LE IENE/ Alessia Marcuzzi ripercorre i personaggi più significativi del GF. Puntata 26 febbraio 2014

- La Redazione

Le Iene, la diretta della puntata di oggi 26 Febbraio 2014, racconta la storia assurda di un signore “condannato” a pagare a vita per estinguere una multa da 2,7 mln.

iene-ilary-teo-439
Le Iene Show

Terminata la pausa dovuta alla kermesse canora di Sanremo 2014, nella serata di Mercoledì 26 Febbraio ritornano Le Iene con i loro tanto attesi e caldi servizi di interesse sociale. Si torna a parlare del fermo ai danni di Vladimir Luxuria, a Sochi, con gli inviati Pio ed Amedeo, Enrico Lucci assiste al giuramento del neo-governo Renzi, il twerkatore si trasferisce a Sanremo e scherza con cantanti e presentatori, Fillippo Roma riesce a partecipare a una conferenza del Pibe de oro, Maradona, e gli pone alcune domande indiscrete lasciate prive di risposta e poi ancora spazio, nel corso della puntata, a vari casi di truffe ai danni della collettività e a un caso di abusi sessuali ai danni di un’adolescente da parte di un prete. Ilary Blasi e Teo Mammuccari, puntualissimi, danno avvio alla quinta puntata e viene lanciato il servizio di Nadia Toffa vertente sulla malasanità di un ospedale milanese, in cui i macchinari sono rotti e i pazienti vengono illusi sul corretto svolgimento delle cure che in realtà non vengono assolutamente praticate nonostante siano pagate. Il caso è nato a seguito della denuncia di un’infermiera del medesimo ospedale e così viene intervistato dalla Iena il responsabile della struttura ospedaliera che ritiene che tutto sia regolare e che non vi siano delle anomalie nel funzionamento del sistema.

L’altro servizio lanciato è quello di Riccardo Trombetta che si occupa della truffa del finto sceicco, messa in opera da tre malfattori ai danni di un anziano uomo. Quest’ultimo voleva vendere una proprietà per 800 mila euro ma un sedicente sceicco gli offre ben un milione e cento mila euro, ma la truffa è dietro l’angolo. Infatti si nasconde dietro la macchinetta con cui è possibile verificare la validità dei soldi utilizzati per il pagamento dei tre malfattori. Viene così organizzato il fittizio incontro tra l’anziano venditore e la banda dei tre imbroglioni nella hall di un albergo, dove sono presenti in largo numero forze dell’ordine in borghese.La iena Filippo Roma si reca a Napoli dove partecipa a una conferenza dello storico calciatore Maradona che dichiara di essere un perseguitato fiscale. Alle continue domande di Roma, circa la trasparenza nei pagamenti del calciatore e del suo entourage italiano, nessuno risponde e la iena viene allontanata dalla conferenza. Intanto nello studio delle Iene, entra un’ospite particolare: Alessia Marcuzzi, che presto tornerà in onda con il “Grande Fratello”. Il caso successivo viene trattato dalla iena Mauro Casciari che si occupa di Stella, donna truffata dai propri soci che hanno evaso per più di 5 milioni di euro. Stella è veramente disperata e da allora ha perso il marito, ha perso la casa, per il sostenimento di tutte le spese processuali, e si è pure ammalata di tumore. Una storia veramente triste.

A seguire Filippo Roma si occupa del caso degli impiegati fannulloni al Comune di Roma, che si allontanano arbitrariamente dai posti di lavoro, noncuranti delle code interminabili e dei disservizi che creano. A seguire il racconto della vicenda che ha visto coinvolta, in questi giorni a Sochi, Luxuria che si era recata nella sede delle olimpiadi con Pio ed Amedeo. Luxuria parla della difficile condizione degli omosessuali in Russia, dove spesso vengono picchiati e malmenati a causa della loro natura, e diffonde lo slogan “Essere gay è ok” a causa del quale è stata perseguitata. Luigi Pelazza, invece, si occupa del caso del pesce pericoloso quando proviene dai mari inquinati. A dare delle delucidazioni in merito è un medico esperto che ha notato una correlazione tra l’aumento delle contaminazioni di mercurio nei pazienti ed il consumo settimanale di sushi. Momento leggerezza della serata con il sognatore Angelo Duro che fa alcune gag, in giro per le strade, in cui si finge un uomo rissoso. Giulio Golia si occupa di un caso di abusi sessuali di un prete su un’allora diciassettenne di nome Giada. Il vescovo di Termoli, Gianfranco De Luca, ha giustamente allontanato il prete molestatore e ha chiesto perdono alla ragazza per gli abusi subiti. La ragazza è comprensibilmente turbata e tutt’oggi continua a lottare con i fantasmi di questa brutta esperienza, anche se la gente del luogo è dalla parte del prete allontanato e ritiene che tutto sia stato fatto dalla giovane solo per speculazione economica.

Lucci, in occasione della formazione del nuovo governo, importuna simpaticamente i nuovi ministri mentre Pablo Trincia incontra un giovane di Scampia che lo introduce nel mondo dello spaccio del quartiere. Vengono mostrate scene di vita quotidiana di giovani drogati che buttano via la loro vita con sostanze sconcertanti ed altamente compromettenti per la salute.L’inviato Paolo Viviani parla dell’assurdo caso di un allevatore di galline, multato per una somma pari a 2,7 milioni di euro, a causa di un errore del fisco che ha messo in discussione l’esistenza delle galline mentre Andrea Agresti riesce a sventare un truffa nel settore dell’abbigliamento. I truffatori fuggono e tutta la merce truffata ritorna al legittimo proprietario.Secondo momento leggero della serata col twerkatore che si diverte ad importunare i protagonisti del Festival di Sanremo, appena terminato, compresi Fazio, Arisa e perfino il maestro Beppe Vessicchio. Intanto, ultima entrata in studio per un esperimento di mentalismo, nel dettaglio si tratta di un book test, di Mammuccari con la Blasi e la Marcuzzi. E sulla buonanotte, proveniente dallo studio, la diretta si conclude e viene dato appuntamento alla prossima settimana.

Le Iene: Allevava galline, multa da 2,7 milioni: Ancora storie assurde, o quasi, a causa della burocrazia italiana e del Fisco che ha messo nei guai decine di italiani specie in questo momento di crisi, spesso anche a ragione. E’ la Iena Matteo Viviani a raccontarci la storia di Giangiacomo, un allevatore di galline che è stato multato per 2,7 milioni di euro. Dopo sette anni, decine di documenti portati come prova della sua “innocenza” l’uomo continua a vedersi decurtato il suo stipendio restando con poco più di 400 euro al mese per pagare le rate del fisco. Proprio il Fisco ha messo in discussione lesistenza di queste galline anche se i documenti, almeno quelli, parlavano chiaro riguardo al suo allevamento. Viviani si reca all’Agenzia delle Entrate per parlare con il funzionario che segue la pratica ma senza successo. L’uomo e un suo collega cacciano in malo modo Viviani e gli chiedono di non filmare. Nessuna risposta per la tv speriamo che almeno ci siano per il diretto interessato.

Le Iene. La nuova Scampia: Ancora una storia di vite buttate, di giovani in balia della droga lasciati a sè stessi e senza possibilità ( e forse voglia) di redenzione. E’ Pablo Trincia che va a Scampia per raccontarci la storia di Ciro, un giovanissimo eroinomane di 16 anni. Il giovane racconta che il tunnel in cui è entrato lo ha portato ormai allo sbando e che adesso è arrivato a farsi quattro dosi al giorno. Secondo Ciro è facile cadere in tentazioni soprattutto quando esistono dei veri e propri supermercati della droga. Proprio mentre racconta la sua storia lo vediamo in crisi d’astinenza farsi una dose usando la cintura di sicurezza dell’auto come laccio emostatico. Poi riprende l’intervista e concludendo dicendo che potrebbe salvarsi solo entrando in un centro in cui può andare solo se riesce a rimanere pulito per almeno sei o sette giorni. Ci riuscirà? Clicca qui per vedere il video.

Le Iene. I sogni di Angelo: Il rissoso torna in azione per la felicità dei fan de Le Iene. I sogni di Angelo sono sempre i più seguiti dello show di Italia Uno e la prova è i vari commenti sui social network e le migliaia di visualizzazione del video sul suo “servizio” in pochi minuti. Anche noi non abbiamo resistito alla voglia di vederlo e rivederlo all’opera per far innervosire i passanti, che più o meno increduli, si “difendono” come possono. Qualcuno cerca di assecondarlo e fargli capire che non è come pensa, mentre altri sono pronti alla rissa per mettere al proprio posto il giovane insolente. Da notare il signore con la bella bionda che arriva a togliersi la giacca per difendere l’onore della sua fidanzata. Clicca qui per vedere o rivedere il servizio de Le Iene.

Le Iene. Una storia di abusi e maldicenze: Subire una violenza da parte di chi dovrebbe tenerti al sicuro è già doppiamente traumatico. Se a questo si aggiunge il fatto che tutto avviene in un paese dove i pettegolezzi e l'”ignoranza” è radicata, è ancora peggio. La storia di Giada ci parla di una 13enne violentata dal prete della sua parrocchia per 4 lunghi anni. Dopo tutto questo tempo la giovane ha deciso di denunciare ottenendo le scuse da parte del Vescovo e l’allontanamento del sacerdote in questione che viene mandato in un centro di recupero. A causa del tempo trascorso tra l’inizio della violenza e la denuncia, i compaesani di Giada l’hanno accusata di aver denunciato solo per soldi. Secondo la giovane, lei era la vittima perfetta, senza il papà e molto fragile. Lei ha già tentato il suicidio due volte e non solo per le violenze subite e le ferite che si porta dentro ma anche per i pettegolezzi dei suoi compaesani. l vescovo di Termoli si dice dispiaciuto ai microfoni de Le Iene a causa delle malelingue e consiglia a tutti di ritirarsi per pregare.

Le Iene. Quando il pesce diventa pericoloso: Meglio il pesce fresco oppure no? A quanto pare è meglio evitare. La favola del “meglio il pesce fresco” sembra ormai essere superata e così ecco quella che sembra un’ulteriore prove a quello che si dice e si pensa da un pò. Luigi Pelazza ha contattato un medico esperto per parlare dei pericoli che derivano dal pesce di cui lui ha già parlato in un suo libro. Il pesce che arriva da acque inquinate è molto pericoloso tanto che in molti casi si è constata una contaminazione da mercurio in alcuni pazienti che mangiavano sushi troppe volte a settimana. Il dottore consiglia di limitare l’uso del pesce fresco, specie tonno e pesce spada a due volte al mese. Attenzione, però, questo non riguarda il pesce in scatola. E’ da evitare il pesce fresco soprattutto se in gravidanza o nell’alimentazione di bambini piccoli.

Le Iene. Tre Meridionali alle Olimpiadi: Tutti coloro che seguono i tg o vanno in giro per il web sanno bene cosa è successo a Vladimir Luxuria nella sua trasferta a Sochi per le olimpiadi in Russia. L’ex deputato è finito in carcere per aver “urlato” alla normalità dell’essere gay. Nel servizio de Le Iene, Pio e Amedeo accompagnano Vladimir Luxuria a Sochi. Durante il viaggio, quest’ultima racconta della difficile situazione per omosessuali in Russia per via delle leggi vigenti e non solo. Alcuni gruppi adescano gay su internet solo per poterli picchiarli in gruppo e mettere il video su Youtube. I tre girano per locali ma nel primo Luxuria che dice sul palco “E’ ok essere gay” ma la traduttrice non fa il suo dovere e così le due iene creano un diversivo cantando. Solo in un locale gay i tre trovano finalmente l’armonia tra vodka e balli e non solo. L’indomani in Italia arriva la notizia che Luxuria è stata arrestata. Alla sua liberazione eccola con Pino e Amedeo telefonare in Italia e ai funzionari della Farnesina che si sono prodigati per liberarla. Il servizio si chiude sullo stile di “Una notte da leoni” mentre Francesco Pannofino, voce narrante, ci mostra gli ultimi minuti dei tre meridionali a Sochi, nelle campagne di Sochi precisamente dove vengono scortati dalla polizia fuori dalla città. I tre non sono più ospiti graditi in Russia. Clicca qui per vedere il video.

Le Iene. Fannulloni al Comune di Roma: Filippo Roma torna sul luogo del delitto per constatare se il sindaco della capitale Ignazio Marino sa riuscito a “estirpare” l’erba cattiva sul posto di lavoro negli uffici pubblici. I due dipendenti beccati al bar rassicurano la iena che non solo lavorano ma che lavorano tanto. Filippo Roma arriva ai vertici dell’ufficio e si assicura un’altra promessa, l’ennesima, sull’applicazione di severi provvedimenti nei confronti dei fancaz*isti. La Direttrice arriva ad ammettere che i problemi potrebbero portare al suo licenziamento o ad una ammenda al suo operato. File lunghe, cittadini in attesa e dipendenti che giocano a carte e fanno le parole crociate anzichè smaltire le code. Siamo sicuri che i dipendenti pubblici italiani non sono tutti delle “mele marce”.

Le Iene: Truffata dai soci, tartassata dal Fisco Ed eccoci qui a parlare nuovamente di Equitalia e dei problemi che molti italiani hanno con il Fisco o per colpa del Fisco. E’ Mauro Casciari che ci racconta la storia di Stella. La donna, molto affranta, racconta della truffa subita dai soci della sua società. Secondo il racconto di Stella, i soci sono colpevoli di aver fatto ricadere su di lei unevasione da cinque milioni di euro. Questo giochetto non solo le è costata la salute, ma anche il divorzio e la perdita della casa. Dopo due processi che si sono trascinati per anni (e che le sono costati 100 mila euro) non solo adesso Equitalia le chiede oltre 700 mila euro ma si trova a combattere con un tumore. Casciari si mette sulle tracce dei soci e trova il figlio di uno dei due al quale racconta la storia di Stella e si chiede ma perchè Equitalia non “cerca” quello che vuole nei paradisi fiscali in Svizzera?  Clicca qui per vedere il video del servizio.

Le Iene: Maradona, le tasse e il suo entourage Il tanto atteso servizio sul campione, il re o per alcuni il mito del calcio mondiale è finalmente andato in onda. Ad occuparsi di Maradona è Filippo Roma che si reca a Napoli per incontrare gli assistenti italiani del calciatore. Il giornalista chiede di poter avere il Pibe De Oro per uno spot sulle sigarette elettroniche e loro non solo chiedono 300.000 euro ma chiariscono anche i pagamenti vanno effettuati dall’estero per l’estero quindi non Italia per evitare il fisco e le tasse. Raccolte quelle che sembrano le “prove del reato”, Filippo Roma si presenta alla conferenza stampa di Maradona tentando più e più volte di metterlo in guardia sul suo entourage italiano e si offre di mostrargli un video che nè lui e nè il suo avvocato visionano. Maradona rassicura tutti e va via, io controllo tutto. Lo speriamo… Clicca qui per vedere il video del servizio.

Le Iene: La truffa del finto sceicco 2 – La Iena Riccardo Trombetta è nuovamente sulle tracce del finto sceicco. Dopo qualche settimana il presunto sceicco e le sue due spalle, hanno colpito ancora. Lo sceicco si è offerto di pagare un milione e 100 mila euro per comprare un’attività di un signore pronto a vendere anche a 800mila euro. Lo sceicco e i suoi complici usavano una macchinetta per assicurare al malcapitato che i soldi fossero veri. Prima di chiudere il suo nuovo affare, Trombetta e una schiera di carabinieri in borghese si presentano all’appuntamento per fermare il sedicente sceicco. Purtroppo i colpevoli non sono perseguibili perchè sui 500 euro dati alla presunta vittima era riportata la scritta fac simile. Clicca qui per vedere il servizio di Riccardo Trombetta.

E’ Nadia Toffa ad aprire questa puntata live de Le Iene dopo la pausa della settimana scorsa per via del Festival di Sanremo. Il primo servizio proposto dallo show di Italia Uno ha dell’incredibile e mostra, ancora una volta purtroppo, le falle della nostra sanità. Nadia Toffa sostiene che in un importante ospedale milanese alcuni macchinari sarebbero rotti o malfunzionanti, ma vengono utilizzati nel reparto di fisioterapia. Gli stessi infermieri, al corrente della situazione, spiegano che alle persone raccontano “la terapia è assolutamente indolore”, ed ecco perchè non sentono niente. Come se non bastasse una cura può costare dai 60 ai 200 euro. Oltre ai macchinari guasti, anche l’igiene non sarebbe delle migliori. Alcuni testimoni mostrano come le spugnette vengono usate sui pazienti e poi messe nel “calderone” e lavate con il detersivo per il pavimento e senza disinfettante, reo di consumare le spugne troppo in fretta. I responsabili si dimostrano dapprima disponibili ad ascoltare la giornalista, ma poi trovano il modo di sviare la discussione, scaricare le colpe, chiamare i Carabinieri e sostenendo che di tutto si debba occupare l’ASL. La Toffa ci fa notare che, fino all’arrivo degli ufficiali sanitari, le macchine saranno già risistemate. Niente di fatto quindi? Clicca qui per vedere il servizio completo.

Va in onda questa sera una nuova puntata de Le Iene, come sempre visibile in diretta tv ma anche in diretta streaming sul sito ufficiale della trasmissione. Tanti i servizi e le inchieste che andremo a vedere, come quello di Luigi Pelazza (intitolato Quando il pesce diventa pericoloso) in cui linviato ci mostra quanto i nostri mari siano contaminati da sostanze di ogni tipo dannose alla salute, come metalli pesanti che possono provocare il cancro. Sarà poi interessante ascoltare le dichiarazioni del calciatore Adriano, raggiunto in Brasile dalla iena Cisco: è un po che lex attaccante non si fa vedere su un campo di calcio e, dopo aver messo su parecchi chili, è finalmente tornato in forma ed è stato ingaggiato da una nuova squadra, l’Atletico Paranaense. Inoltre Adriano non ha neanche escluso un suo possibile ritorno in nazionale. Clicca qui per seguire la diretta streaming della puntata di stasera de Le Iene

Immancabile, come in ogni puntata, il servizio della iena Filippo Roma che ha partecipato alla conferenza stampa tenutasi qualche giorno fa in una sede romanda del Parlamento Europeo. Protagonista assoluto dellevento è stato Diego Armando Maradona che, in compagnia del suo legale, ha ribadito la sua totale estraneità alle accuse rivoltegli dal fisco italiano, con il quale ha un contenzioso che si aggira sui 30 milioni di euro. Nel corso della sua incursione, Filippo Roma ha cercato di mostrare al Pibe de Oro un filmato che ritrae un manager che sostiene di gestire la sua immagine del campione per un ipotetico ingaggio di Maradona stesso nel ruolo di testimonial per una campagna di sigarette elettroniche a Napoli. Il problema? Luomo nel video ha chiesto una cifra pari a 330.000 euro da versare estero su estero. Clicca qui per il video anticipazioni

Nel corso della puntata di questa sera de Le Iene troveremo lintervista ad Adriano Leita Ribeiro, ex attaccante (tra gli altri) dellInter. Il calciatore brasiliano, accantonati i problemi dalcolismo che hanno frenato la sua carriera, sogna di essere selezionato da Felipe Scolari, commissario tecnico carioca, per i Mondiali di giugno che si terranno in Brasile. Adriano è ora in forza allAtletico Paranaense: la ricetta per convincere il ct? Dieta ferrea e tanti gol. Luomo in missione è la iene Cisco, che lo intervista. Nel corso della chiacchierata Adriano rivela di essere fidanzato, di pensare al matrimonio (oltre a dover perdere ancora qualche chiletto). Il brasiliano non si sbilancia con le previsioni sui Mondiali, né per quanto riguarda la possibile nazione vincitrice, né per quanto concerne una sua convocazione. Per lintervista integrale lappuntamento è fissato alle 21.10 su Italia 1.

Nel programma Le Iene torna non protagoniste le Olimpiadi invernali di Sochi 2014. La delegazione italiana ha raccolto 8 medaglie (e altrettanti quarti posti), ma le due settimane russe sono state caratterizzate dal fil rouge dellomosessualità, visto la legge voluta da Putin che prevede il divieto di propaganda omosessuale in presenza di minori. In merito, ha fatto parlare di sé Vladimir Lussuria che è stata arrestata (e immediatamente rilasciata) a Sochi per aver sventolato la rainbow flag (simbolo dei movimenti gay) al grido di è ok essere gay. Con lei nel parco Olimpico cerano anche le iene Pio e Amedeo che si trovavano a Sochi per un servizio dedicato alle Olimpiadi. Questa sera (Le Iene vanno in onda su Italia 1 a partire dalle 21.10) verranno proposte le immagini del loro viaggio: dallo sbarco sul suolo russo fino  al ritorno in Italia.

Dopo lo stop della scorsa settimana per non confrontarsi con il Festival di Sanremo, Le Iene questa sera in diretta alle ore 21.10 su Italia 1. Nel corso dellappuntamento odierno in compagnia di Ilary Blasi, Teo Mammucari e della Gialappas Band troveremo come sempre tanti servizi e tante inchieste. Di particolare interesse lindagine realizzata dalla storica iena Luigi Pelazza che, intitolata Quando il pesce diventa pericoloso, ci mostra il preoccupante status della flora e, soprattutto, della fauna dei nostri mari inquinati da cadmio, piombo, arsenico e mercurio; si tratta di metalli pesanti che possono provocare il cancro. Il breve promo danteprima è stato postato sul sito ufficiale del format e si vede Pelazza in trasferta a Parigi per avere un parere dal presidente dellIstituto nazionale dei tumori francese circa le modalità con le quali consumare pesce. Clicca qui per la video anticipazione

Questa sera, mercoledì 26 febbraio 2014, in diretta alle ore 21.10 su Italia 1 va in onda un nuovo appuntamento con Le Iene show. La Iena Cisco si è recato in Brasile per intervistare il calciatore Adriano Leite Ribeiro. Dopo due anni di inattività, lex attaccante di Inter, Fiorentina, Parma e Roma ha ricominciato a giocare nellAtletico Paranaense, la squadra brasiliana della città Curitiba. Il ct del Brasile Scolari, nei giorni scorsi, non ha escluso un suo ritorno in Nazionale. Sono due anni che non faccio nulla, però adesso, qua, ho trovato una bella squadra che mi può aiutare tantissimo, ha detto Adriano. Nel corso dell’intervista si è parlato della foto scattata con un noto trafficante di droga: Ho sempre detto che prima, quando ero piccolo, ho abitato nelle favelas. Vado lì per salutare i miei amici che sono cresciuti con me da piccoli. un mio amico, è cresciuto con me da piccolo. Non posso girare le spalle adesso che sono diventato un giocatore famoso. Non è così. Qualsiasi cosa io faccia nascono le polemiche. Le armi della foto sono due armi da gioco, ha detto il calciatore. E per quanto riguarda i Mondiali: Lo so che per me sarà difficile andare, però non si sa mai. Dio delle volte fa delle cose che non capisci.

Spazio poi  al viaggio di Enrico Lucci al giuramento del Presidente del Consiglio Matteo Renzi e dei sedici Ministri della sua squadra di Governo. Si parlerà anche di Vladimir Luxuria, fermata e poi rilasciata a Sochi, in Russia, in occasione dei Giochi Olimpici invernali, per aver sventolato la bandiera arcobaleno con la scritta è ok essere gay. Nella puntata andranno in onda le immagini del viaggio di Vladimir Luxuria e di Pio e Amedeo a Sochi, dallo sbarco nella città russa fino al ritorno in Italia. Infine Filippo Roma si è recato alla conferenza stampa al Parlamento Europeo, dove Diego Armando Maradona ha ribadito la sua estraneità alle accuse rivoltegli dal fisco italiano. La Iena ha tentato più volte di mostrare al Pibe de Oro, in compagnia del suo avvocato, un video che ritraeva un manager che chiedeva 330.000 euro da versare estero su estero per un ipotetico ingaggio di Maradona nel ruolo di testimonial per una campagna di sigarette elettroniche a Napoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori