MONICA LEOFREDDI/ Roma, condannato lo stalker che perseguitava la conduttrice

- La Redazione

Un anno e 6 mesi di carcere a Goffredo Imperiali di Francavilla, lo stalker che per anni ha perseguitato la conduttrice Monica Leofreddi. Lo ha deciso il giudice del Tribunale di Roma.

leofreddi_r439
Foto: InfoPhoto

Un anno e 6 mesi di carcere allo stalker che per anni ha perseguitato la conduttrice televisiva Monica Leofreddi. Lo ha deciso il giudice del Tribunale di Roma, stabilendo anche il pagamento di una provvisionale pari a 20mila euro e un risarcimento danni ancora da definire. Luomo si chiama Goffredo Imperiali di Francavilla, 50 anni, originario di Terracina, che dal 2010 è diventato un vero e proprio incubo per la conduttrice. Proprio lei, alla lettura della sentenza in aula, non è riuscita a trattenere le lacrime. Conosce ogni movimento della mia vita, è come uno squalo che mi gira intorno aveva detto la Leofreddi tempo fa – Anche nei giorni scorsi, dopo lultima udienza in tribunale, mia madre ha detto di averlo visto in zona. Mi perseguita in modo molto lucido, la sua è una presenza costante. In questi anni, infatti, Imperiali ha seguito la sua vittima ovunque: si è presentato a casa dei suoi genitori spacciandosi per il commercialista con lo scopo di ottenere i dati bancari, ma ha anche chiesto ogni tipo di informazione agli abitanti e ai commercianti del quartiere. Ha poi presentato esposti a funzionari Rai affinché la facessero lavorare di più ed è arrivato a chiedere il riconoscimento di paternità del figlio della conduttrice. Su quest’ultima richiesta Imperiali (che non ha mai negato la sua colpevolezza) ha voluto precisare: Non ho chiesto il riconoscimento di paternità di suo figlio, ma solo che mi venisse affidato: so bene di non essere il padre ma volevo essere per il bambino un riferimento positivo per gli anni a venire”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori