LUCIGNOLO 2.0/ Le baby squillo di Ventimiglia e il nuovo test sull’indifferenza. Puntata 2 marzo 2014

- La Redazione

Questa sera va in onda una nuova puntata di Lucignolo 2.0, con Enrico Ruggeri e Marco Berry. Tra i servizi della serata la storia del pugile sardo Salvatore Erittu

lucignolo-ruggeri-berry
Enrico Ruggeri e Marco Berry

Ritorna puntuale nella prima serata di domenica 2 marzo, con i servizi di approfondimento sui temi caldi della settimana e reportage su argomenti curiosi ed attuali del nostro Paese, Lucignolo 2.0 condotto da Enrico Ruggeri e Marco Berry. Il primo servizio della serata riguarda le due minorenni di Ventimiglia che avevano deciso di prostituirsi per arrotondare la paghetta e per potersi permettere capi firmati, senza dover chiedere ai genitori. Traendo ispirazione dal caso dei Parioli, hanno creato un profilo su un noto sito di annunci online e hanno pubblica un’inserzione nella speranza di fare guadagni facili. Le due ragazze hanno scattato e pubblicato anche alcune foto di nudo integrale in cambio di ricariche telefoniche, finché un uomo, accortosi della loro giovane età, ha deciso di denunciare il fatto alle forze dell’ordine. A chiusura del servizio viene riportata la testimonianza di Micaela, una ex baby squillo, che è stata letteralmente venduta dalla sua famiglia e costretta a prostituirsi con clienti in cerca di giovani ragazze. L’attenzione si sposta successivamente sulla battaglia condotta da Efe Bal, nota transessuale italiana, per la regolarizzazione ed il riconoscimento della prostituzione come un qualunque altro lavoro. A tal proposito vengono sentiti i pareri di molti passanti che ritengono che effettivamente sia giusto regolarizzare la prostituzione e così, anche sulla scia di questi incoraggiamenti, la protesta di Efe Bal continua davanti la sede di Equitalia e di Montecitorio. Ma le sue rimostranze vengono presto smorzate da alcuni agenti di polizia che la conducono in commissariato e la detengono per più di tre ore. Efe Bal è profondamente indignata. Lucignolo effettua poi un test sull’indifferenza dei passanti della città di Milano: due attori fingono una lite in alcune vie note della città e in orari diversi, una ragazza viene aggredita, ma solo dopo diversi minuti qualche passante si decide a intervenire. Stessa situazione poco dopo, quando viene inscenato un finto scippo ai danni di una signore. Adesso spazio ad un tema leggero e divertente: le presunte doti da veggente di Flavia Vento. Con la complicità della sua agente, Flavia viene condotta in uno studio dove un uomo le grida di rivelare il luogo di Roma dove esploderà la bomba, che lei aveva previsto, e l’identità dell’attentatore. Flavia appare visibilmente preoccupata e inizia ad urlare finché le viene rivelato di essere stata vittima di uno scherzo e di trovarsi su Lucignolo. Si ritorna a un tema serio e si parla dello studente americano morto a Roma sotto ad un treno dopo una nottata di alcol e divertimento sfrenato. Così Lucignolo conduce una nuova inchiesta sul Pub Crawling, ossia l’usanza di spostarsi da un pub all’altro con l’unico scopo di ubriacarsi. Viene documentata una realtà fatta di abusi ed eccessi, realizzata prevalentemente da giovani studenti stranieri che con pochi euro riescono a bere tutto ciò che desiderano. Ritorna così la simpatica rubrica “Morti di fama” che questa sera punta i riflettori su Mary Carbone, giovane ragazza alla ricerca del successo e della notorietà che ha partecipato nel 2006 a “La pupa ed il secchione” e poi ha fatto qualche comparsa in alcune trasmissioni televisive. Adesso, visti i risultati non proprio esaltanti, ha deciso di dedicarsi ad un e-commerce per uomo. Il servizio successivo riguarda Salvatore Erittu, un giovane pugile che a causa di una fibrillazione atriale ha dovuto abbandonare il ring per ben due anni. Con immensi sacrifici e duri allenamenti, è riuscito a recuperare la forma e l’idoneità fisica per ritornare a lottare e Lucignolo segue il suo primo incontro dopo il ritorno. Dopo qualche secondo va ko, però ha già vinto una prima grande sfida: ritornare a lottare sul ring. A seguire, Naike Rivelli apre la sua casa alla troupe di Lucignolo. Appartamento dove vive anche la madre, Ornella Muti, ed il fratello. Gli animalisti sono infuriati con Naike perché nell’ ultimo video musicale il suo chihuahua sbuca dalle lenzuola, insomma si tratta dell’ultima provocazione di questa giovane ragazza. Ad orario abbastanza inoltrato e quindi lontano da sguardi indiscreti di minori, Lucignolo documenta un caso di sessualità estrema in cui il marito spinge la donna a tradirlo con un altro uomo, davanti ai suoi occhi, e ne trae piacere. Su queste note scabrose e sulla riproposizione del servizio su Flavia Vento, in versione integrale, si conclude la puntata di Lucignolo e l’appuntamento viene rinnovato alla prossima domenica.

Questa sera, domenica 2 marzo 2014, alle ore 21.30 su Italia 1 va in onda un nuovo appuntamento con Lucignolo 2.0, condotto da Enrico Ruggeri e Marco Berry. Nel corso della puntata si parlerà della storia di uno studente americano morto dopo una serata a Campo dei Fiori: riapre la pericolosa stagione delle notti alcoliche della Capitale. Si passa a Ibiza, lisola del divertimento che fa parlare di sé anche fuori stagione. Le telecamere di Lucignolo hanno documentato come la trasgressione avrà nuove regole. Verrà raccontata la storia di Salvatore Erittu: dopo due anni di stop per una cardiopatia, il giovane e coraggioso pugile sardo è tornato sul ring. Servizio su escort e tasse: da Milano a Roma le telecamere di Lucignolo hanno seguito lultima protesta di Efe Bal, che lotta per pagare le tasse. Infine verrà proposta l’inchiesta di Lucignolo sullo scandalo di Ventimiglia, dove tre studentesse di 14 e 15 anni hanno deciso di mettere un annuncio su internet e di prostituirsi. Una di loro ha confessato che si stavano ispirando alle baby squillo del Parioli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori