THE VOICE/ Le novità del non talent di Rai 2

- Angelo Oliva

Parte questa sera su Raidue The voice 2. ANGELO OLIVA ci illustra le novità di questa edizione, dal conduttore, al nuovo coach J-Ax. fino alla nuova dinamica di gara

j-ax-infophoto
J-Ax (Infophoto)

Sarà il tormentone dei prossimi mesi: per favore non chiamatelo talent! Già, perché per quanto non si voglia ammettere, la nuova stagione di The Voice of Italy, che parte questa sera alle 21:00 su Rai 2, è di fatto da classificare come Talent Show. Certo è sicuramente un programma musicale ben costruito e dinamico, ma ha tutte le caratteristiche del talent show. Gli ingredienti ci sono tutti: aspiranti cantanti sconosciuti al grande pubblico, la gara a eliminazione con esibizioni live, corsi per migliorare le performance (vocal coach, look stylist, ecc.), giudici d’eccezione e un contratto discografico con una grande e importante major. Questa edizione ha però alcune sostanziali novità. Oltre alle Blind Audition (audizioni al buio), alle Battle (duelli) e ai Live Show, si aggiunge la tappa del Knock Out (K.O.), simile alle battle, e l’opzione “Steal”.  Quest’ultima, molto interessante, potrà essere utilizzata dai coach durante la fase delle Battle, permettendo loro di “soffiare” il concorrente eliminato di un’altra squadra.

Anche nei giudici di quest’anno, o per meglio dire “Coach” come amano farsi chiamare, troviamo un’altra novità. Con i veterani Raffaella Carrà, Piero Pelù e Noemi arriva un nuovo compagno eavversario: J-Ax, l’artista che negli anni ’90 ha sdoganato il rap con i suoi Articolo 31. Lui che dice di voler “spaccare” con la sua squadra in questa edizione. Lui che accetta di fare il coach a The Voice of Italy “perché negli ultimi anni ho solo visto in TV una parodia del rap. Idioti con bandane in testa che agitavano le braccia”. 

Anche la conduzione vede quest’anno un nuovo debutto con Federico Russo, già noto al pubblico delle radio, affiancato nella parte social da Valentina Correani. E proprio nel social “The Voice of Italy” e la Rai cercheranno di distinguersi dalle altre produzioni televisive. Una vera e propria produzione parallela in diretta con contenuti originali – interviste inedite, curiosità, backstage, ecc. – per il web, i social network più amati dagli internauti e la radio, con la diretta dei Live Show su Radio 2. Una multi-piattaforma che in contemporanea produrrà contenuti originali per i vari utenti e fruitori di media. Un vero e proprio cross-mediale tra TV, Web e Radio. 

E i protagonisti della scorsa edizione? Elhaida Dani la vincitrice (team Riccardo Cocciante), Veronica De Simone (team Raffaella Carrà), Silvia Capasso (team Noemi) e Timothy Cavicchini (team Piero Pelù)? Che fine hanno fatto? Avete per caso notizie? Due certezze noi le abbiamo. 

Veronica De Simone – ricordate Raffaella tutta la vita? – l’abbiamo vista, per così dire, nella scorsa edizione del Festival di Sanremo nella sezione giovani. Niente di particolare, non aveva il pezzo. Chissà in un prossimo futuro. Mentre Timothy Cavicchini ha in uscita un disco che, a dire dalla Universal Music che lo produce, farà il botto. Quindi, non ci resta che aspettare buone nuove, sederci in poltrona il mercoledì sera e goderci queste prossime 14 puntate della nuova edizione di The Voice of Italy aspettando di sapere chi sarà la “voce” del 2014.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori