CHI LHA VISTO?/ Roberta Ragusa: il marito Antonio Logli non risponde ai magistrati. Puntata 5 marzo 2014

- La Redazione

Ieri sera è andata in onda una nuova puntata di Chi lha visto? Al centro dell’attenzione i casi di Roberta Ragusa ed Elena Ceste ma anche tanti altri gialli. Ecco di cosa si è parlato

Sciarelli_chilhavistoR439
Federica Sciarelli, (Chi l'ha visto?)

Ieri sera su Rai Tre è andata in onda una nuova puntata di Chi l’ha visto? che come sempre ha trattato molti casi di sparizione, tra cui quelli di Elena Ceste e Roberta Ragusa. Fiorenza, la maestra di uncinetto di Elena Ceste racconta di aver visto la donna piuttosto angosciata qualche giorno prima della sua scomparsa, come se avesse voglia di piangere. Già a ottobre pare che la donna fosse turbata perché a suo dire una persona che credeva amica l’aveva tradita. In collegamento c’è Franco, il papà di Elena, che la invita a tornare a casa. Michele, il marito di Elena, ospite di Chi lha visto? una settimana fa, puntò il dito contro uomini non specificati. Chi ha mandato in tilt questa madre di quattro figli? Michele ha mostrato alle telecamere il punto esatto vicino al cancello dove sono stati ritrovati i vestiti di sua moglie e ha raccontato di essersi preoccupato subito che qualcuno potesse averla vista nuda in strada. E poi c’è il rebus degli occhiali. Nei giorni scorsi è stata segnalata la presenza della donna in molte città del nord Italia, ma tutte le segnalazioni si sono rivelate inconsistenti. A ingannare sono stati proprio gli occhiali, di color violetto-ciclamino che Elena indossa in tutte le foto. Michele però ha spiegato di aver trovato gli occhiali solo in un secondo momento all’angolo del cancello e ha raccontato poi del contenuto dei messaggi ricevuti da sua moglie sul cellulare da parte del padre di un compagno di uno dei loro figli, a cui vanno ad aggiungersi i tanti messaggi che la stessa persona aveva inviato alla donna su Facebook. Si tratta di messaggi particolari, con dei cuori, come se fossero stati mandati da una persona innamorata. Michele ha chiesto delle spiegazioni all’uomo per telefono ma non è riuscito a ricavare informazioni precise. La cosa più inquietante di tutta questa storia è comunque l’ormai famoso video del ricatto. I magistrati ipotizzano che Elena possa vagare in stato confusionale da qualche parte o, nel caso più drammatico, che possa essersi suicidata ed è per questo motivo che ora si indaga per istigazione al suicidio. Dopo 8 anni di segregazione, Chiara è stata trovata a Napoli, nel quartiere Vomero, rinchiusa in casa, tra  i rifiuti. Ora ci si chiede da quanto tempo sia lì. Sua madre sostiene che fosse la ragazza a voler restare rinchiusa di sua spontanea volontà. Nel palazzo pare che nessuno si sia mai accorto di nulla, anche se da qualche tempo si iniziavano a sentire strani odori provenire da quell’appartamento. Tra le domande a cui gli inquirenti stanno cercando di trovare delle risposte c’è anche quella che riguarda le conoscenze di Chiara, le sue amicizie. possibile che nessuno si sia reso conto della sua scomparsa? Eppure la ragazza aveva finito le scuole e pare si fosse anche iscritta all’Università. Si passa dunque al caso di Roberta Ragusa, che manca da casa da più di 2 anni. Antonio Logli, il marito, è al momento lunico indagato per omicidio e occultamento di cadavero. Luomo ha deciso di non andare all’interrogatorio. Perché si è rifiutato? Logli si avvale in sostanza della facoltà di non rispondere e le cugine di Roberta sono ospiti in studio per esprimere il parere della famiglia della donna su questa scelta di Antonio. Le donne spiegano di volere fortemente questo processo perché occorre fare in modo che la memoria di Roberta non venga cancellata del tutto e lanciano inoltre un appello a chiunque dovesse aver fatto del male alla loro cugina, affinché consenta, anche in forma anonima di far ritrovare almeno il corpo. Il loro avvocato ha spiegato che il mancato ritrovamento del cadavere, come si è visto già in altri casi, non potrà essere motivo di archiviazione e Federica Sciarelli ha ribadito che nonostante la denuncia ricevuta personalmente da parte di Antonio Logli e che la porterà a doversi difendere nel penale, la trasmissione non smetterà di cercare Roberta. Subito a seguire, Chi l’ha visto si occupa della storia di Ottavia, una donna che all’età di soli 12 anni, nel lontano luglio del 1931 diede alla luce un bambino di nome Gianluca. Il piccolo le fu subito sottratto e ad appena un anno e mezzo fu dato in adozione. Ottavia da quel momento ha perso totalmente le tracce di suo figlio ed è stata sua sorella Claudia a decidere di aiutarla a ritrovarlo, rivolgendosi alla trasmissione. Le due donne, insieme alla seconda figlia di Ottavia, Veronica, sono presenti in studio mentre Federica Sciarelli racconta la loro storia. A un certo punto arriva una telefonata da parte di un uomo di nome Gianluca che in base alla descrizione della vicenda pensa di poter essere lui il figlio di Ottavia. Da una storia che sembra essersi conclusa con un lieto fine si passa ad una vicenda molto più triste, quella di Ivano e Valentino, due fratelli uno dei quali, Ivano, è affetto da autismo. Valentino, che si prendeva regolarmente cura di lui è stato trovato morto e si è parlato subito di suicidio. Poi, dopo qualche tempo, anche Ivano è scomparso. Su tutta la storia vi è l’ombra del satanismo. David Norman è invece un ragazzo che vive in Germania e che ha voluto recarsi a Napoli per incontrare Benitez. I genitori, preoccupati per il fatto di non averlo più sentito, hanno chiesto aiuto a Chi l’ha visto? A quanto pare David sta bene, ha deciso di restare ancora qualche giorno a Napoli, finché non riuscirà a incontrare il suo idolo, e ha tranquillizzato personalmente i genitori. Diversa è invece la vicenda di Giuseppe Loria, l’operaio scomparso nel 2005 che sembrava fosse stato rapito, con relativa richiesta di riscatto che nessuno però è mai andato a ritirare.

Federica Sciarelli torna questa sera a occuparsi del caso di Roberta Ragusa, dato che il marito Antonio Logli non si è presentato all’interrogatorio chiesto  dagli inquirenti. Chi l’ha visto? ha seguito da subito il caso della donna di Gello, così come quello più recente di Elena Ceste. Ma quasi certamente si parlerà di altri casi stasera, come quello di Sarah Scazzi, dato che Sabrina Misseri resta in carcere, o della donna scomparsa nella provincia di Monza e trovata morta sulle rive del Lambro pochi giorni fa. Ricordiamo che la puntata si può seguire anche in diretta streaming cliccando qui.

Questa sera su Rai Tre andrà in onda una nuova puntata di Chi lha visto?, il programma di cronaca nera, che cerca di fare luce sui cold case italiani, condotto da Federica Sciarelli. Nel corso della trasmissione, che si apre alle 21.05, si parlerà diffusamente della scomparsa di Roberta Ragusa, che manca da casa ormai da più di due anni: è svanita nel nulla la notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012 dalla sua casa di Gello di San Giuliano Terme (in provincia di Pisa). Al momento lunico indagato  – per omicidio volontario e occultamento di cadavere – è il marito, Antonio Logli. Luomo, convocato dai magistrati di Pisa per essere interrogato, ha deciso di non presentarsi; un fax del suo legale ha comunicato come Logli si avvalga della facoltà di non rispondere, non avendo alcuna intenzione di presentarsi in tribunale. Spazio poi al caso di Elena Ceste, la madre di Costigliole dAsti di cui non si hanno più notizie dallo scorso 24 gennaio. Secondo il marito, Elena si sarebbe allontanata volontariamente perchè, ricattata da qualcuno, non voleva mettere a repentaglio anche lintegrità della sua stessa famiglia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori