Sanremo 2014. Anche la 64esima edizione della kermesse canora, tra polemiche, disoccupati pronti a buttarsi giù, parolacce e canzoni un pò noiose, sta per volgere al termine e tra poche ore conosceremo anche il vincitore del Festival, il vincitore della palma. Il più quotato dai bookmakers rimane Renga ma le sorprese sono dietro l’angolo, chi sarà il vincitore? Lo scopriremo questa sera. Chi di voi non può seguire la puntata su Raiuno, può farlo grazie ai nuovi dispositivi mobili. Il programma sarà visibile (Qui) in diretta dal sito Rai oppure grazie alle applicazioni anche su smartphone e tablet.

Siamo giunti alle ultime fasi del Festival di Sanremo 2014 e cresce l’attesa per scoprire chi vincerà questa edizione. La nostra inviata dall’Ariston. In assoluto, avrei posto sul gradino più alto Renzo Rubino, con l’energia, la passione ed il cuore che solo lui riesce a trasmetterti, per davvero, quanto canta. Al primo posto perché  la sua “è musica sincera, vera”, come dice anche lui alla Sala Stampa durante le consuete conferenze. Poi, in seconda posizione, Arisa che, per quanto a priori mi sembrasse un’artista un po’ svampita e dalla gran bella voce, mi ha invece riconquistata soprattutto con l’ausilio della “Sincerità”, come cantò per la prima volta sul palco dell’Ariston qualche anno addietro. Perché la sua mi è sembrata proprio una canzone che non solo ti resta in testa, grazie ad un ritornello davvero simpatico e particolare, ma anche una sincerità pura e trasparente. Una voce bellissima e un’interpretazione fantastica. E, at last but not least, non Francesco Renga che resta comunque bravissimo, ma invece Frank Hi – ENR che con il suo “Pedala” ti tiene compagnia nel corso della giornata, perché quell’imperativo non lo riesci a non canticchiare. Certo non so come potrei immedesimarmi nel pubblico che da casa vota. Se dovessi decretare il vincitore, non c’è bravura che a mio parere superi il pugliese Renzo, ma il resto della classifica non sarei davvero capace di organizzarla, ponendo i restanti tutti, ad un politico quarto posto pari-merito. Commovente l’inserto di Renzo Arbore con l’Orchestra Italiana, che è riuscito non solo a rendere creativo anche il pubblico, che felicemente ha cantato e ballato dalla platea, ma ha anche riscontrato molto moltissimo successo da parte del pubblico spettatore da casa, raggiungendo un picco interessante di odience e aiutando i più piccoli, come me, a riscoprire ancora una volta le canzoni che hanno portato l’Italia e la musica Italiana soprattutto, a quella che conosciamo oggi. Sempre e solo grazie, Festival di Sanremo. (Claudia Cabrini)

Mancano ancora diverse ore alla finale di Sanremo 2014, e come di consueto la Conferenza Stampa mattutina fa il punto sul Festival ed anticipa quello che ci dovremo aspettare stasera. Si è parlato soprattutto di numeri, stavolta, notando purtroppo come la serata di ieri abbia riscontrato un successo di odience un poco inferiore rispetto a quello delle notti precedenti. Forse il tutto, dettato dal fatto che sicuramente i duetti non possono esser classificati come interpretazioni al top di grandi classici della canzone italiana – in alcuni casi infatti sarebbe stato preferibile evitare di portar in scena pezzi che non si riesce a gestire, e ai quali non si rende affatto giustizia – ma, confida il cast, stasera ci si riprende.Uno dei temi caldi trattati, quello della giuria di qualità che, dice Leone “deve esser fatta di esperti di musica, o comunque da gente del settore della cultura, che ha passione per il moSanremo 2014/ Diretta finale live:  XXX Cantanti big, oggi il vincitore del Festival. Classifica (22 Febbraio 2014)ndo musicale. È stata scelta questa seconda strada, che come tutte le vie è opinabile”. E, a proposito della puntata di ieri continua: “Il fatto che siamo risaliti è certo positivo. Ieri non si era sulla gara ma sul racconto, e la cosa poteva non essere capita abbastanza” dice.Prende poi la parola il giovanissimo Rocco Hunt, 19 anni soltanto, che ringrazia commosso per la vittoria, e saluta l’amico Clementino, grazie al quale può dire di essere arrivato fin qui.Interessanti le anticipazioni sulla serata che vedremo in diretta dall’Ariston stasera. Attesissimo Stromae, che dice di non spaventarsi nel caso si veda un ubriaco che canta. “Do voce a chi non l’ha” conclude. Crozza a ruota libera, Giancarlo Leone infatti specifica che potrà dire quello che vuole. E poi, ancora, Sanremo 2015. La proposta di presentare il Festival della Canzone Italiana l’anno successivo, sarà ripetuta a Fabio Fazio e Litizzetto. “Una sola eccezione: Fiorello. Se arriva lui, passa davanti a tutti. Lui è un vero extraterrestre” (Claudia Cabrini)

Ci avviciniamo all’ultima puntata di Sanremo 2014, la finale cantanti big del Festival. Tra pochi minuti inizierà la conferenza stampa sul sito ufficiale della rai dedicato a Sanremo 2014 con Fazio e la Littizzetto pronti a presentare la nuova serata ed a fare un bilancio di questi giorni di Festival. Clicca qui per vedere la diretta streaming della conferenza stampa di Sanremo 2014

Siamo giunti alla finale di Sanremo 2014 (ultima serata) condotta da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, tutto è pronto per una nuova diretta del Festival della canzone. Nonostante il calo degli ascolti rispetto le precedenti edizioni resta forte l’interesse per questo grande evento musicale che sta giungendo al termine. Stasera i cantanti big in gara passano da 14  a 13, infatti Riccardo Sinigallia è stato eliminato in quanto la canzone presentata al Festival non è un inedito. Gli verrà comunque data la possibilità di esibirsi con il suo brano “Prima di andare via” senza prendere però parte alla classifica finale. Le preformace dei cantanti big saranno intevallate dalle esibizioni di grandi ospiti tra cui Ligabue, Terence Hill, Maurizio Crozza che torna al Festival dopo un anno con un nuovo sketch comico ed il cantante belga Stromae. Oltre alla premiazione del vincitore dei giovani, Rocco Hunt sarà dato ancora spazio alle nuove proposte che potranno riproporre le loro canzoni. I 14 brani dei cantnati big in gara verranno votati con un sistema misto: decideranno la giuria di qualità e il televoto del pubblico. I dati verranno uniti a quelli delle serate precedenti (clicca qui per leggere la classifica provvisoria). La serata sarà divisa in due parti infatti una prima votazione determinerà la classifica definitiva ed i primi 3 cantanti si sfidetanno per stabilire il vincitore del Festival di Sanremo 2014.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori