CHE TEMPO CHE FA/ Chi è Donato Carrisi, scrittore e conduttore de Il sesto senso

- La Redazione

Tra gli ospiti di Che tempo che fa in onda questa sera c’è anche lo scrittore Donato Carrisi, che dallo scorso 1 marzo è diventato anche conduttore televisivo con Il sesto senso

Carrisi_DonatoR439
Donato Carrisi

Tra gli ospiti di Che tempo che fa in onda questa sera c’è anche lo scrittore Donato Carrisi, che dallo scorso 1 marzo è diventato anche conduttore televisivo visto che è iniziata una collaborazione con la Rai (e per la precisione Rai Tre) con il programma Il sesto senso. Donato Carrisi è nato il 25 marzo 1973 a Martina Franca, comune della provincia di Taranto, in Puglia. La sua formazione scolastica avviene presso la facoltà di Giurisprudenza conclusa con la laurea su una tesi sul cosiddetto Mostro di Foligno alias Luigi Chiatti. Carrisi mostra un certo interesse per la criminologia tantè che decide di conseguire una specializzazione post universitaria proprio in questo settore e anche nella scienza del comportamento.

Il suo più grande amore è però il giornalismo tantè che negli anni ha collaborato con diversi giornali fino ad arrivare al Corriere della Sera. Altra grande passione di Donato Carrisi è la sceneggiatura; egli ha infatti collaborato alla realizzazione di diverse serie televisive italiane, curando anche tantissimi spettacoli teatrali. Non a caso la sua passione per la scrittura incomincia proprio con il teatro quando alletà di 19 anni inizia a scrivere alcune commedia tra cui la prima in assoluto è Molly, Morthy e Morgan. Commedia che lui scrisse per la compagnia che lui stesso fondò con il grande amico e compositore Vito Lo Re. Carrisi scrive altre quattro commedia e due musical prima di attirare lattenzione nel 1999 del produttore Achille Manzotti che scoprendo la grandi capacità lo lancia nel mondo delle serie e delle fiction televisive.

Tra le fiction che lo hanno visto curare la sceneggiatura ricordiamo nel 2001 Casa Famiglia con Massimo Dapporto, Ettore Bassi e Violante Placido, alla quale farà seguito la seconda stagione del 2003, ottenendo un certo successo di pubblico e critica. Nel 2007 collabora per la realizzazione del suo primo film per la televisione, Era mio fratello, del regista Claudio Bonivento e con la partecipazione degli attori Paolo Briguglia, Maurizio Aiello, Massimo Ghini ed Enzo De Caro. Sempre nel 2007 cura la sceneggiatura di un altro film televisivo basato su una drammatica storia che ha colpito tutta lItalia: Nassiriya – Per non dimenticare di Michele Soavi e con Raoul Bova e Claudia Pandolfi. Nel 2009 inizia a collaborare con la fortunatissima serie tv Squadra Antimafia – Palermo oggi di Pietro Valsecchi.

Naturalmente Donato Carrisi è stato molto attivo anche nel mondo delleditoria. Nel 2009 ha scritto il suo primo romanzo intitolato Il suggeritore, grazie al quale ha ottenuto un grandissimo successo arrivando a conseguire diversi premi tra cui il primo importante è stato sicuramente il Premio Bancarella.

Nel corso degli ultimi tre anni è stata piuttosto attiva la produzione letteraria tant’è che sono usciti nell’ordinie altri tre romanzi capaci tutti di suscitare un certo interesse da parte del pubblico: “Il tribunale delle anime”, “La donna dei fiori di carta” e “L’ipotesi del male”. Non resta che aspettare la sua partecipazione alla trasmissione di Fabio Fazio per conoscere ancora meglio Donato Carrisi che può essere senza dubbio identificato come un’artista a 360 gradi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori